Le Principesse Disney classificate dalle migliori alle peggiori

524

Chi è la migliore principessa Disney e chi la peggiore? Cosa sarebbe il regno magico senza i suoi reali?

Per oltre un secolo, queste principesse hanno ispirato gli spettatori dei film Disney, catturato i nostri cuori e la nostra immaginazione con storie avventurose e di vero amore. Con i loro bellissimi abiti, i simpatici animali e le storie senza tempo, nessuno sa creare le più amate principesse come la casa Disney.

Ma con ogni principessa che offre i propri talenti unici e canzoni orecchiabili, è difficile scegliere la migliore e la peggiore in assoluto di questo nobile gruppo. Mettiamo le cose in chiaro: nessuna principessa Disney è terribile.

Tuttavia, nessuna è assolutamente perfetta, e come ogni buon cattivo Disney, siamo qui per ricordarvi questo. Nella lista che classifica i vostri personaggi preferiti, vi indichiamo chi è veramente felice e contento, e chi è stato lasciato al ballo.

Prima di iniziare, dobbiamo riconoscere che ci sono un sacco di principesse Disney, tuttavia, ci sono solo 12 principesse ufficiali attualmente registrate, quindi in questa lista ci atterremo strettamente a questi personaggi. Ora che ci siamo tolti questo pensiero, è il momento di prendere le scarpette di vetro e prepararsi ad entrare nella Hall of Fame di Topolino. Ecco tutte le principesse Disney ufficiali classificate dalla peggiore alla migliore.

Biancaneve

Come abbiamo detto all’inizio di questa guida, nessuna principessa Disney è “cattiva”; tuttavia, Biancaneve, secondo noi, è la più debole del gruppo reale. La prima principessa Disney ufficiale in assoluto, Biancaneve, è l’immagine ideale per una giovane donna negli anni ’20.

Pulisce costantemente, è innocentemente ingenua, è bella e ama cucinare. In breve, è una rappresentazione in 2D di una principessa stereotipata che, pur essendo affascinante, fatica ad essere all’altezza delle sue eccitanti contemporanee.

È un peccato che questa principessa non abbia mai ricevuto lo sviluppo dettagliato del personaggio che meritava, perché nessuno può negare che Biancaneve sia un tesoro dal cuore d’oro. La sua capacità di fare amicizia con gli animali solo con una canzone e le sue guance rosee la rendono amabile.

È anche la figura che ha inaugurato tutte le principesse Disney, quindi dobbiamo dare a Cesare ciò che è di Cesare, ma nonostante tutto, non è abbastanza per classificarla più in alto.

Cenerentola

Sì, Cenerentola è assolutamente iconica, e il suo vestito è uno dei più belli nella storia delle principesse Disney. Tuttavia, soffre, come Biancaneve, della sindrome bidimensionale. Ecco un personaggio che è più simile ad un angelo dei cartoni animati che ad una donna reale a cui far riferimento.

Cenerentola è un classico e la sua storia è ancora una delle più popolari della Disney, ma non può sfuggire al fatto che riflette il periodo in cui il film è uscito: 1950. Cuce, cucina e viene disprezzata dalle sue sorellastre pigre e “brutte”. È tutto un po’ antiquato, no?

Detto questo, Cenerentola stessa è ancora simpatica, di buon carattere e ha dei topolini ai suoi servigi. È ancora una grande principessa, ma, di nuovo, non può essere paragonata a quelle più moderne della Disney.

Aurora

Non posso evidenziare abbastanza quanto ho amato Aurora crescendo. La sua faccia impertinente e vivace, la sua voce angelica e il suo iconico capriccio per non essere stata in grado di incontrare il suo affascinante forestiero. Tuttavia, devo affrontare i fatti e ammettere che Aurora non ha abbastanza tempo sullo schermo per distinguersi in una lista piena di principesse forti.

Rimanendo fedele al suo titolo, Aurora passa più tempo a letto durante il film del 1959 La bella addormentata, che a parlare. Tuttavia, va notato che il film dura solo 75 minuti, quindi possiamo biasimare completamente questa principessa per una piccola parte in una sceneggiatura breve?

