Laura Torrisi, la malattia insopportabile da affrontare, “l’ennesima battaglia che combatto”

425

Laura Torrisi ha rivelato ai giornali di soffrire di una malattia molto complicata e difficile da affrontare.

Laura Torrisi, è un’attrice italiana che ha esordito al cinema molto presto. Dopo la sua partecipazione a Miss Italia nel 1998, Laura Torrisi è stata infatti scelta da Francesco Nuti per il suo film Il signor quindicipalle. L’anno dopo era nel cast di Lucignolo (1999) di Massimo Ceccherini ma è stato il 2006 l’anno della sua svolta, quando partecipò al Grande Fratello 6 e un anno dopo Leonardo Pieraccioni la scelse per il suo film Una moglie bellissima (2007).

Come tutti sanno i due hanno avuto una relazione durata fino al 2014 e dalla quale è nata nel 2010 la figlia Martina. Nessuno però sapeva che Laura ha sempre sofferto di una malattia insopportabile e per la quale ha dovuto sopportare diversi interventi chirurgici e molte cure.

Per molto tempo non ne ha fatto parola e ha tenuto il riserbo sulle condizioni di salute. Ma poi ha giustamente pensato di condividere con il pubblico femminile il suo problema, anche per fare informazione.

La malattia in questione è l’endometriosi, molto diffusa tra le donne. Ma che cos’è questa malattia?

L’endometriosi, di cui soffre Laura Torrisi

Laura Torrisi ha deciso di raccontare la sua esperienza su Instagram, innanzitutto ringraziando i medici che l’hanno tenuta in cura. Infatti, Laura Torrisi ha dovuto subire i problemi dell’endometriosi, che colpiscono l’apparato genitale femminile. “Questa è l’ennesima battaglia che combatto contro questo problema”, ha scritto sul suo profilo.

L’endometriosi è una patologia che interessa l’apparato genitale femminile e che quindi colpisce solo le donne. Riguarda l’endometrio, ossia la mucosa che riveste la parete interna uterina. Poco prima dell’arrivo delle mestruazioni, circa a metà del ciclo questa mucosa si gonfia così da preparare l’utero ad accogliere un eventuale ovulo fecondato.

Se la fecondazione non avviene l’ovulo viene espulso durante le mestruazioni insieme a frammenti di questa mucosa che si sfaldano nel momento in cui la parete interna dell’utero si sgonfia. Queste precipitazioni sono appunto le perdite mestruali che ha ogni donna una volta al mese.

Chi soffre di endometriosi sente più dolore in quei giorni perché l’endometrio si è depositato per qualche ragione all’esterno dell’utero e come la parietaria attecchisce in altri punti dell’addome, comportandosi però come sempre, come se fosse ancora all’interno dell’utero. In sostanza si prova un dolore più forte, perché è come se a mestruare fossero due uteri, invece di uno.

Leggi anche-> Leonardo Pieraccioni: “Pasticche e alcool per addormentarsi” retroscena dannoso

Sono tantissime le donne che hanno questo problema, troppo spesso sottovalutato e poco conosciuto, soprattutto perché non viene riconosciuto come patologia. Ma è possibile prevenire il problema? In effetti con delle visite periodiche dal ginecologo si può individuare e intervenire.

Purtroppo sono ancora molte le giovani donne che non sanno di averlo e intanto i numeri al riguardo sono chiari: 3 milioni di donne con una diagnosi conclamata.