Antonella Clerici e il dramma del cancro: la lotta alla malattia non si ferma mai

600

La celebre conduttrice è da sempre molto vicina alla battaglia contro il cancro. Vediamo le sue parole ed il racconto di un dramma familiare.

La famosa conduttrice Antonella Clerici è spesso associata a sorriso e divertimento. Proprio la sua allegria è diventata una sorta di marchio di fabbrica per il pubblico che la riconosce sempre grazie alla sua positività. Purtroppo, la Clerici ha un passato difficile che la lega inesorabilmente ad una terribile malattia.

Antonella, però, può contare su una carriera incredibile grazie alla conduzione di un programma ventennale quale la Prova del cuoco, cooking show davvero di successo. Oltre alla Prova del Cuoco la Clerici ha condotto anche l’edizione senior di The Voice fino a giungere sul palco di Sanremo, presentato insieme ad Amadeus. Adesso è impegnata nel programma “E’ sempre mezzogiorno”, in onda ogni giorno nella fascia oraria pre-pranzo.

Sul suo successo, Antonella Clerici ha qualcosa da dire come testimoniano le sue parole a Repubblica: “Ho avuto successo grazie alla mia imperfezione. Alle ragazze dico: siate imperfette, diverse, anzi uniche, come dice la meravigliosa Drusilla Foer. Io ero sempre troppo: troppi chili, troppo riccia, troppo bionda. Poi studiate, non si può fare tv con l’ignoranza. Per condurre, la cultura non è un optional, devi saper coniugare i verbi”.

Al di là della fama c’è qualcosa per la quale la Clerici è ricordata, un motivo nobile ma anche molto intimo. Vediamo di che si tratta

La battaglia di Antonella Clerici

Purtroppo, non è un mistero che la mamma di Antonella Clerici sia morta nel 1995 a causa di una brutta malattia, il cancro. La perdita ha segnato moltissimo la conduttrice che da allora non è stata più la stessa ma ha iniziato una personale battaglia per aiutare le associazioni dei malati di tumore.

È, infatti, ambasciatrice della fondazione Airc, Associazione italiana per la ricerca sul cancro ed è per questo che la donna era presente al concerto del FuckCancerChoir, il coro di chi lotta contro il cancro. Il 24 settembre Antonella Clerici ha deciso di presenziare al Teatro Ambra ad Alessandria dopo il musical Essere Umani, proprio per supportare questa battaglia contro un male orribile.

La Clerici non ha mai nascosto il suo dolore ancora dopo tanti anni dalla perdita di sua mamma e di fatti ha raccontato in un’intervista a Dipiù:

“Successe tutto all’improvviso. Mamma era appena rientrata da un viaggio in Messico. Era bellissima come sempre, abbronzata, felice, piena di voglia di vivere perché aveva 55 anni, con tanti progetti all’orizzonte. Nessuna cura, purtroppo, l’avrebbe potuta salvare, o perlomeno rallentare il distacco da questo mondo. Mi misero, insomma, di fronte a una verità orrenda: dire addio a mia madre in pochissimo tempo”. E ancora: “La riempivo di abbracci, di baci. Cercavo di farmi forza con lei, di apparire serena di vivere quegli istanti come se fossero eterni”.

Insomma, una sofferenza incancellabile solo parzialmente risolto grazie all’aiuto dato a chi ha combattuto come sua mamma