Levante, un lutto devastante che non riesce a superare. Parole drammatiche

310

Un racconto straziante quello che ha deciso di condividere Levante, un lutto che ha completamente devastato la sua vita, con cui fa costantemente i conti.

Levante

Tra le cantanti più amate nella scena musicale italiana troviamo sicuramente Levante, i suoi brani sono sulla bocca di tutti e la sua ultima partecipazione al mega concerto organizzato da Fedez in piazza Duomo a Milano, il LoveMi che ha visto l’affluenza di più di 20 mila persone, ha dimostrato quanto Levante sia amata.

Il pubblico era in visibilio durante la sua esibizione, la stessa ha espresso grande gioia per l’evento. In generale sembra proprio che questo periodo della vita della famosa cantante sia particolarmente gioioso, la sua carriera sta andando fortissimo, ha trovato l’amore con il compagno Pietro Palumbo ed è diventata mamma per la prima volta a febbraio della piccola Alma Futura.

Insomma, che periodo quello di Levante! Una cosa che la stessa ama molto fare è proprio sentirsi vicina ai suoi ammiratori, lo fa attraverso il suo canale Instagram, la sua pagina infatti è seguita da quasi 1 milione di persone. L’artista ama pubblicare momenti della sua vita quotidiana tra il lavoro e la vita privata, racconta alcuni aneddoti curiosi e spesso fa delle chiacchiere come se si trovasse insieme a tanti amici.

Infatti è proprio questo il bel rapporto che ha costruito con chi la segue con affetto. Sentendosi particolarmente a suo agio con chi la segue, Levante ha deciso di condividere anche qualcosa di molto privato e personale, una storia dolorosa, un lutto terribile che ancora adesso non riesce ad affrontare, lo ha fatto attraverso un post di Instagram e le sue parole arrivano dritte al cuore.

Levante

Il terribile lutto di Levante

La cantante ha deciso così di condividere il profondo dolore che ha nel cuore con il suo pubblico e le sue parole sono da brividi, la giovane donna ha dovuto affrontare un lutto devastante e così scrive, “Piango come se fosse ieri”.

Non è facile leggere il suo post senza sentire una forte stretta allo stomaco e una pugnalata al cuore, Levante racconta con bellissime, quando dolorose, parole di una perdita importantissima nella sua vita, avvenuta ventisei anni fa, come la stessa racconta, ma che a oggi ancora la riempie di dolore, un dolore che ammette di far ancora fatica ad affrontare.

Levante racconta della perdita di suo padre per quel male terribile che ammette di far ancora fatica a pronunciare, quella maledetta parola che le ha strappato una delle figure più importanti della sua vita e di come questo terribile evento abbia stravolto la sua vita.

La stessa ne aveva già parlato non molto tempo fa durante un’intervista, non riesce quasi a dire la parola tumore, è ancora troppo forte nonostante i tanti anni passati. Così il suo struggente post inizia con le parole, “Ventisei anni fa moriva mio padre. Alle sei del pomeriggio, in una giornata bollente, nella casa di Palagonia”.

Fa male proseguire, forse ancora di più per chi quell’esperienza l’ha vissuta e gli sembra di ripiombarci dentro come in un tornado. Poi prosegue con alcune parole che arrivano dritte in profondità nell’animo umano, “Per anni sua madre ha detto che era morto per “il male del secolo”. Ancora oggi la nonna Rosalia non lo dice, TUMORE, non lo dice. Anche a me a volte affatica dirlo, sentirlo dire”.

Levante

Così Levante spiega quando questa perdita sia stata traumatica, addirittura da averla vista come una vergogna, “Non ho mai chiesto alla mia terapeuta perché provassi vergogna… ma sono tantissimi anni che ormai ne parlo ad alta voce, spesso, anche mettendo gli altri in difficoltà. Dirlo, forse, è servito a convincermi dell’assenza e ad accettarla”.

Dalle sue parole si capisce che il tormento, come tutte le cose è cresciuto ed è maturato, mutato insieme a lei, ma è rimasto lì, saldo, ancorato a un passato – ben ventisei anni fa – che ancora urla e grida il suo dolore.