Calmate gli animi!

Da quando è uscito nelle librerie e a teatro “Harry Potter and the Cursed Child” (Harry Potter e la maledizione dell’erede) il web è andato su di giri dando informazioni e notizie che, per quanto fossero meravigliose, purtroppo non erano vere.
O meglio, spesso e volentieri erano i desideri dei più accaniti fan. Il rumour più insistente è stato quello che vedeva la Warner interessata a trasportare il film sul grande schermo.

Sfortunatamente la smentita è arrivata a velocità di boccino d’oro dalla major che ha dichiarato: “Harry Potter and the Cursed Child è uno spettacolo teatrale, il film non è in programma.” E questo è quanto…

In effetti in programmazione adesso ci sono cinque film della saga Animali fantastici e dove trovarli e se tutto va bene dovrebbero finire nel 2024. Questo fa pensare che anche se dovessimo ancora vedere Harry, Ron e Hemione ancora insieme sarebbe tra molto e molto tempo…

Ora però è venuta fuori una nuova e interessante affermazione fatta dal giornalista Jim Hill, che vanta molte conoscenze nello staff di Disney e Universal. Durante l’Unofficial Universal Orlando Podcast, l’uomo si è lasciato sfuggire qualche parola di troppo commentando l’accordo fra la Warner e la Universal in materia di theme park e dice:

Non hanno solo Harry Potter e Animali Fantastici perché, se scavate a fondo nel linguaggio del contratto, anche – quando saranno finalmente pronti – la Trilogia tratta da Harry Potter and the Cursed Child […] Ho sentito che la Warner avrebbe avuto dei meeting con Daniel Radcliffe, Rupert Grint ed Emma Watson circa The Cursed Child, perché vorrebbero che fosse – e uso questo film come mancanza di un altro termine di paragone – tipo Star Wars: Il Risveglio della Forza. Vogliono che questi film abbiano nel cast gli stessi attori, ormai cresciuti, già noti e amati dal pubblico. E, chiaramente, stanno cercando anche un nuovo gruppo di giovani attori.

Preso atto di quanto detto da Hill, in seguito non c’è stata nessuna conferma o smentita in merito e dunque possiamo solo sperare di rivedere i tre maghetti più famosi del mondo ancora insieme sul grande schermo. Non sarebbe poi un’idea così assurda…

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here