Il Signore degli Anelli la serie Amazon: data di uscita, cast, stagione 2 e tutto quello che sappiamo finora

1645

Le Montagne Nebbiose, le antiche foreste e tutte le colline e gli avvallamenti della Terra di Mezzo ci chiamano ancora una volta.

I fan del magistrale mondo fantasy di J.R.R. Tolkien hanno motivo di gioire con la nuova serie di Amazon Il Signore degli Anelli che esplorerà un’epoca finora inedita della Terra di Mezzo. Questo nuovissimo show porterà i fan indietro di migliaia di anni, prima degli eventi de Lo Hobbit e della sua trilogia successiva, in un tempo in cui le leggende venivano create.

Lo show è stato prodotto da J.D. Payne e Patrick McKay, che sono anche gli showrunner, non si sa molto della prossima stagione, dipenderà tutto dal successo della prima, questo include un costo di produzione pari a 465 milioni di dollari. Con un budget del genere e generazioni di fan tra il pubblico, la serie Il Signore degli Anelli promette di essere uno dei progetti di streaming più ambiziosi mai intrapresi. Si inizia a sentire la pressione.

Cos’altro sappiamo dello show, oltre al suo enorme costo? Continuate a leggere per tutti i dettagli che sono stati rivelati finora.

LEGGI ANCHE-> Il Signore degli Anelli la serie, abbiamo la prima immagine dell’adattamento e sembra epico

Il trailer della serie Il Signore degli Anelli

Da quando è stata annunciata, la nuova serie di Amazon Il Signore degli Anelli – Gli Anelli del Potere ha fatto impazzire i fan di Tolkien che non aspettano altro che le prossime anticipazione. L’approccio a denti stretti di Amazon nel rivelare qualsiasi dettaglio sulla prossima serie ha solo alimentato ulteriormente questo fervore.
Con il rilascio dei due trailer, un primo molto enigmatico e un secondo più dettagliato, abbiamo potuto dare uno sguardo più approfondito a quello che ci aspetta, sempre rimanendo particolarmente all’oscuro della storia.

 

Data di uscita della serie Il Signore degli Anelli?

Il primo episodio della serie Il Signore degli Anelli di Amazon debutterà su Amazon Prime il 2 settembre 2022 e gli episodi debutteranno settimanalmente quindi non aspettatevi di poterlo guardare in binge watch in un solo weekend. Questo è stato annunciato da Amazon ad agosto 2021.

“Non posso esprimere quanto siamo tutti entusiasti di portare il nostro pubblico globale in un nuovo ed epico viaggio attraverso la Terra di Mezzo”, ha detto Jennifer Salke, capo di Amazon Studios. “I nostri talentuosi produttori, cast, creativi e team di produzione hanno lavorato instancabilmente in Nuova Zelanda per dare vita a questa visione inedita e impressionante”.
La notizia includeva la prima immagine ufficiale.

Le riprese della prima stagione si sono ufficialmente concluse martedì 3 agosto, c’è la possibilità che siano necessari dei ritocchi, a seconda di come verranno montati determinati episodi. Per ora, però, il cast e la troupe si sono presi una meritata pausa lasciando la Nuova Zelanda.

Parlando della Nuova Zelanda, la seconda stagione de Il Signore degli Anelli di Amazon sarà girata nel Regno Unito invece che nella nazione kiwi. Secondo Variety, il co-responsabile di Amazon Studios TV Albert Cheng ha rivelato che la fotografia principale inizierà sulle coste britanniche nella prima metà del 2022. Variety ha poi riferito che i Bray Film Studios e il Bovingdon Airfield, gireranno nel Berkshire e nell’Hertfordshire e inizialmente saranno utilizzati per le riprese della seconda stagione. Le riprese dovrebbero iniziare nella seconda metà del 2022.

Chi c’è nel cast della serie?

Una serie di questa portata ha bisogno di un cast enorme e l’ensemble de Il Signore degli Anelli di Amazon è assolutamente incredibile. Ci sono 39 attori, secondo la pagina ufficiale del casting, non abbiamo conferme su chi interpreta chi, però abbiamo alcune idee basate su varie fonti affidabili.

Secondo Variety, Morfydd Clark è stata scritturata come giovane Galadriel. I fan del Signore degli Anelli sapranno che il potente elfo è stato interpretato da Cate Blanchett nella trilogia cinematografica. Dato che questa serie è ambientata durante la Seconda Era, Galadriel sarà più giovane della sua controparte cinematografica.

Un altro ruolo di cui siamo abbastanza sicuri è Simon Merrells, secondo la pagina della biografia dell’attore sul sito dell’agenzia di management Warring and McKenna, Merrells (Good Omens) interpreterà un personaggio chiamato Trevyn.

Lenny Henry ha confermato che interpreterà un Harfoot – una delle tre etnie di hobbit nel Signore degli Anelli – lo ha detto in un’intervista alla BBC Sounds, ma non ha rivelato il nome del suo personaggio.

Ci sono anche voci che circondano le identità dei ruoli di altri attori, Robert Aramayo, che ha interpretato un giovane Ned Stark in Game of Thrones, si crede che abbia sostituito Will Poulter nel ruolo di Beldor, uno degli eroi principali della serie Tv.

