Home Moda Conciarsi per le Feste

Conciarsi per le Feste

CONDIVIDI SU

Ci si può sbizzarrire con la moda anche senza spendere una pioggia torrenziale di quattrini. Questo è il mio obbligato motto.
Non voglio dire che trovo sbagliato comprare vestiti e accessori costosi e belli, se avessi la possibilità probabilmente (e uso l’ipotetico solo per cercare di sembrare modesta) li comprerei. Dico solo che anche se si è squattrinati si può comunque “conciarsi per le feste”.
Il mercato lo sta dimostrando sempre di più con il continuo aprirsi di negozi a basso costo ma ricchi di fantasia e colore ed è proprio da questi che io mi rifornisco periodicamente per inventarmi nuovi abbinamenti, a volte anche un po’ azzardati, lo ammetto.
Non seguo la moda sulle riviste patinate, anche se non la rinnego assolutamente però mi piace di più prendere ispirazione da quello che vedo per le strade, anche virtuali per poi mescolare il tutto nella mia testa e rigettarle in outfit alle volte sopra le righe.

modella_02

Maglie floreali con tagli in vita o larghi sul fondo per dare effetti diversi alle sovrapposizioni sono un must irrinunciabile e leggins colorati o fantasiosi fanno capolino dal mio armadio ormai in modo invadente, accompagnati rigorosamente da stivali di diverso genere. Perchè la regola dello stivale la si conosce molto chiaramente, più allarghi sotto con un bello stivale importante e più restringi sopra, il lato B per intenderci. Effetto ottico? Probabile, ma funziona ed è anche un look estremamente comodo per tutti i giorni e quasi tutte le occasioni.

È vero, siamo tutti d’accordo che la scarpa col tacco slanci da morire e ci faccia sembrare snelle (a volte), alte (quel tanto da poter arrivare a prendere cose nell’ultimo ripiano della dispensa della nonna facendoci fare la figura delle nipoti oltre che gentilissime anche altissime) e toniche (desiderio della vita sempre), ma tutto questo a discapito della felicità. Perchè il dolore ai piedi provocato da un tacco 15 è sicuramente l’incipit di una disostrosa giornata fatta di malessere e amarezza. Diventando in fine scocciate e scontrose, col rischio di generare tutti quegli antipatici cliché sulle donne che non ci rendono per niente giustizia.
Guardarle è bello, comprarle crea dei fremiti di piacere e conservarle con cura in appositi armadi, possibilmente a vista, come a voler esporre il tesoro più grande è la gioia massima, ma non indossarle per ore. Le scarpe col tacco sono oggetti da collezione di massimo pregio.
Di stivali ce ne sono di talmente tanti modelli che si può davvero adoperarli per qualsiasi occasione.

In seguitò non mancherò sicuramente di illustrare più nel dettaglio le mie teorie sugli stivali come metodo di falso dimagrimento e mostrare gli accostamenti che secondo il mio gusto sono il non plus ultra del glamour.

Ma non solo scarpe, si parlerà un po’ di tutto. Argomenti a pioggia. Moda. Disegni. Libri. Musica. Arte.

perchè non si può limitarsi ad avere un solo interesse nella vita ed è impossibile non essere incuriositi da tutto quello che ci passa quotidianamente sotto il naso.

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia
Direttore Responsabile del magazine online Fortementein.Nata a Milano e trasferita nella provincia da piccola, il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e come una turista la esplora appena ne ha l'occasione svelandone i misteri e le meraviglie. Da sempre si accompagna ad una vena artistica che ben presto scopre esserle troppo stretta, così dopo aver lavorato per molti anni nel settore editoriale come Art Director decide di fare il grande passo e dopo una lunga gavetta diventare giornalista, professione che ama per via delle sue molteplici sfaccettature e possibilità.