Home NEWS iPhone X: l’edizione per l’anniversario sarà la più costosa di sempre. Indiscrezioni...

iPhone X: l’edizione per l’anniversario sarà la più costosa di sempre. Indiscrezioni e data di uscita

CONDIVIDI SU

Si sta già fortemente parlando del prossimo iPhone che potrebbe vedere la luce in autunno, l’occasione è il decimo anniversario del dispositivo e indiscrezioni parlano di un cambio nome, invece di chiamarsi 8, seguendo la numerazione fino a ora utilizzata, potrebbe chiamarsi appunto X.

Ma questa ovviamente non sarebbe l’unica novità, oltre a essere completamente rinnovato nel design potrebbe anche essere il più costoso di sempre, superando la soglia dei mille dollari.
Lo riporta il sito Fast Company sulla base di indiscrezioni raccolte da fonti vicine a Apple. A oggi, il modello più costoso di iPhone è il 7 Plus, nella versione da 256 GB che supera i 960 dollari negli Usa (in Italia è venduto a 1.159 euro).

Un’altra interessante caratteristica di cui si parla è la presenza del pregiatissimo schermo OLED che sarebbe montato solo sulle versioni upper class, le dimensioni dello stesso dovrebbero essere di 5,8 pollici e il dispositivo avrà una dotazione di memoria mai vista prima.
Esteticamente si parla di un design “monolitico”, quindi caratterizzato da una superficie continua priva d’interruzioni e fessure, il tutto sui toni del nero.

Si parla anche di una configurazione dual-lens per la fotocamera principale come in precedenza, di uno chassis laterale in acciaio invece che in alluminio e un pannello posteriore in materiale vetroso.

Probabile anche che il top di gamma venga privato del tasto home fisico e si affidi a una zona touch evoluta. Più difficile, ma possibile, che scompaiano anche i tasti laterali. Al loro posto sensori touch fusi nel metallo.

Insieme al presunto iPhone 8, o meglio X da 5,8 pollici, Apple dovrebbe lanciare quest’anno altri due modelli: un iPhone 7s da 4,7 pollici e un iPhone 7s Plus da 5,5 pollici. Questi ultimi dovrebbero mantenere i display Lcd.

 

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia
È nata a Milano ma ben presto è espatriata nella provincia. La Brianza è la sua casa, ma il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e, novella Sherlock Holmes, appena ne ha l'occasione ne svela i misteri, le meraviglie e anche qualche negozio. In overdose di creatività, il ruolo di Art Director inizia a starle troppo stretto; abbandonati i pennarelli inforca la Bic. “Lunga la strada, stretta la via… avete detto la vostra, adesso dico la mia”, per aspera ad astra c’è stato l’upgrade: entra nella hall of fame dell’Albo. Giornalisti si nasce...