LEGGI ANCHE-> Perché House Of The Dragon riporterà i fan in Game Of Thrones

Parlando a GQ, Poulter ha spiegato che ha dovuto rinunciare a causa di un conflitto di programmazione, aggiungendo, “Come attore, sei abituato alle cose che non vanno come vuoi tu e ti devi adattare di conseguenza. Io sono più abituato alle cose che non vanno a modo mio. Quindi ho dovuto solo adattarmi a questa cosa”.

The Hollywood Reporter ha affermato che Markella Kavenagh ha firmato per interpretare un personaggio chiamato Tyra, mentre Deadline ha suggerito che Lloyd Owen ritrarrebbe un personaggio conosciuto come Loda.
Joseph Mawle, che ha interpretato Benjen Stark in Game of Thrones, si pensa che sia stato scritturato come l’antagonista della serie, Adar. Tuttavia, non è chiaro se questo personaggio abbia legami con Sauron – di cui parleremo più avanti – o se sarà un cattivo secondario.

Per quanto riguarda il personaggio di Kip Chapman, l’account dei fan di Fellowship of Fans su Twitter sostiene che l’attore di Westside stia interpretando un personaggio chiamato Selin. Trystan Gravelle di A Discovery of Witches ha dato un accenno al potenziale look del suo personaggio per lo show, ma non siamo ancora sicuri di chi sia questo individuo.

Infine, l’account Twitter di The Fellowship of Fans sostiene anche che Owain Arthur interpreterà un “importante personaggio della stirpe dei nani”. Hanno poi suggerito che Arthur interpreterà Re Durin, ma non hanno rivelato quale Re Durin apparirà nello show. Potrebbe essere Durin III, dato che è vivo durante la Seconda Era, ma dovremo aspettare la conferma ufficiale.

Ci sono altri personaggi chiave della Seconda Era, tra cui l’alto re elfico Gil-galad, il fabbro elfico Celebrimbor e il re Elendil, che non hanno ancora rivelato i loro attore. Speriamo di avere presto la conferma ufficiale di tutti i nomi che li interpreteranno.

Qual è il titolo della serie del Signore degli Anelli?

Rivelato nel gennaio 2022, il titolo della serie sarà Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere. Il titolo suggerisce che la serie tratterà della forgiatura degli anelli, un evento importante nella storia della Terra di Mezzo.

Quando è stato girata la serie Il Signore degli Anelli?

Le riprese della serie Il Signore degli Anelli sono iniziate nel febbraio 2020 in Nuova Zelanda, la produzione è stata messa in attesa a metà marzo a causa della pandemia di COVID-19. Alla fine lo show ha avuto il via libera per ricominciare le riprese, ma è tornato in una pausa di produzione, in fine i lavori sono ripresi nel settembre 2020.

J.A. Bayona (Jurassic World – Il regno distrutto), che è il regista dei primi due episodi dello show, ha confermato di aver completato le riprese dei suoi episodi nel dicembre 2020. Wayne Che Yip (Doctor Who, Doom Patrol) ha confermato di aver diretto quattro episodi nel marzo 2021. Anche Charlotte Brändström (The Witcher) è stata confermata come regista per due episodi nel maggio 2021.

Ci sono state segnalazioni di un certo numero di infortuni legati alle acrobazie sui set, Amazon ha poi rilasciato una dichiarazione che le notizie di gravi ferite sul set sono “assolutamente inesatte”.

Benjamin Walker ha detto che non è chiaro quanto tempo ci vorrà per il processo di produzione, la stagione 1 ha terminato le riprese nell’agosto 2021 e la seconda stagione si sposterà ldalla Nuova Zelanda al Regno Unito.

Le prime immagini della serie

Nelle settimane scorse sono uscite moltissime immagini relative ai nuovi personaggi e alle ambientazioni della serie attesissima di Amazon, inoltre sono stati rilasciati ben 23 poster che hanno rivelato solo i dettagli, ma non i volti, dei protagonisti della storia, tra questi il dettagli più atteso, un’immagine si Sauron.

LEGGI ANCHE-> Il Signore degli Anelli: Gli anelli del Potere, svelati i poster e rivelano Sauron oltre a 23 personaggi

Quando è ambientata la serie?

La serie de Il Signore degli Anelli è ambientata un paio di migliaia di anni prima degli eventi de Lo Hobbit, per coloro che sono ben informati sulla storia di Tolkein, questa è la Seconda Era della Terra di Mezzo. È un’epoca precedente alla fondazione della Contea, quando gli elfi governavano ancora potenti regni e le grandi alleanze del Popolo Libero dovevano ancora essere forgiate. La maggior parte dei personaggi più anziani de Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit erano ancora giovani, compresi Elrond e Galadriel.

Elendil, l’antenato di Aragorn (Viggo Mortensen) non era ancora nato fino a qualche migliaio di anni dopo la Seconda Era. Questo dovrebbe darvi un’idea dell’ampiezza di questo spettacolo.

