disegno di un topo che starnutisce

I famosi topi di Banksy comparsi in metropolitana sono stati cancellati dai pulitori, ovvero gli addetti alle pulizie della rete metropolitana, erano apparsi martedì scorso in una vagone della metropolitana di Londra a sostengo dell’uso delle mascherine, i roditori dello street artisti più famoso del mondo incitavano le persone a indossare la mascherina come presidio necessario alla lotta contro il coronavirus per evitare la diffusione del virus, una pubblicità progresso che aiutava, in modo semplice e divertente, a invogliare all’uso delle mascherine, infatti era il tipico humor dell’artista a raccontare una necessità, i topi starnutivano e schizzavano liquido verde sui finestrini, oppure si lanciavano con piccoli paracadute a forma di mascherina, insomma facevano il loro “solito disastro”.

 

Nel frattempo sul profilo Instagram dell’artista era anche comparso un video dove si vedeva il lavoro fatto nella metro che riportava la frase “If You Don’t Mask, You Don’t Get”, “Se non indossi la mascherina, non capisci” il video si conclude con la firma dell’artista sulle note della famosissima canzone simbolo degli anni Novanta, “Tubthumping” dei Chumbawamba, in versione post lockdown: “I get lockdown, but I get up again”, cioè “Sono stato in lockdown, ma mi alzo di nuovo” tutto in quell’inconfondibile colore delle mascherine chirurgiche.

View this post on Instagram

. . If you don’t mask – you don’t get.

A post shared by Banksy (@banksy) on

I topi di Banksy sono stati veri protagonisti in questo periodo, anche durante la quarantena l’artista, anche lui bloccato in casa, aveva deciso di invadere il suo bagno con i roditori con un messaggio molto divertente.

Purtroppo però adesso i topi in metropolitana non ci sono più, all’inizio sembrava che i topi fossero stati cancellati dai pulitori per errore, ma il Transport for London (l’azienda responsabile dei trasporti pubblici di Londra) ha detto che è stata rimossa volontariamente: «è stata trattata come qualsiasi altro graffito sulla rete di trasporto. Il lavoro dei pulitori è assicurarsi che sia pulita, soprattutto in questo momento», in oltre hanno aggiunto «vorremmo offrire a Banksy la possibilità di realizzare per i nostri clienti una nuova versione del suo messaggio, in un posto adatto».
Una decisione che potrebbe davvero sembrare discutibile, vedremo come la prenderà Banksy.