Home Libri 20 anni di magia: per l’anniversario di Harry Potter le infografiche che...

20 anni di magia: per l’anniversario di Harry Potter le infografiche che svelano alcuni dettagli fondamentali

CONDIVIDI SU

Potterhead all’ascolto, anzi alla lettura, a brevissimo inizieranno i grandi festeggiamenti per i 20 di Harry Potter, 20 anni in cui il nostro modo di vedere il mondo è cambiato: siamo babbani, non lo siamo?
Sicuramente vorremmo non esserlo e viviamo nella convinzione che il mondo magico, descritto dalla Rowling, sia proprio dietro quel muro di mattoni rossi che ancora non abbiamo raggiunto ma che prima o poi oltrepasseremo.

Magari succederà proprio allo scattare dell’anniversario, esattamente il 26 giugno quando, tutto il mondo magico, si fermerà per festeggiare il mago più famoso del mondo e tutti i suoi amici. Impossibile arrivare a questa data impreparati, a tal proposito la piattaforma di shopping online Shopalike ha deciso di celebrare quest’evento creando delle infografica dettagliate e basate sull’analisi del testo dei sette libri scritti da J.K. Rowling, in questo modo possiamo scoprire e immagazzinare sempre più informazioni essenziali.

Per esempio, quali sono gli incantesimi più usati? Oppure in che ordine appaiono i personaggi nella timeline e quante volte sono menzionati?
Altre domande fondamentali che si sono posti sono: dove si trovano le creature magiche all’interno dei libri e quali sono quelle più citate? Stesso per gli oggetti magici, quali sono i più usati e quando volte appaiono?
Infine la domanda delle domande: in Harry Potter, a suon di parole, vince il bene o il male?

Godetevi queste infografiche per scoprire piccoli dettagli a cui non avevate (forse) mai fatto caso e reimmergetevi per qualche minuto nell’amatissimo mondo di Harry Potter in attesa del 26 giugno. Inoltre, sulla pagina dedicata a Harry Potter di Shopalike trovate tutti gli indispensabili per essere perfettamente agghindati per l’evento.
Dress code: Potter Lovers!

1Incantesimi: quali i più usati?

Il primo grafico mostra 20 incantesimi e il numero totale di occorenze nei libri, sia con il loro nome (come ad esempio Cruciatus) sia come incantesimo vero e proprio (Crucio). È evidente che l’incantesimo Patronus trionfa sugli altri con 140 menzioni, è quindi il più usato durante tutto il romanzo. A seguire, le Maledizioni senza perdono – Imperius (49) e Cruciatus (39). Il terzo, e il peggiore, Avada Kedavra appare 24 volte in totale. Tra gli incantesimi di tutti i giorni, troviamo Accio (34 volte), Reparo (11), e la lista si chiude con l’incantesimo per creare il fuoco con 3 menzioni.

2Personaggi: la timeline

La timeline mostra quando appaiono per la prima volta i personaggi principali, e quante volte sono menzionati, sia con il nome, il cognome, o la combinazione dei due. Come tutti sanno la storia inizia al 4 di Pivet Drive, dove per la prima volta conosciamo Harry, Silente, la professoressa McGranitt, Hagrid – e dalla sua storia anche Sirius Black. Viene menzionato anche Lord Voldemort. Altri personaggi principali come Ginny, Ron, Hermione, Draco e Neville si aggiungono più tardi, al binario nove e tre quarti. Nonostante molti dei personaggi appaiano nel mio libro, incontriamo alcuni dei più popolari solo più tardi: ade sempio Cedric Diggory, Luna Lovegood, Rita Skeeter.

Nessuna sorpresa nello scoprire che il trio principale è quello più menzionato: Harry, che appare 19018 volte, Ron (6495), ed Hermione (5457). È anche molto interessante seguire i diversi nomi di Lord Voldemort. Con questo nome appare in totale 1253 volte. Con il secondo nome di “tu sai chi” 124 volte, e con “colui che non deve essere nominato” 58 volte. È menzionato infine come Il Signore Oscuro 172 volte, e con il nome proprio Tom Riddle 245 volte nel secondo libro.

3Creature magiche: dove trovare la tua preferita?

Il terzo grafico mostra le 15 più popolari creature magiche e in quale libro sono più presenti. Se siete fan degli elfi o dei draghi, ne troverete a sufficienza nel quarto libro. Se invece amate i fantasmi, vi raccomandiamo di leggere il secondo libro. Se infine vi affascinano i dissenatori, andate direttamente al terzo libro.

4Oggetti magici: è tutto nei numeri

Gli oggetti magici sono uno degli aspetti principali in Harry Potter. Quanto si potrebbe andare lontani senza la Mappa del Malandrino o la Spada di Grifondoro? Avremmo trovato tutti gli Horcux e i Doni della Morte? Il grafico vi mostra quante volte sono menzionati gli oggetti magici lungo i 7 libri. Il numero totale tiene conto sia del nome esatto, sia del loro nome comune. Le occorenze con il nome generico sono state controllate manualmente, e prese in considerazione solo quando si riferiscono all’oggetto magico.

5Male vs Bene: una lotta impari

Nell’ultima parte dell’infografica, 30 parole casuali collegate alla sfera positiva (in blu) sono state messe a contrasto con 30 legate alla sfera negativa (rosse), in una guerra tra bene e male. Il numero di occorenze delle parole, in differenti forme grammaticali, determina quale lato ha la meglio nella storia. Il lato oscuro vince in realtà con il 59,2%, contro un 40.8%. L’atmosfera del libro, si sa, diventa sempre più cupa, ma il suo finale dimostra che il bene vince nonostante probabilità avverse!