Gerry Scotti, una caduta rovinosa, non c’è stato nulla da fare

258

Gerry Scotti si è dovuto scontrare con una difficile realtà, la caduta è stata rovinosa e sicuramente non sarà facile rimettersi in piedi.

Gerry Scotti

Tra i conduttori del panorama televisivo italiano più amati dal pubblico, sia dai grandi che dai piccini è in assoluto Gerry Scotti, tanto che è stato soprannominato proprio zio Gerry per il grande affetto che il pubblico nutre per lui. Il suo modo di fare affabile, genuino e sempre sorridente è stato capace, negli anni, di far affezionare tantissime persone.

Sfortunatamente però è successo l’impensabile e non si è davvero potuto fare niente, una caduta rovinosa lo ha messo ko.

Il carisma di Gerry Scotti è qualcosa di inimitabile, questo lo ha da sempre portato ad entrare in forte empatia, non soltanto con il pubblico che lo segue da una vita, ma anche con tutti i concorrenti, un numero davvero infinito, che negli anni hanno partecipato alle sue trasmissioni di successo.

Classe 1955 Gerry Scotti nasce a Camporinaldo in provincia di Pavia il 7 agosto, quando è ancora molto giovane si trasferisce a Milano, nella città meneghina ha preso il diploma al liceo classico e in seguito si è iscritto alla facoltà di giurisprudenza, ma la sua carriera nell’ambito legale non è andata molto lontano, Gerry non ha conseguito la laurea anche se gli mancavano davvero pochi esami, per l’esattezza due, per concludere il suo ciclo di studi, ma a buona ragione.

Infatti, Gerry Scotti ha deciso di intraprendere un percorso che gli ha cambiato la vita, ha iniziato infatti a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo, la sua vera vocazione. Gerry Scotti inizia con la radio, dove riscuote subito un grande successo e in poco tempo passa alla televisione, un talento innato il suo, tanto che proprio il re della televisione italiana per antonomasia, Mike Bongiorno lo ha definito il suo erede, un riconoscimento non da poco.

Gerry Scotti

A oggi è uno dei migliori conduttori televisivi di Mediaset, però come sempre non è oro quel che luccica e qualcosa è andato storto.

Non c’è stato nulla da fare per Gerry Scotti

Nella carriera di Gerry Scotti sono innumerevoli le produzioni di successo a cui ha preso parte e di cui è stato proprio lui stesso artefice del grande successo, tra queste sicuramente possiamo annoverare, Chi vuol essere milionario, Passaparola, Paperissima, La corrida, Caduta libera, Italia’s Got Talent, Avanti un altro, questi solo per citarne alcuni, diversamente l’elenco sarebbe lunghissimo.

Nell’ultimo periodo è stato alla conduzione del Tg satirico più famoso del nostro paese, Striscia la Notizia, accanto a lui la splendida Michelle Hunziker, con la quale ha stretto un profondo rapporto di amicizia e stima reciproca.

Gerry Scotti è conosciuto anche per essere un uomo dal cuore grande, proprio lo stesso durante un’intervista ha raccontato che con i primi soldi guadagnati ha fatto un grande gesto per i suoi genitori, durante la chiacchierata ha rivelato che i genitori negli anni hanno fatto tantissimi sacrifici per non fargli mancare nulla.

Così quando ha potuto permetterselo, la prima cosa che ha fatto è stata riparagli per tutto comprandogli una casa, lo stesso racconta, “Il gesto più importante che abbia fatto nella mia vita”.

Gerry Scotti

La rovinosa caduta di Gerry Scotti

Proprio in quest’ultimo periodo Gerry Scotti ha preso una terribile batosta, alla conduzione di Striscia la Notizia qualcosa sembra non essere andato per il verso giusto, nella serata del 9 aprile c’è stata una caduta rovinosa che ha portato conseguenze.

Nella stessa serata è stato trasmesso su Rai 1 il programma I soliti ignoti condotto da Amadeus. Si sa che le due reti sono sempre a il 16.2 % di share, contro il 21.2% ottenuto dal programma Rai. Un disastro a livello di numeri che non passa inosservato. Gerry avrà qualche arma nel cassetto per riportare lo share dalla sua parte?