Dramma per Elena Sofia Ricci “non voglio morire”. Una confessione straziante

1603

Elena Sofia Ricci ha fatto una dura confessione che ha sorpreso i fan dell’attrice che la seguono da tanti anni. Vi raccontiamo cosa è successo.

Elena Sofia Ricci è una delle attrici italiane più grandi di sempre, anche se rispetto a molte altre non si è mai comportata da diva e infatti, dei grandi film diretti dai grandi registi, ai quali ha preso parte non sempre ci si ricorda. Per esempio sapevate che l’attrice ha vinto un globo d’oro come miglior attrice rivelazione ai suoi esordi per un film diretto da Pupi Avati?

Era il 1985 e il film era Impiegati, una delle prime pellicole alle quali l’attrice prese parte. Un altro regista con cui ha collaborato quando era molto giovane è stato Carlo Verdone con il film Io e mia sorella, dove interpretava la moglie musicista e un po’ noiosa del protagonista.

La generazione anni 80 – 90 la ricorderà anche per una fortunata serie tv di Canale 5, Caro maestro, dove recitava accanto a Marco Columbro. La serie all’epoca fu un’apri pista per molte altre a seguire, pensiamo per esempio a Sei forte maestro con Emilio Solfrizzi. Maurizio Nichetti, Ferzan Ozpetek e Giovanni Veronesi sono solo alcuni dei molti nomi che l’hanno diretta.

Grazie al suo talento ha vinto diversi premi cinematografici importanti, così tanti che elencarli tutti sarebbe impossibile, tra questi possiamo citare soprattutto i David di Donatello e Nastri d’argento.

Ma per la grande attrice non è sempre stato tutto rose e fiori, anche lei ha dovuto affrontare delle situazioni complicate nella vita e prendere decisioni difficili. Ultimamente per esempio ha confessato qualcosa di molto importante che ha stupito moltissimo i fan.

 Elena Sofia Ricci ha confessato

Sappiamo che negli ultimi anni Elena Sofia Ricci ha indossato i panni di suora, interpretando il ruolo di Suor Angela nella fortunata serie Tv di Rai 1: Che dio ci aiuti.

Come tutti sanno la serie è stata una di quelle di maggior successo della Rai raccogliendo in sei stagioni un ampio pubblico che si è affezionato ai personaggi anche grazie alle eccellenti interpretazioni. Alcuni attori tra l’altro hanno esordito proprio con Che dio ci aiuti.

Ultimamente si è parlato spesso della possibilità che Elena Sofia Ricci lasci la serie e infatti lei stessa ha dichiarato ufficialmente la cosa: “Come ho detto da subito, non avrei potuto girare un intero ciclo di puntate a causa di altri impegni presi in precedenza, per esempio Fiori sopra l’inferno. Dunque, ci sarò solo nei primi tre episodi e in ulteriori due momenti, uno a metà e uno alla fine della stagione, proprio per avere il tempo di congedarmi”.

Elena Sofia Ricci non vuole morire a 55 anni nei panni di Suor Angela, questa è stata la sua dichiarazione che lascia trapelare una certa malinconia per alcune fasi della carriera durante le quali non veniva molto considerata.

Si sa che nel mondo della recitazione ci sono spesso alti e bassi, momenti buoni e momenti in cui il telefono non squilla e questa cosa può capitare anche ai migliori. Vi riportiamo una testimonianza della stessa Elena Sofia Ricci al riguardo:

“Nel 2017, mentre giravo Che Dio ci aiuti e non arrivava altro, perché il cinema non mi considerava a parte Ferzan Özpetek e Ricky Tognazzi, ho avuto un momento di sconforto: non posso morire (professionalmente) vestita da suora a 55 anni!

In quel momento ho deciso di tornare al teatro, che avevo abbandonato per stare vicino alle mie due figlie: nella libreria di casa ho trovato Vetri rotti di Arthur Miller, era lì da 25 anni – ho fatto i conti –, ma non l’avevo mai aperto, aspettavo l’età giusta. Si è sbloccato qualcosa: mi ha chiamata il mio agente per dirmi che Paolo Sorrentino chiedeva di vedermi. Paolo Sorrentino voleva me, quella nazional-popolare? Ho pensato che avesse sbagliato numero”.

L’attrice quindi non si è mai persa d’animo e si è saputa risollevare e reinventare ogni volta attingendo al suo primo amore, il teatro. Un rifugio per molti come lei che hanno avuto questa formazione.