Quando incontriamo Aurora, è brillante, ottimista e stranamente uno dei personaggi adolescenziali drammatici più rapportabili della Disney. Sogna il romantico “e vissero felici e contenti” e vi sbatterà la porta della sua camera da letto in faccia se le direte che non può averlo.

Ariel

Ariel ci ha mostrato quanto possa essere doloroso l’amore. In La Sirenetta, vediamo questa principessa acquatica abbandonare la sua famiglia, e dare la sua voce a una strega del mare per diventare umana e cercare di conquistare l’affetto del principe Eric – di cui si era innamorata a prima vista.

Nonostante sia per metà pesce, Ariel è una donna impacciata che si relaziona con il suo primo amore. Non si può fare a meno di simpatizzare, rabbrividire e volerle dare un abbraccio mentre cerca di navigare nel mondo umano e nelle sue nuove emozioni.

Tuttavia, la sua eccessiva attenzione per il principe Eric le impedisce di essere più in alto nella nostra lista.
Come personaggio in sé è fantastica, ma Ariel manca della profondità delle principesse contemporanee. Inoltre è l’unica nella relazione a sacrificarsi, rinunciando alla sua famiglia e alla fresca casa atlantidea. Dai, Eric, fai la tua parte!

Jasmine

Jasmine era la preferita di tutti i bambini degli anni ’90, grazie al suo atteggiamento ribelle e alla sua natura spiritosa e civettuola. Ma è comunque caduta nella classica trappola delle principesse Disney di non capire il termine “pericolo estraneo” quando ha incontrato il suo protagonista, Aladdin, che evita le guardie – quindi sì, abbiamo dovuto toglierle qualche punto per questo.

Tuttavia, a parte la natura stranamente fiduciosa, Jasmine è ancora una donna indipendente, che si oppone all’immagine stereotipata di una reale protetta che vediamo tipicamente nelle fiabe. Sfidando sempre suo padre e mettendo in chiaro che lei è un’umana e non una proprietà di un uomo, non si può non amarla. Come personaggio e modello, Jasmine è piuttosto valida – a parte la faccenda dello sconosciuto.

Merida

Merida è una selvaggia delizia scozzese che si sforza costantemente di vivere la vita che vuole, nonostante gli sforzi della società e di sua madre per farla sposare. Nel film Ribelle – The Brave, si avvicina ad una strega con la speranza di ottenere un incantesimo che permetta a sua madre di capire il suo punto di vista sul voler rimanere single.

Tuttavia, dopo che la magia trasforma accidentalmente sua madre in un orso, suo padre lancia una vera e propria battuta di caccia alla moglie trasformata e Merida deve salvare la situazione. Merida, come personaggio, è un po’ monella, ma la amiamo comunque.

Cresce per capire i pensieri e i sentimenti degli altri mentre impara a comunicare i propri in modo appropriato.
In termini di crescita, poche principesse attraversano questo percorso tanto quanto Merida a livello personale, facendole battere alcune delle principesse classiche della Disney.

Pocahontas

Pocahontas, la figlia del capo Powhatan, era inizialmente destinata a sposare Kocoum. Tuttavia, rimanendo fedele alle sue emozioni, finisce per innamorarsi di John Smith – un colono inglese (scelta strana, ma ok).

Per sostenere le sue convinzioni pacifiche e salvare l’uomo che ama, Pocahontas combatte per risolvere i pregiudizi e fermare una guerra.
Poche principesse sono riuscite a risolvere una situazione diplomatica esplosiva come Pocahontas.

Ancora meno sono così regali nella loro animazione, dal tuffo dalla scogliera, alla corsa nei boschi, Pocahontas è tanto affascinante quanto tenace. Questa principessa ha sicuramente una delle storie e personalità più mature nella nostra classifica, è una forza da tenere in considerazione.

Rapunzel

Rapunzel – L’intreccio della torre è un capolavoro troppo spesso sottovalutato, idem per il suo personaggio principale, la reale dai capelli lunghi Rapunzel, lei vince a mani basse come il personaggio più simpatico di questa lista, punto.

È scioccamente ottimista, deliziosamente drammatica, vede il bene in tutti quelli che incontra (anche nei corpulenti frequentatori di taverne), ed è anche un mago nell’usare una padella come arma. Voglio dire, questo è il pacchetto completo per una principessa, no?

