Ambrogino d’oro ferragnez, concato, escobar

L’Ambrogino d’oro quest’anno verrà assegnato agli operatori sanitari morti di Covid e ai “Ferragnez”, Chiara Ferragni e Fedez, sono in tutto i 39 nomi che saranno insigniti dei riconoscimenti il prossimo 7 dicembre, come da tradizione per la festa di Sant’Ambrogio, con una cerimonia quest’anno ridotta a causa del Covid. Questo premio rappresenta la massima onorificenza concessa dalla Commissione per la Concessione delle Civiche Benemerenze del Comune di Milano a chi ha dato lustro alla città, in quest’anno segnato dalla pandemia che ha fatto troppe vittime soprattutto in Lombardia, non poteva che essere dedicato a coloro i quali hanno dedicato il loro impegno durante i mesi della prima ondata della pandemia. La Grande medaglia d’oro degli Ambrogini, la massima onorificenza, è stata assegnata all’unanimità ai medici e agli infermieri caduti per il Covid. Per quanto riguarda Chiara Ferragni e Fedez è arrivata la proposta per aver lanciato la grande campagna di raccolta fondi che ha permesso di realizzare una nuova terapia all’ospedale San Raffaele, inoltre per aver promosso le bellezze artistiche italiane e per aver sensibilizzare i più giovani all’uso della mascherina.

Ambrogino d’oro chiara ferragni, fedez

Fedez ha accolto così la candidatura scrivendo sui suoi social, “Felice e orgoglioso della mia famiglia, la squadra più bella di cui abbia fatto parte”, Chiara a seguire ha commentato nelle sue storie Instagrm, “Felice e orgoglioso della mia famiglia, la squadra più bella di cui abbia fatto parte”, nei mesi passati aveva già avuto il Leone d’Oro all’impegno civico.

Tra gli altri premiati, il cantautore Fabio Concato per aver devoluto alla battaglia contro Covid-19 l’incasso della canzone “L’umarell”, la direttrice del carcere di Bollate Cosima Buccoliero, a Claudio Trotta, il promoter di concerti, l’ex direttore del Piccolo Teatro di Milano, Sergio Escobar insieme a tanti altri, verranno infatti consegnate quattro Medaglie d’Oro alla Memoria, quindici Medaglie d’Oro e venti attestati di Civica Benemerenza.

Ambrogino d’oro medaglia

Queste tutte le Medaglie:

Medaglie d’oro alla Memoria: operatori sanitari caduti sul lavoro per Covid (Grande Medaglia d’Oro), Beppe Allegri e Mauro Resmini (due tassisti morti per Covid), Cristina Cattafesta (fondatrice del Cisda, il Coordinamento italiano di sostegno alle donne afghane) e il giornalista di Radio Popolare Raffaele Masto.

Medaglia d’oro: Suor Anna Monia Alfieri, il velista Ambrogio Beccaria, la direttrice del carcere di Bollate Cosima Buccoliero, Loredana Bulgarelli, deportata da ragazza ad Auschwitz, il cantautore Fabio Concato, la ricercatrice Elisabetta Dejana, Emanuele Ernesto, presidente della Associazione Famiglie Separate Cristiane, l’ex direttore del Piccolo Teatro Sergio Escobar, Chiara Ferragni e Fedez, la professoressa di Pedagogia Susanna Mantovani, il professore Vincenzo Maria Mazzaferro, gli artisti Gigi e Gabriella Pedroli, la partigiana ‘Fiamma’ Antonietta Romano Bramo e l’organizzatore di concerti Claudio Trotta.

Gli attestati: associazione Agiamo, associazione Fimaa – Milano, Lodi, Monza Brianza, associazione Francesco Realmonte onlus, associazione Caf onlus, Daniela Bertazzoni, Centro ippico lombardo, Distretto Rotary 2041, Isabel Fernandez, Fondazione Ismu, Susy Liuzzi Giani, Mamme a scuola onlus, Milano aiuta, Ordine dei tecnici Tsrm e Pstrp – Milano, Como, Lecco, Lodi, Monza Brianza e Sondrio, Progetto Dama Ospedale San Paolo, Giuseppe Selvaggi, Iii reparto mobile – Polizia di Stato, alla trasmissione radiofonica 37e2, al blog Urbanfile, a Gino Vezzini e Brubello Vigezzi.