Home Musica Milano Music Week, una settimana di feste e musica invaderà le vie...

Milano Music Week, una settimana di feste e musica invaderà le vie della città

CONDIVIDI SU

Un nuovo appuntamento sta per invadere la città di Milano, si chiama Milano Music Week, un’intera settimana dedicata alla musica pop, una festa che travolgerà la città con moltissimi eventi in cui la musica sarà assoluta protagonista: concerti e dj set, dibattiti e incontri, mostre e laboratori che coinvolgeranno tutti gli operatori in ambito musicale. Ad inaugurare l’evento ci sarà Niccolò Fabi con un evento eccezionale durante il quale ripercorrerà in versione intima e acustica due decenni di grandi canzoni.

Questa prima edizione vede già l’adesione di 50 tra associazioni, etichette e promoter, 60 artisti e 41 le location dove si terranno gli eventi. La chiamata è ancora aperta e nelle prossime settimane il programma si arricchirà della partecipazione di altri attori, operatori, musicisti e locali.

Tra i nomi presentati nel programma: la band svedese dei Little Dragon nella loro unica data italiana, il cantautore statunitense Perfume Genius, Iosonouncane che duetterà con Paolo Angeli in un progetto speciale, il duo electro-pop degli Yombe, il techno artista francese Jacques, il multistrumentista e compositore iraniano Ash Koosha, Thundercat nella sua unica data italiana (in collaborazione con Jazz:Re:Found) e l’hip-hop di Freddie Gibbs.

Inoltre con la MilanoCard MMW Special Edition, disponibile da oggi, riduzioni, agevolazioni e gratuità per partecipare agli eventi.

L’iniziativa promossa e coordinata dal Comune di Milano insieme a SIAE, FIMI, Assomusica e NUOVOIMAIE, e con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, vuole potenziare e confermare la vocazione internazionale del tessuto artistico e produttivo milanese.

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia

È nata a Milano ma ben presto è espatriata nella provincia. La Brianza è la sua casa, ma il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e, novella Sherlock Holmes, appena ne ha l’occasione ne svela i misteri, le meraviglie e anche qualche negozio.
In overdose di creatività, il ruolo di Art Director inizia a starle troppo stretto; abbandonati i pennarelli inforca la Bic. “Lunga la strada, stretta la via… avete detto la vostra, adesso dico la mia”, per aspera ad astra c’è stato l’upgrade: entra nella hall of fame dell’Albo. Giornalisti si nasce…