Francesco Totti, la confessione della malattia è drammatica. Parole commoventi

696

Francesco Totti ha dovuto affrontare un periodo davvero buio e lo stesso ammette di essere stato terribilmente spaventato, le sue parole arrivano dritte al cuore.

Francesco Totti

Uno degli sportivi più amati del nostro Paese è Francesco Totti, un vero campione considerato uno dei migliori calciatori di tutte le epoche, l’ex calciatore ha deciso di attaccare le scarpe al chiodo, ma di lui ancora si continua a parlare perché è rimasto profondamente ancorato nel cuore degli italiani.

La sua fama non ha confini, infatti proprio con la maglia della nazionale nel 2006, nel ruolo di attaccante e centrocampista, è diventato Campione del Mondo insieme agli altri suoi compagni di squadra, un risultato che ha fatto sognare tutti.

Francesco inizia a giocare a pallone quando è ancora piccolissimo, muove i suoi primi passi sul campo a soli otto anni, poi nel 1989 venne comprato dalla Lazio però qualcosa fece cambiare tutte le carte in tavola. L’ex dirigente della Roma era riuscito a convincere i genitori del giovane talento a firmare un accordo con la loro squadra e il resto è storia. Dopo soltanto tre anni nella giovanile Francesco passa a pieno titolo in serie A, siamo nel campionato del 1992-93.

Francesco Totti

Nella vita di Totti ci sono tanti momenti meravigliosi, non soltanto legati alla vita calcistica, ma anche a quella privata, il matrimonio con la moglie Ilary Blasi trasmesso in diretta televisiva e dal loro amore sono poi arrivati i figli amatissimi.

Ma Francesco ha anche un’altra passione che è quella del poker, lo stesso sportivo, in diverse occasioni, ha raccontato che giocare a poker lo stimola a livello mentale e più di una volta gli è capitato di giocarci con altri membri della sua squadra.

Francesco racconta, “Trovo che alleni l’abilità mentale. Mi capita spesso di fare una partita quando sono in ritiro con i miei compagni di squadra: mi rilassa molto. Più che un gioco è uno sport per il cervello; c’è molta strategia, nel poker, per questo mi piace. Le partite più divertenti sono quelle con Philippe Mexes, Jérémy Menez e Marco Cassetti. Ma quello che mi piacerebbe spennare sul serio è Mexes”. 

Il dramma di Francesco Totti e la grande paura

In questo ultimo periodo la vita di Francesco Totti è stata travolta da un tornado, si è trovato coinvolto in speculazioni riguardo al suo matrimonio, tutto per un presunto tradimento del calciatore a sua moglie, si è parlato molto del fatto che la coppia stesse vivendo una profonda crisi.

Ma nonostante tutto i due hanno continuato a smentire anche attraverso i loro canali social e nelle trasmissioni come Verissimo, in cui proprio Ilary ci ha tenuto a ribadire che non c’era nessuna crisi in atto. Nonostante sembri che tra Ilary e Francesco tutto vada liscio, nella vita del campione ci sono stati alcuni momenti davvero terribili che lo stesso dice di averlo segnato per sempre.

Francesco ha deciso di raccontare un periodo davvero brutto, come tantissime altre persone, anche lui ha contratto il Covid durante l’anno scorso, qualcosa che lo ha profondamente turbato, è stato proprio lui a rivelare ti aver avuto una terribile paura per la sua salute, proprio perché durante una visita gli era stata diagnosticata una polmonite.

Francesco Totti

Una situazione che molte persone comprendono molto bene e nessuno ne è immune, soprattutto perché oltre al malessere fisico, c’è anche una forte componente psicologica che è capace di buttare a terra, infatti proprio Francesco, attraverso un post, racconta, “Come avete saputo in queste ultime settimane non sono stato bene. Ora mi sono ripreso e posso dirvi con un certo sollievo che ho avuto il Covid e non è stata una passeggiata: febbre che non scendeva, saturazione dell’ossigeno bassa e le forze che se ne andavano”.

Un brutto spavento per il campione che fortunatamente si è completamente ripreso, ma lo stesso ammette che è stata un’esperienza orribile che lo ha profondamente segnato.