Il Teatro Martinitt è pronto a sfoderare una nuova, sgargiante locandina per l’autunno, ma anche una novità assoluta e imminente. Tutto è stato svelato alla prima dei tradizionali, “Assaggi di Stagione” i trailer show dal vivo degli spettacoli in programma da settembre 2019 a maggio 2020.
Un’occasione imperdibile anche per scoprire l’inedito supplemento della stagione con la nuova produzione de La Bilancia: Passaggi Segreti, teatro itinerante al Palazzo del Senato, dal 27 giugno al 14 luglio prossimi, ve ne abbiamo parlato nei giorni scorsi, potete leggere tutto a questo link.

Sul palco del Teatro Martinitt è stato servito, presentato da Alessandra Ierse e Nadia Puma, un goloso vassoio il “finger food” della stagione a venire con le pillole dal vivo delle 12 commedie protagoniste della prossima locandina, ma anche degli spettacoli della rassegna Dance Explosion che aprirà letteralmente le danze a settembre.

Dopo la metafora del calcio, che simboleggiava l’uguale impegno in campo di campioni e fuoriclasse della risata, tocca ora a una barca. Solcando con le vele spiegate il grande mare della cultura, sospinge l’immaginazione verso orizzonti inesplorati. Un invito ad andare dove ti porta il vento della fantasia, ma anche un auto-augurio del teatro Martinitt, nella sua decima stagione, a viaggiare sempre oltre, a osare sempre.

Nel nuovo anno insieme, i riflettori del Martinitt faranno luce sull’animo umano, in un pot-pourri di equivoci e malintesi, bugie e promesse, fantasmi e miraggi, parenti (ma anche colleghi) serpenti, convivenze obbligate e disperate, amicizie troppo strette e parentele non preventivate… Tra i grandi ritorni nella famiglia del Martinitt, Marco Morandi, Milena Miconi, Corrado Tedeschi, Guenda Goria, Anna Zago, Barbara Bertato, Alfredo Colina, Nicola Pistoia, Claudia Ferri e intere compagnie che qui hanno raccolto consensi, ma anche, come sempre, nuovi nomi noti e talenti emergenti.

Gli assaggi sono stati davvero “gustosi” e preannunciano una stagione da non perdere, soprattutto perché gli abbonamenti partono solamente da 62€, un prezzo davvero accessibile per poter godere di qualche serata di puro divertimento in compagnia di compagnie teatrali dallo spiccato humor con testi dalla risata intelligente.

La programmazione:

Se devi dire una bugia è meglio dirla grossa
Dal 26 Settembre Al 13 Ottobre 2019 di Ray Cooney, adattamento e regia di Matteo Vacca con Matteo Vacca, Marco Morandi, Maurizio Di Carmine, Giancarlo Porcari, Valeria Sandulli, Annalisa Amodio, Veronica Pinelli e con Wong Xiao Li. Produzione Politeama.

Relazioni politicamente scorrette, cadaveri inopportuni, la fedeltà altrui come rimedio alle proprie infedeltà… vizi e ipocrisie dei nostri tempi vanno in scena nella Camera sbagliata: quella di un Grand Hotel invece che quella dei deputati.

L’ex marito in busta paga
dal 17 ottobre al 3 novembre 2019 di Éric Assous, regia di Piegiorgio Piccoli e Aristide Genovese con Guenda Goria, Anna Zago, Piergiorgio Piccoli, Aristide Genovese, Daniele Berardi. Produzione Teatro degli Incamminati/Theama Teatro.

Chi la fa l’aspetti, non importa quanto a lungo. La fame di rivalsa per una ex-moglie abbandonata sembra essere insaziabile, anche dopo vent’anni. E così l’ex marito da fuggitivo si trasforma in schiavo… e protagonista di una guerra all’ultima ripicca.

Casalinghi disperati
dal 4 novembre al 24 novembre
2019 di Cinzia Berni e Guido Polito, regia di Diego Ruiz con Nicola Pistoia, Gianni Ferreri, Max Pisu, Danilo Brugia. Produzione Carpe Diem.

Quattro uomini e un solo appartamento. Si possono dividere gli spazi e anche le faccende domestiche, si possono condividere rimpianti e rancori, ma la convivenza tra casalinghi disperati non è lo stesso facile. Soprattutto se la casa è ingombra… dei fantasmi delle ex mogli.

Per favore non uccidete cenerentola
dal 28 novembre al 15 dicembre 2019 di Riccardo Mazzocchi, regia Roberto Marafante. Copione vincitore del Premio “Una commedia in cerca di autori” 2018 con Ludovico Fremont, Valeria Monetti, Sebastiano Colla, Susanna Laurenti, Enrico Torzillo. Produzione La Bilancia.

La sindrome da nido vuoto attanaglia un padre vedovo, i cui figli decidono di spiccare il volo. Tra rimpianti e ricordi, sogni infranti e favole tradite, l’amico di sempre e un ingombrante e incontenibile fantasma dal passato, però, non gli riuscirà proprio di sentirsi solo. E dovrà riflettere sul fatto che i travestimenti non sono solo quelli di stoffa e la maschera prima o poi bisogna calarla.