Ci troviamo nel periodo in cui le mappe della Terra di Mezzo sono state ridisegnate e sono state fatte nuove alleanze, questa Era avrebbe gettato le basi per le storie che conosciamo e amiamo, ma quel futuro dista ancora molte migliaia di anni. Questo fu un periodo di grandi sconvolgimenti e le decisioni prese qui avrebbero avuto un’eco nei secoli a venire.

Come si collega la serie de Il Signore degli Anelli ai film?

Probabilmente non ci saranno collegamenti diretti ai sei film già usciti, tuttavia, la serie dovrebbe essere ambientata nella stessa continuità dei film, solo molto indietro nel tempo. A causa di una serie di restrizioni di copyright, lo show non può esplorare gli eventi reali de Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli, quindi non vedremo una narrazione dei film in alcun modo, ma otterremo alcune informazioni di base su quegli eventi.

Qual è la storia della serie?

Il sito The One Ring ha rivelato una sinossi confermata per la serie nel gennaio 2021. Ecco cosa dice:

“La prossima serie di Amazon Studios porta sugli schermi per la prima volta le leggende eroiche della favolosa Seconda Era della storia della Terra di Mezzo. Questo dramma epico è ambientato migliaia di anni prima degli eventi de Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli di J.R.R. Tolkien e riporterà gli spettatori in un’epoca in cui furono forgiati grandi poteri, regni salirono alla gloria e caddero in rovina, imprevedibili eroi furono messi alla prova, la speranza era appesa al più sottile dei fili e il più grande cattivo che sia mai uscito dalla penna di Tolkien minacciò di portare tutto il mondo nelle tenebre.

Iniziando in un periodo di relativa pace, la serie segue una serie di personaggi, sia familiari che nuovi, mentre affrontano il tanto temuto riemergere del male nella Terra di Mezzo. Dalle profondità più oscure delle Montagne Nebbiose, alle maestose foreste della capitale degli elfi di Lindon, al regno mozzafiato dell’isola di Númenor, fino ai punti più lontani della mappa, questi regni e personaggi si ritaglieranno eredità che vivranno a lungo dopo la loro scomparsa”.

Oltre a questo, i dettagli effettivi della trama dello show sono più strettamente sorvegliati della Porta Nera di Mordor. Conosciamo a grandi linee il periodo in cui è ambientato, come abbiamo menzionato sopra, la Seconda Era, un periodo in cui tutto era in movimento nella Terra di Mezzo, con nuovi regni che nascevano e vecchi poteri che venivano deposti. A quel tempo Sauron non era ancora diventato l’indiscusso signore oscuro della Terra di Mezzo e la grande nazione insulare di Númenor si ergeva ancora come una forza potente. I nani vivevano ancora a Khazad-dûm (prima che si chiamasse Moria) e ci sarebbero voluti molti anni prima che “scavassero troppo avidamente e troppo a fondo”. Gli Alti Elfi vivevano nella Terra di Mezzo in gran numero e i regni degli uomini dovevano ancora prendere piede sull’enorme continente.

Secondo lo studioso di Tolkien, Tom Shippey, che è coinvolto nello show, il team creativo della serie è autorizzato a fare riferimento e utilizzare solo i contenuti menzionati nei libri del Signore degli Anelli e nelle ampie appendici ad essi allegate. Questo lascia ancora molte storie che lo show può esplorare, come l’invasione di Sauron e la successiva cattura da parte dei Númenoreani, la caduta di Númenor e la formazione dell’Ultima Alleanza degli Elfi e degli Uomini da parte di Elendil e Gil-galad.

Qual è il budget della serie del signore degli anelli?

Varie fonti sostengono che il budget della serie sarà di 450 milioni di dollari per la prima stagione. Questo si confronta con i 90 milioni di dollari stimati per l’ottava stagione di Game of Thrones, ovvero 15 milioni di dollari a episodio. Non sappiamo ancora quanti episodi avrà la prima stagione de Il Signore degli Anelli; ne sono stati confermati otto per tre registi.
Tom Shippey ha detto che saranno 20, il che non è confermato, nel qual caso sarebbe comunque una cifra significativamente più alta, 22 milioni di dollari a episodio. Il capo di Amazon Jennifer Salke ha giustificato il costo dicendo: “Questa è una stagione completa di un enorme show dove dobbiamo costruire un intero mondo”.

LEGGI ANCHE -> George R.R. Martin ha pregato il capo della HBO di fare Game of Thrones 9 e 10

Ce ne saranno altre?

L’accordo iniziale che Amazon ha fatto con la proprietà di Tolkien Amazon era di ordinare più stagioni, almeno cinque sono in lavorazione, ciascuna di otto-dieci episodi. Se arriverà così lontano dipenderà probabilmente dai dati dopo l’uscita della prima stagione, ma nel novembre 2019, è stato confermato che Amazon ha ufficialmente ordinato una seconda stagione che era già in lavorazione. L’accordo permette anche degli spin-off, anche se non c’è stata ancora nessuna notizia al riguardo.

Non vediamo l’ora di saperne di più, vi invito a salvare questo articolo e ad attivare le notifiche perché vi aggiorneremo su tutto non appena usciranno novità.