Vi ricordate di Edwige Fenech? Una delle donne più belle dagli anni ‘60 agli ‘80, protagonista di film di culto. Oggi stentiamo a riconoscerla.

1867

Edwige Fenech è stata per anni una delle donne più sexy e desiderate del Paese, riuscendo a mantenere il primato per molto tempo, anche per essere la protagonista di tanti film di culto del periodo Settanta e Ottanta che furono classificati come Commedie sexy.

La sua carriera di attrice ha coperto quasi tre decenni ma poi si è ritirata dedicandosi alla produzione cinematografica e passando dunque dietro la macchina da presa. Vediamo oggi che fa e com’è.

Forse non tutti sanno che Edwige Fenech è apparsa anche sulla copertina di Playboy, diventando così famosa anche all’estero e non solo in Italia. La copertina della rivista internazionale erotica che ha sdoganato l’eros dalla volgarità facendolo diventare artistico è un approdo importante per qualsiasi donna che lavori nel mondo dello spettacolo. Ricordiamo che per quella stessa copertina hanno posato grandi dive e modelle, tra queste la mitica Marilyn Monroe.

Edwige Fenech poi con il suo lavoro di produttrice per la tv ha svolto un lavoro importante portando sul piccolo schermo serie di successo come Commesse (1999), Le ragioni del cuore (2002), fino alle più recenti La figlia del capitano (2012) e E’ arrivata la felicità (2015). 

Com’è oggi Edwige Fenech

La società di produzione di Edwige Fenech, da lei fondata, si chiama Immagine e cinema. La donna sicuramente è stata molto desiderata ma della sua vita sentimentale non si sa praticamente nulla tanto che neppure si conosce il nome del figlio Edwin, classe 1971.

Tra i nomi famosi con i quali Edwige Fenech ha avuto relazioni si ricordano il regista Luciano Martino e Luca Cordero di Montezemolo con il quale ha avuto una relazione durata 20 anni. L’ultima volta che l’abbiamo vista nelle vesti di attrice è stato nel 2007 per il film Hostel: Part II diretto da Eli Roth, prodotto da Quentin Tarantino. 

Il maestro del Pulp la ricorda molto bene, soprattutto per aver visto molti film di culto italiani, tant’è che un omaggio a lei dedicato lo abbiamo visto nel film diretto dal maestro del pulp Bastardi senza gloria, uno dei più grandi successi della storia del Cinema degli ultimi anni. L’omaggio consiste nell’aver attribuito a uno dei personaggi il nome di Ed Fenech, praticamente uguale al nome dell’attrice.

Edwige Fenech non compare praticamente mai oggi, in nessuna occasione pubblica, ma nelle ultime occasioni in cui l’hanno vista le hanno chiesto cosa ha fatto alla pelle, se si è concessa qualche ritocco e no, lei ha sempre negato di essere ricorsa alla chirurgia estetica: “Non ho nulla contro gli interventi, semmai contro certi chirurghi plastici sciagurati, che fanno delle cose orrende”.

Oggi Edwige Fenech è un’icona e una splendida settantenne anche se ovviamente è ben lontana dalla figura sexy e dai fasti di un tempo, ma rimane la bellissima donna che è sempre stata.