Caterina Caselli e la grave malattia tenuta nascosta, “dolore ricattatorio”

741

Caterina Caselli, ha dichiarato pubblicamente di soffrire di una grave malattia che ha tenuto nascosta per molto tempo prima di venire allo scoperto. Tutti conosciamo la famosa cantante, interprete di canzoni come Nessuno mi può giudicare, la prima canzone in Italia che affronta il tradimento commesso da una donna e dal punto di vista di una donna e Perdono.

La cantante è anche una discografica molto importante in Italia che ha fondato l’etichetta Sugar e ha scoperto talenti come Sangiovanni e Madame, solo per citare i più recenti. Ma fanno parte della scuderia dell’etichetta anche interpreti e cantautori come Malika Ayane, i Negramaro e Raphael Gualazzi. 

Caterina Caselli ha conquistato l’Italia degli anni Sessanta, diventando la protagonista della storia della musica italiana. Nasce a Modena il 10 Aprile del 1946 e comincia la sua carriera suonando il basso in numerosi complessi emiliani, diventando poi una cantante con brani di grande successo come quelli che vi abbiamo citato.

Dopo l’esordio della sua carriera negli anni Sessanta, Caterina Caselli decide di interrompere la sua carriera nel 1975 dedicandosi appunto alla scoperta di nuovi talenti musicali. Nella metà degli anni Settanta è apparsa sempre più sporadicamente nelle vesti di interprete: nel 1990 si esibisce in coppia con Miriam Makeba al Festival di Sanremo e nel 2012 partecipa al concerto organizzato per sostenere le popolazioni emiliane devastate dal terremoto.

Leggi anche-> Caterina Caselli – Una vita, cento vite di Renato De Maria al cinema

Caterina Caselli, poi è arrivata la malattia

In un’intervista rilasciata di recente Caterina Caselli ha affermato di essere riuscita solo da poco ad accettare le conseguenze della sua malattia, nascondendosi dietro una parrucca così da apparire con il suo tradizionale taglio di capelli.

La scelta di indossare una parrucca è dipesa dalla volontà di mantenere la privacy sulle proprie condizioni di salute e, inoltre non far preoccupare sua madre. Queste le parole di Caterina Caselli al riguardo:

“Se ne è andata da qualche mese e per fortuna non si è accorta di niente. Non ha capito, stava male di suo”. Caterina Caselli ha avuto molta pazienza e forza di volontà, riuscendo a trovare la positività mentre si stava curando. I medici hanno contribuito al sostegno psicologico della cantante oltre che nella gestione delle cure.

I momenti bui però non sono mancati: “La forza va e viene, non puoi essere sempre al top. Ci sono momenti in cui non stai bene, e il dolore è ricattatorio”.

Oggi Caterina Caselli continua a intraprendere un percorso di guarigione che ovviamente è lungo e tortuoso ma la cantante e discografica sta facendo di tutto per non perdere l’ottimismo e il sorriso.

“Ho attraversato un lungo periodo difficile e, per quanto superato, ha un risvolto estetico, perdi i capelli. Poi ricrescono e ricrescono del tuo colore […] Piano piano mi sono abituata e quando le persone mi hanno vista mi hanno incoraggiato”.

La cantante di “Nessuno mi può giudicare” però non è sola in questo cammino perché le stanno vicino il marito Piero, suo figlio Filippo e i suoi tre nipoti. Un amore profondo, quello con il marito, che dura da oltre 50 anni (1970) e in merito la cantante ha detto:

Quando ci siamo sposati ne avevo 24. Subito non ero convinta di farlo, mi ricordo che Piero insisteva, diceva che era una cosa importante, e io ero confusa perché intorno a me non vedevo troppi matrimoni felici, però poi mi sono sposata e questo, se vuoi, mi ha aiutata a creare una rottura: ho smesso di cantare dal vivo e per 5 anni mi sono dedicata alla famiglia”.