Perché House Of The Dragon riporterà i fan in Game Of Thrones

365

Game of Thrones della HBO ha sofferto di una stagione finale criticata, ma House of the Dragon potrebbe riportare i fan nell’universo fantasy di George R.R. Martin. Il prequel di Game of Thrones della HBO, ricorda la sanguinosa storia di Casa Targaryen, anche se è uno show completamente nuovo, la serie riporta alcuni veterani di Game of Thrones. Per esempio, Miguel Sapochnik, un regista che ha diretto alcuni degli episodi più significativi di Game of Thrones, sarà il co-showrunner di House of the Dragon. Inoltre, un teaser iniziale per la serie ha già introdotto diversi attori importanti che i fan possono aspettarsi di vedere, questo includeva scorci del re Viserys Targaryen di Paddy Considine, la principessa Rhaenyra Targaryen di Emma D’Arcy, Alicent Hightower di Olivia Cooke e Daemon Targaryen di Matt Smith.
Dopo sette stagioni di preparazione, la stagione finale di Game of Thrones non è andata come previsto per la HBO, anche se la serie ha continuato a battere i propri record di spettatori, la negatività ha rapidamente preso il sopravvento sulla narrazione. I fan hanno criticato la stagione 8 di Game of Thrones su tutto, dagli episodi troppo scuri per i televisori di casa, ai prodotti dei giorni nostri che appaiono accidentalmente sullo sfondo. C’è stato così tanto contraccolpo che ha ispirato una petizione online virale per rifare la stagione, e la negatività si è fatta strada anche nel gruppo di chat WhatsApp del cast.

House of the Dragon

Nonostante il deludente finale di Game of Thrones, c’è una ragione per cui House of the Dragon ha la possibilità di riconquistare i fan, in un’intervista Sapochnik ha parlato della serie, dicendo che non sarà come Game of Thrones, “è qualcosa di diverso”, ha detto. Il co-showrunner ha menzionato come la serie avrà un cast e un tono diverso, notando che il successo non avverrà da un giorno all’altro, “Saremo fortunati se ci avvicineremo mai a quello che era lo show originale, quindi stiamo solo abbassando la testa e andando avanti”. I commenti del co-showrunner di House of the Dragon sono incoraggianti per i fan dello show originale.

Iniziando House of the Dragon come spettatore, Sapochnik lo sta iniziando nel modo giusto, parte del problema della stagione finale di Game of Thrones era che la serie era diventata troppo pubblicizzata. Nessuno show poteva essere all’altezza delle aspettative per la stagione 8, e in molti modi, questo ha portato alla sua rovinosa caduta. Dopotutto, anche lo show sembrava fidarsi del suo stesso hype, con gli showrunner che hanno costantemente aggiunto eventi scioccanti nella stagione finale, come Arya (Maisie Williams) che uccide il Night King (Vladimír Furdík), per spettacolo piuttosto che per senso narrativo. Se i creatori di House of the Dragon partiranno a testa bassa e si concentreranno sulla creazione di un grande show, la serie potrebbe catturare la magia che le prime stagioni di Game of Thrones aveva.

House Of the Dragon

House of the Dragon ha una reale possibilità di riportare i fan a Game of Thrones, infatti la serie fantasy originale della HBO non è stata un successo da un giorno all’altro, e ha dovuto lavorare sodo con il budget nelle prime stagioni per tirare fuori una grande storia. La serie prequel arriverà a buoni risultati se riuscirà a concentrarsi sullo sviluppo di se stessa come show piuttosto che cavalcare la scia di Game of Thrones. Se questo sarà fatto allora avrà la possibilità di ricordare ai fan perché si sono innamorati del mondo di Westeros.