Home Storia e Curiosità La chiesa di Santa Maria presso San Satiro; perché chi non l’ha...

La chiesa di Santa Maria presso San Satiro; perché chi non l’ha ancora vista è un PAZZO!

CONDIVIDI SU

Uno dei luoghi più magici di Milano è senza dubbio la chiesa di Santa Maria presso San Satiro.
Situata nel cuore della città, si mostra al pubblico con molta discrezione, infatti la chiesa non dà direttamente su via Torino, ma su un corto vicolo cieco stretto fra due palazzi, Via Speronari, lasciando passare innanzi a sè la fiumana di shopaholic che giornalmente invadono la famosa via del glamour.

San Satiro 1

Una delle curiosità della chiesa di Santa Maria è che venne costruita tra il 1476 e il 1482 per custodire un’icona ritenuta miracolosa, ovvero quella dell’affresco “Madonna col bambino”, risalente al XIII secolo, che oggi si trova sull’altare maggiore della chiesa. Si narra che nel 1241 un giovane vandalo colpì con un pugnale la figura del bambino da cui sgorgò del sangue, da allora l’affresco è diventato meta di pellegrinaggio poiché ritenuto un’immagine miracolosa.

eu-i-mi-smsansatiro11

Nel corso nel tempo la chiesa subì molti lavori e dal 1482 al 1486 Ludovico Sforza chiese a Donato Bramante – architetto e pittore italiano tra i maggiori artisti del Rinascimento – di curare la sistemazione della chiesa rinnavandone anche il battistero. Questi, pur avendo a disposizione un’area di piccole dimensioni, creò un edificio di respiro monumentale con un corpo longitudinale a tre navate e una cupola all’incrocio dei bracci. Al fine di mantenere le corrette proporzioni tra i diversi elementi, il presbiterio venne “allungato” illusionisticamente costruendo una finta fuga prospettica in stucco in uno spazio profondo solo 97 cm.

San Satiro

0198606788.bramante-donato.1

Questa è sicuramente la caratteristica più spettacolare della chiesa, la percezione visiva, appena si entra, è di una magnifica vastità spaziale, l’effetto prospettico è talmente straordinario che non si ha la minima percezione dell’effetto ottico che ci sta dietro. Il Bramante, applicando i principi illusionistici della prospettiva a un’architettura reale, propone una soluzione ingannevole, scenografica e fortemente suggestiva; anche i colori usati, l’oro brillante e l’azzurro per i fregi, amplificano maggiormente questo effetto tanto da non percepire più il confine tra realtà e finzione.

46260129

San-Satiro-Milano

La chiesa di Santa Maria presso San Satiro è un vero gioiello di architettura rinascimentale. Lasciate perdere per una volta la frenesia da shopping di via Torino e immergetevi nel vero fascino che questa città offre a ogni angolo.

DSC_3589_355_265

Apertura: Orari: da lunedì a venerdì dalle 7:30 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:30.
Sabato dalle 15:30 alle 19:00 e domenica dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 19:00
Trasporti: Come arrivare: MM1 e MM3 fermata Duomo Tram: 2 – 3 – 4 – 12 – 14 – 19 – 20 – 24 – 27 fermata Via Orefici
Telefono: 02.874683
Durata Visita: 1 ora circa

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia
Direttore Responsabile del magazine online Fortementein.Nata a Milano e trasferita nella provincia da piccola, il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e come una turista la esplora appena ne ha l'occasione svelandone i misteri e le meraviglie. Da sempre si accompagna ad una vena artistica che ben presto scopre esserle troppo stretta, così dopo aver lavorato per molti anni nel settore editoriale come Art Director decide di fare il grande passo e dopo una lunga gavetta diventare giornalista, professione che ama per via delle sue molteplici sfaccettature e possibilità.