L’autunno è senza dubbio la stagione più fotogenica dell’anno, i raggi del sole sono più tenui, le temperature più fresche e il paesaggio naturale è un tripudio di colori. Quello del foliage è uno dei maggiori travel trend del momento e sono molti gli appassionati che scelgono una precisa destinazione appositamente per poter ammirare il paesaggio tingersi di rosso e arancio. Non solo, l’hashtag #foliage è il più amato da influencers e instagrammers in autunno e impazza in tutti i profili di moda, food, how-to e home decor. PiratinViaggio ha scovato i cinque luoghi più incantevoli dove ammirare e fotografare le infinite sfumature dell’autunno, inoltre c’è né per tutte le tasche, si può andare dall’altra parte del mondo o semplicemente prendere la macchina. Le tratte sono le più disparate e tutte meravigliose.

Le foglie rosse del Tempio Daigo-ji a Kyoto, Giappone

Il Tempio Daigo-ji, Patrimonio dell’Umanità, si trova a Sud di Kyoto sul monte Daigo ed è composto da circa 80 edifici, alcuni dei quali situati alle pendici del monte, mentre altri sono arroccati sulla vetta e raggiungibili con una passeggiata nel bosco di media difficoltà. La bellezza stupefacente del foliage a Daigo-ji incanta i turisti e i pellegrini a tal punto da dare un vero e proprio nome al fenomeno della caccia alle foglie autunnali: il “Momijigari”. L’acero è uno degli alberi più diffusi in questa zona, perciò è il rosso a dipingere il paesaggio. Dove si può immortalare tutta questa bellezza in un’unica foto? Si consiglia di dirigersi alla Bentendo Hall, un’affascinante pagoda rossa e bianca con un ponticello che si specchia nell’acqua e che in autunno si incendia di colori.

La magia delle colline del Chianti in Toscana, Italia

I colli del Chianti sono una delle zone più pittoresche e amate della Toscana per via dei prodotti pregiati, per i piccoli borghi storici e per la bellezza mozzafiato del paesaggio circostante composto da verdi prati e distese di vigneti e ulivi che si perdono all’orizzonte. L’autunno è il momento migliore per scoprire il cuore pulsante della Toscana: durante la stagione della raccolta dell’uva e delle olive, infatti, i vigneti e i campi si colorano di tutte le sfumature del giallo e del rosso, dando vita ad una danza cromatica mozzafiato. Lo scatto del perfetto foliage si trova a Castellina in Chianti, un borgo medievale di straordinaria bellezza tra Firenze e Siena.

Leaf-hunters nell’Algonquin Park in Ontario, Canada

Dirigendosi a nord di Toronto si raggiunge Algonquin Park, uno dei più rinomati dell’Ontario: in questa oasi naturale incontrastata si susseguono vaste distese di boschi arricchite da corsi d’acqua che rendono il parco ancora più suggestivo. Tra tutti, l’Algonquin è il parco che al meglio rappresenta il Canada, per via della consistente presenza di aceri, le cui foglie sono il simbolo della nazione. Il parco offre numerosi percorsi panoramici di diversa lunghezza e difficoltà si consiglia di avventurarsi nei parchi dell’Ontario con la mappa online del foliage alla mano, che rivela ai cacciatori di foglie in tempo reale dove e quando avvengono il cambio di colore e la caduta delle foglie e i punti panoramici più suggestivi.

Passeggiando nella foresta dell’Hermitage, Scozia

A pochi chilometri dalla Perthshire si trova la foresta incantata dell’Hermitage che, soprattutto nella stagione autunnale, è un luogo magico per fare passeggiate in mezzo al bosco, attraversando cascate e corsi d’acqua. In questa foresta ci sono inoltre alcuni degli alberi più alti del Regno Unito, tra i quali un abete di oltre 60 metri. Pit stop obbligatorio alla Ossian’s Hall, un monumento antico che conferisce alla foresta un’aria ancora più misteriosa e spirituale. Il caleidoscopio di colori, gli alberi che si specchiano nelle meravigliose acque del fiume Braan, il fruscio e il crepitio delle foglie secche rendono l’Hermitage un luogo perfetto per un viaggio all’insegna del foliage.

Foliage autunnale in città a Bruges, Belgio

Nota anche come la Venezia delle Fiandre e Patrimonio dell’Umanità, Bruges è una cittadina che sembra essere uscita dal mondo delle fiabe, ricca di edifici medievali e gotici, canali e ponti. Per godersi al massimo il colorato panorama autunnale si consiglia di fare un’escursione a “Minnweater”, il lago dell’amore, noleggiando una barca oppure facendo una piacevole passeggiata. Per ammirare ancora di più le guglie colorate delle case tipiche locali, è possibile salire a bordo di una delle numerose carrozze presenti nel centro di Bruges lasciandosi conquistare dal profumo dei waffles appena sfornati e dalla leggerezza delle foglie che cadono lentamente al suolo.