È impossibile non sorridere mentre si guarda il film Rapunzel o non fare il tifo per la protagonista mentre cerca di realizzare il suo sogno di fuggire dalla sua torre e trovare la sua vera famiglia. È un peccato che non la vediamo mai usare la sua personalità per cose più grandi e migliori come le altre principesse Disney, ma resta comunque un concentrato di divertimento che brilla luminoso, non importa quante volte si guardi la sua storia.

Moana

Quando l’avventura chiama, solo i coraggiosi si fanno avanti per rispondere. Moana, una principessa di un villaggio polinesiano, è una reale il cui senso del dovere e la feroce indipendenza hanno salvato non solo la sua casa, ma la stessa Madre Natura.

Nel film Moana del 2016, questa principessa Disney ha il compito di trovare il semidio Moaoa e restituire il cuore dei mari alla dea Te Fiti per fermare la calamità e salvare la sua isola dalla rovina.

Sfidando il desiderio di suo padre di non avventurarsi mai in mare, Moana prende il comando e fa rotta per salvare la situazione da sola. Piuttosto impressionante, vero? Beh, e se ti dicessimo che oltre alla sua ostinazione, ha anche una personalità divertente e simpatica? Moana è uno spirito libero, una combattente ed è diversa da qualsiasi altra principessa Disney che abbiamo visto.

Tiana

C’era “quasi”, ma non ce l’ha fatta a raggiungere il nostro primo posto. La principessa imprenditrice, Tiana, si è guadagnata la medaglia di bronzo nella nostra classifica grazie al duro lavoro, al talento e alla capacità di affascinarci con canzoni sorprendenti.

La figlia di un soldato della prima guerra mondiale, che sogna un giorno di possedere un proprio ristorante, tutto ciò che Tiana ha, le lo è guadagnato lavorando instancabilmente, cercando costantemente di realizzare i suoi sogni con le sue mani.

Non incontriamo spesso dei personaggi realistici in una favola, Tiana ci insegna una lezione importante: a volte non basta desiderare che i nostri sogni si avverino, bisogna anche alzarsi e lottare per quello che si vuole. Non è un caso che tutti quelli che Tiana incontra siano in soggezione; la sua personalità implacabile le ha anche portato un principe, anche se sotto forma di un viscido anfibio.

Mulan

Non sarà uno shock per nessuno che Mulan sia il secondo posto come migliore principessa Disney. Nessun altro personaggio che abbiamo menzionato fino a questo punto qui ha infranto così tanti confini, offuscato le norme di genere o salvato la Cina come lei.

Nel film d’animazione Mulan del 1998, la vediamo prendere il posto del padre malato nell’esercito, fingendosi un uomo e rischiando la sua vita.

Diventando un eroe di guerra, salvando l’imperatore della Cina e dimostrando che le donne sono capaci quanto gli uomini, Mulan ci mostra che chiunque può essere un guerriero. È di buon cuore, determinata a provare alla sua famiglia la propria abilità, ed è anche spassosamente distratta.

La personificazione di una donna moderna e veramente in anticipo sui tempi, Mulan è la forza e l’onore personificati. Inoltre, tanto per ribadirlo, ha salvato un intero paese!

Belle

Belle del film La Bella e la Bestia, vincitore del premio Oscar, è a mani basse una delle principesse più intelligenti del Regno Magico. È anche sicura di sé, si sacrifica e sa come far tacere la mascolinità tossica con uno schiocco di dita. In breve, è l’eroina perfetta.

Belle è una bella ragazza di provincia con la passione per la lettura e il desiderio di essere sempre se stessa, diventa però la prigioniera di una Bestia. Grazie al suo coraggio e al suo cuore aperto, salva il principe maledetto ed egoista, aiutandolo a crescere come persona attraverso la sua gentilezza e la sua personalità brillante.

È essenzialmente una donna comune che dimostra che chiunque può fare cose straordinarie, anche se viene accusata di essere isterica. Quindi sì, Belle è innegabilmente ammirevole, è facile da ammirare, non importa quanti anni tu abbia, in assoluto si merita il podio come la migliore principessa Disney che abbiamo avuto finora.