E-levati e lavati
dal 19 dicembre 2019 al 5 gennaio 2020 di Barbara Bertato e Alfredo Colina, regia di Paola Galassi con Barbara Bertato e Alfredo Colina. Produzione Teatro Binario 7.

Metti due sconosciuti in un ascensore bloccato. Un guasto al motore, ma anche ai loro progetti. Le imminenti vacanze restano per entrambi chiuse fuori, mentre nell’abitacolo vanno in scena le vite già vissute. Tutto è fermo al quinto piano, ma l’amore si muove con mezzi propri.

Uno di voi
dal 9 al 26 gennaio 2020 scritto e diretto da Roberto Marafante con Mirko Corradini, Andrea Deanesi, Giuliano Comin, Maria Giulia Scarcella. Produzione La Bilancia.

Tre uomini e una gravidanza. Mentre il mondo combatte con il tasso di natalità e la fertilità maschile in picchiata, tre voci fuori dal coro ammutoliscono all’improvviso… Un’unica donna, amica storica di tutti e tre, e un unico dubbio: chi sarà il padre? Una riflessione sul fatto che c’è sempre la possibilità –e il dovere morale- di scegliere.

L’uomo perfetto
dal 30 gennaio al 16 febbraio 2020 di Mauro Graiani e Riccardo Irrea, regia di Diego Ruiz con Milena Miconi, Nadia Rinaldi, Thomas Santu. Produzione La Bilancia.

Donne all’eterna ricerca dell’uomo perfetto… finché arriva l’orologio biologico a mettere fretta. Ma esisterà davvero una creatura che corrisponda all’identikit? Forse bisognerebbe costruirla in laboratorio… O accettare semplicemente che sia un miraggio.

Obbligo di (in)fedelta’
dal 20 febbraio all’8 marzo 2020 scritto e diretto da Piero Ferrarini con Alessandro Fornari, Asia Galeotti, Martina Valentini Marinaz, Aldo Sassi, Andrea Zacheo. Produzione Teatro Aperto/Teatro Dehon.

Il buio dietro le luci sgargianti di Hollywood. Uno scandalo sessuale coinvolge un noto produttore, il cui mondo a brillantini risulta coinvolto in faccende tutt’altro che brillanti. Lo show business analizzato alla lente dello humor più nero invita a guardarsi dentro.

La casa di famiglia
dal 12 marzo al 29 marzo 2020 di Augusto Fornari, Toni Fornari, Andrea Maia, Vincenzo Sinopoli, regia di Augusto Fornari con Luca Angeletti, Toni Fornari, Simone Montedoro, Laura Ruocco e con Roberto Mantovani e Noemi Sferlazza. Produzione Andrea Maia/Teatro Golden e Vincenzo Sinopoli.

Quattro cuori (più o meno inariditi) e una capanna. Solo la casa sembra tenere uniti quattro fratelli dalle ambizioni e dai destini diversi. E se fosse proprio l’ipotesi di vendere la dimora di famiglia ad allontanarli ancora di più? Nessuno però ha fatto i conti con i ricordi e i sentimenti che albergano sotto quel tetto…

Notte di follia
dal 2 al 19 aprile 2020 di Josiane Balasko, regia Antonio Zavatteri con Debora Caprioglio, Corrado Tedeschi, Alessandro Marmorini. Produzione La Contrada.

Due sconosciuti al bar. Incontri e scontri davanti a qualche drink di troppo. Un uomo e una donna apparentemente agli antipodi, in realtà accomunati da una solitudine profonda e… dallo stesso ingombrante segreto. In fondo, semplicemente un uomo e una donna, due esseri umani.

Morta zia, la casa è mia
dal 23 aprile al 10 maggio 2020 di Gianni Quinto, da un’idea di Alessandro Tirocchi e Maurizio Paniconi, regia di Marco Simeoli con Daniele Derogatis, Valeria Monetti, Maurizio Paniconi, Alessandro Tirocchi. Produzione La Bilancia.

Mors tua vita mea. Così sembrano pensarla, mascherati dietro volti affranti e abiti a lutto, i nipoti di zia Olga, appena defunta. Un funerale e quattro aspiranti eredi mettono in scena equivoci, vecchi rancori e conflitti familiari. Perché la morte ti fa… ricco. Forse.

Gli amici non hanno segreti   
dal 14 maggio al 31 maggio 2020 di Antonello Costa e Gianluca Irti, regia di Antonello Costa con Antonello Costa, Giuseppe Cantore, Giampiero Perone, Claudia Ferri, Michela Fontana, Annalisa Costa. Produzione S.M. ART.

Amici si, sempre sinceri chissà. Convivenza e confidenza non fanno per forza rima con trasparenza. A ben scavare, dentro gli armadi ecco comparire, se non proprio degli scheletri, qualche bugia, delle verità mancate e piccoli segreti. Perché in fondo non ci conosce mai abbastanza…

Info:

TEATRO/CINEMA MARTINITT

Via Pitteri 58, Milano – Tel. 02 36.58.00.10  e www.teatromartinitt.it