Home Arte e Mostre The Backstage Diaries, l’obiettivo dietro le passerelle

The Backstage Diaries, l’obiettivo dietro le passerelle

CONDIVIDI SU

filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_08

Se non siete ancora andati a vedere la mostra del fotografo di moda Filippo Mutani alla Galleria Leica a Milano vi consiglio di farci subito un salto.

filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_19
L’esposizione “The Backstage Diaries” aperta fino al 5 ottobre, raccoglie immagini che raccontano cinque anni del lavoro del fotografo nei backstage delle sfilate di moda di Milano, Parigi e New York.
Filippo Mutani traduce il caos e i rumori della settimana della moda in momenti penetranti che permettono di soffermarsi sull’arte e la bellezza della moda, dove il lavoro di mesi si consuma in quegli attimi che durano una manciata di secondi. Il backstage di una sfilata è l’equilibrio tra caos e disciplina, Mutani imprigiona la frenesia, lo sguardo malinconico di una modella stanca, l’applauso della folla in immagini realistiche, lucide ma sempre venate di umorismo.

Info:
Leica Galerie & Store Milano
Via Giuseppe Mengoni, 4, Milano
Arrivarci è comodissimo, basta scendere alla fermata Domo della MM1 Rossa e si arriva in 5 minuti a piedi

filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_02 filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_03 filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_04 filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_05 filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_06 filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_07 filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_09 filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_10 filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_11 filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_12 filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_13 filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_14 filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_15 filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_16 filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_17 filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_18 filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_22 filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_23 filippo_mutani_The_Backstage_Diaries_24

 

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia
È nata a Milano ma ben presto è espatriata nella provincia. La Brianza è la sua casa, ma il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e, novella Sherlock Holmes, appena ne ha l'occasione ne svela i misteri, le meraviglie e anche qualche negozio. In overdose di creatività, il ruolo di Art Director inizia a starle troppo stretto; abbandonati i pennarelli inforca la Bic. “Lunga la strada, stretta la via… avete detto la vostra, adesso dico la mia”, per aspera ad astra c’è stato l’upgrade: entra nella hall of fame dell’Albo. Giornalisti si nasce...