Home NEWS Jackie: il gatto che copia gli emoji di Pusheen

Jackie: il gatto che copia gli emoji di Pusheen

CONDIVIDI SU

Pusheen the Cat è il gatto più famoso del web e il più usato come emoji di Facebook per le nostre conversazioni. Questo perché, dopo un’attenta analisi di Sascha Segan sul sito PCMag.com, è stato definito “simbolo delle rivoluzione gentile delle emoji”. Pusheen rappresenta, in modo tenerino, tutti quegli atteggiamenti, comportamenti, abitudini e tic umanoidi.

Non c’è dubbio è a tutti glie effetti un star del web, e non solo, il suo bel musino e la sua forma paffuta sono diventati un brand in continua crescita. All’interno del suo sito ufficiale è possibile acquistare decine di prodotti brandizzati, dai portachiavi alle pantofole, dagli accessori per la casa ai gioielli.

Chi vedendo questo bel gattone e poi rivolgendo lo sguardo al proprio gatto non ha desiderando tanto vederne una somiglianza?
A qualcuno è andata proprio così, il giornalista Julien Therrien facendo questo confronto ha scoperto che il suo gatto Jackie è la copia sputata di Pusheen. L’occasione si è fatta ghiotta e così ha iniziato a fotografare il suo paffuto felino nei più classici atteggiamento di Pusheen.

Questo il risultato: Jackie è meraviglioso, non c’è dubbio, ma penso sia il gatto più pigro e svogliato del mondo. Adorabile!

1Jackie Pusheen

2Jackie Pusheen

3Jackie Pusheen

4Jackie Pusheen

5Jackie Pusheen

6Jackie Pusheen

7Jackie Pusheen

8Jackie Pusheen

9Jackie Pusheen

10Jackie Pusheen

11Jackie Pusheen

12Jackie Pusheen

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia

Direttore Responsabile del magazine online Fortementein.

Nata a Milano e trasferita nella provincia da piccola, il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e come una turista la esplora appena ne ha l’occasione svelandone i misteri e le meraviglie. Da sempre si accompagna ad una vena artistica che ben presto scopre esserle troppo stretta, così dopo aver lavorato per molti anni nel settore editoriale come Art Director decide di fare il grande passo e dopo una lunga gavetta diventare giornalista, professione che ama per via delle sue molteplici sfaccettature e possibilità.