Home Arte e Mostre Giovanni Segantini, in mostra a Milano il Maestro del Divisionismo

Giovanni Segantini, in mostra a Milano il Maestro del Divisionismo

CONDIVIDI SU

Giovanni Segantini milano mostra 02Giovanni Segantini milano palazzo reale

Un altro importante appuntamento oggi a Palazzo Reale; si inaugura l’attesissima mostra su Giovanni Segantini, punto di riferimento imprescindibile per tutta la cultura artistica a cavallo tra Otto e Novecento.
Milanese d’adozione, dove da bambino si trasferisce e ci rimane per diciassette anni, studia all’Accademia di Belle Arti di Brera, poi si trasferisce in Brianza e infine si stabilisce in Svizzera, senza però mai abbandonare la sua grande passione per Milano che influenzò buona parte dei suoi lavori di maggiore importanza e fu piazza favorita per l’esposizione delle sue opere.
Nel corso del suo percorso artistico Segantini sviluppa un’arte vicina al simbolismo, che lo porta poi al Divisionismo.

segantini_milano_06

Giovanni Segantini milano mostra 07

Giovanni Segantini milano mostra 08
L’intento della mostra, suddivisa in otto sezioni, è proprio quello di riscoprire il percorso artistico e la vita del pittore dall’infanzia, trascorsa nella città Meneghina post-unitaria, fino al trasferimento tra le montagne dell’Engadina, uno degli ultimi incontaminati paradisi naturalistici; si passa attraverso i suoi paesaggi di grande impatto visivo, i navigli milanesi dei suoi esordi, le straordinarie nature morte, agli autoritratti, i magnifici ritratti maschili e femminili, i grandi capolavori svizzeri dedicati alle Alpi, fino agli ultimi esiti simbolisti.

Un grande artista, molto noto in vita, la cui fama è stata però offuscata durante il fascismo a causa dell’isolamento culturale di cui il nostro paese ha sofferto in quei tempi. Sono 120 le opere esposte provenienti da importanti musei e collezioni private europei e statunitensi, tra cui la Civica Galleria d’Arte Moderna di Milano ed il Museo Segantini di Sankt Moritz. Curatrici della mostra Annie-Paule Quinsac, maggior esperta di Segantini e Diana Segantini, pronipote dell’artista e curatrice già di altre esposizioni.

Quando si passa attraverso le grandi sale di Palazzo Reale non si può che rimanere commossi davanti a così tanta qualità pittorica e stilistica unita a un forte e poetico sentimento che trasuda dalle opere.

 

INFO:
Dal 18/09/2014 al 18/01/2015
Luogo: Palazzo Reale – Milano
Infoline e prevendita biglietti +39. 02 92800375
Orari: Lunedì: 14.30-19.30
Martedì, Mercoledì, Venerdì e Domenica: 9.30-19.30
Giovedì e Sabato: 9.30-22.30
Costo del biglietto: intero 13,50 / ridotto 11,50

PS: ricordatevi di portare un maglione bello pesante, l’aria condizionata è un tantino bassa.

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia
Direttore Responsabile del magazine online Fortementein.Nata a Milano e trasferita nella provincia da piccola, il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e come una turista la esplora appena ne ha l'occasione svelandone i misteri e le meraviglie. Da sempre si accompagna ad una vena artistica che ben presto scopre esserle troppo stretta, così dopo aver lavorato per molti anni nel settore editoriale come Art Director decide di fare il grande passo e dopo una lunga gavetta diventare giornalista, professione che ama per via delle sue molteplici sfaccettature e possibilità.