Considerata una delle migliori promesse del folk, dalla Scozia arriva Rachel Sermanni per un appuntamento da non perdere lunedì 3 luglio al Carroponte di Sesto San Giovanni. Il concerto è a ingresso gratuito.

Con la musica folk nel sangue, Rachel Sermanni, classe ’91, è una cantautrice, musicista e artista di grande spessore, capace di trasmettere un’aura pura e mistica a chi la ascolta. Nel 2011 ha pubblicato il suo primo EP, The Bothy Sessions, registrato con un gruppo di amici in modo del tutto spontaneo e profondo in una foresta. Il vero e proprio debutto discografico risale però al 2012, quando la Sermanni pubblica il suo Under Mountaiss, prodotto da Ian Grimble e registrato nel meraviglioso Watercolour Studios, immerso nelle West Higlands. Under Mountains è il primo vero contributo musicale di Rachel Sermanni al mondo e il primo momento in cui il mondo ha davvero accolto la musica della cantautrice. 4 anni di tour no stop le hanno permesso di trovare le giuste ispirazioni per creare nuova musica e registrare nuove sessioni, dal vivo e in studio.

Nel marzo del 2014, immersa nei bastioni della Nuova Scozia, Rachel ha gettato i semi di una nuova reazione: Tied to the Moon è il suo secondo album, rilasciato nel 2015 con ampia attenzione da parte della critica: ascoltare questo cd è come fare una passaggiata coccolati dalla dolce luce della luna. La creatività di Rachel Sermanni è frutto di intense collaborazioni e sinergie con amici, famiglia, insegnanti, che l’hanno sostenuta durante tutto il suo percorso con consigli e osservazioni. Per la Sermanni, la cretività è felicità.

RACHEL SERMANNI

Lunedì 3 Luglio 2017

Sesto San Giovanni (MI), Carroponte – via Luigi Granelli, 1

Ingresso gratuito

 

Alessandra Chiaradia
È nata a Milano ma ben presto è espatriata nella provincia. La Brianza è la sua casa, ma il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e, novella Sherlock Holmes, appena ne ha l'occasione ne svela i misteri, le meraviglie e anche qualche negozio. In overdose di creatività, il ruolo di Art Director inizia a starle troppo stretto; abbandonati i pennarelli inforca la Bic. “Lunga la strada, stretta la via… avete detto la vostra, adesso dico la mia”, per aspera ad astra c’è stato l’upgrade: entra nella hall of fame dell’Albo. Giornalisti si nasce...