Home Serie TV, Cinema e Spettacolo Il gioco di Stranger Things per smartphone è una bomba! Scaricare (gratis)...

Il gioco di Stranger Things per smartphone è una bomba! Scaricare (gratis) per credere

CONDIVIDI SU

Probabilmente ve lo avranno già detto tutti, ma noi non potevamo mancare, veri amanti delle Serie Tv quali siamo e appassionati di Stranger Things ci sentiamo quasi in obbligo di consigliarvi di scaricare il nuovissimo gioco dedicato alla serie. Uno dei principali motivi per cui dovete scaricarlo è perché è bellissimo! La grafica è in perfetto stile Anni ’80 a 16 bit ed e anche abbastanza semplice, anche una come me che non è un drago di videogiochi riesce a giocarci. Poi è gratis, in italiano e non ci sono interruzioni pubblicitarie. Netflix lo ha lanciato a titolo promozionale per la nuova stagione in uscita il 27 ottobre e come sappiamo, la piattaforma di streaming più famosa al mondo, fa sempre le cose in grande stile.

Il gioco, con in sottofondo la colonna sonora della serie in 16 bit, si sviluppa nei luoghi che tanto bene conosciamo: il bosco di Mirkwood, la casa dello sceriffo Jum Hopper, il laboratorio Hawkins e così via. La trama ovviamente è scoprire cos è successo al bambino scomparso, attraversare il Sottosopra, sconfiggere gli scienziati e i mostri terrificanti che arrivando da chi sa dove… Mano a mano che ci si addentra nel gioco si incontreranno e interpreteranno tutti i personaggi principali della serie.

Inoltre il gioco non è un semplice tie-in fine a se stesso, gli sviluppatori hanno inserito tutta una serie di oggetti collezionabili sparsi per i vari livelli che, una volta raccolti, garantiranno l’accesso a dei contenuti segreti.

Vi servono davvero altri motivi per scaricarlo? Qui lo trovate per IOS e qui per Android.
Ciao buon isolamento dal mondo!

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia
Direttore Responsabile del magazine online Fortementein.Nata a Milano e trasferita nella provincia da piccola, il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e come una turista la esplora appena ne ha l'occasione svelandone i misteri e le meraviglie. Da sempre si accompagna ad una vena artistica che ben presto scopre esserle troppo stretta, così dopo aver lavorato per molti anni nel settore editoriale come Art Director decide di fare il grande passo e dopo una lunga gavetta diventare giornalista, professione che ama per via delle sue molteplici sfaccettature e possibilità.