In che modo Dexter: New Blood è diverso dalle stagioni dalla 1 alla 8

Articoli Consigliati

- Advertisement -

Dexter: New Blood riporta in azione Dexter Morgan quasi un decennio dopo, con la serie che presenta visibili differenze stilistiche, caratteriali, emotive ed estetiche rispetto alle stagioni dalla 1 alla 8 di Dexter. Mentre Dexter: New Blood non ha la stessa energia grintosa della serie originale, le differenze di tono sono necessarie nelle circostanze del reboot. Dexter ha terminato l’ottava stagione con un finale molto controverso che è stato criticato per il suo ritmo, le risoluzioni dei personaggi lasciate a metà e la bassa priorità sulla posta in gioco emotiva, quindi Dexter: New Blood sta facendo uno sforzo per correggere i suoi difetti in un’ultima stagione decisiva.

Dexter: New Blood si svolge quasi un decennio dopo il finale della serie originale in cui Dexter ha guidato la sua barca nell’occhio dell’uragano Laura, ha sepolto Deb nell’oceano, ha abbandonato Harrison e ha vissuto sotto una nuova identità come boscaiolo in Oregon. All’inizio dell’episodio 1, Dexter vive nella piccola città di Iron Lake, New York sotto lo pseudonimo di Jim Lindsay. Sono passati 10 anni da quando ha ucciso l’ultima volta e ci è riuscito con l’aiuto di Deb come coscienza per sopprimere i suoi impulsi, ma dopo ritorno del figlio Harrison, l’arrivo di un residente pericolosamente spericolato in città e i segni di un nuovo serial killer, il Passeggero Oscuro di Dexter si insinua di nuovo in superficie.

La serie sequel di Showtime ha l’opportunità di correggere il finale che ha scontentato sia Clyde Phillips che Michael C. Hall, scavando allo stesso tempo nella profondità emotiva che originariamente ha affascinato il pubblico. Dexter, Deb e Harrison sono tornati dopo quasi 10 anni, ma non sono gli stessi personaggi di un tempo in Dexter: New Blood – e nemmeno la serie lo è. Ecco come New Blood si confronta con le stagioni dalla 1 alla 8 di Dexter e cosa significano le differenze per lo show.

La serie originale di Dexter era più grintosa di New Blood

- Advertisement -

Dexter: New Blood si presenta più accessibile per coloro che non possono digerire la brutalità e il gore della serie originale, il che è anche legato alla stagione 9 che dà priorità al dramma e alla posta in gioco emotiva dei suoi personaggi piuttosto che al valore shock delle uccisioni. Il Dexter originale era concepito più come un noir, dettagliando il crimine, l’ambiguità morale e i pericoli di Miami dal doppio punto di vista dei poliziotti e di un serial killer. La stagione 9 di Dexter è ancora oscura con temi inquietanti, ma il suo stile è più simile ad un tipico dramma criminale moderno con toni più morbidi e con meno brutalità prepotente. Con Dexter ora più umano e meno incline all’omicidio, è anche più ottimista per le relazioni tra i personaggi rispetto a prima. Dexter: New Blood si muove anche molto più lentamente rispetto alle stagioni precedenti, mostrando la serenità di Dexter nella sua nuova vita e abbassando i livelli di stress per compiacere il suo Passeggero Oscuro o di essere scoperto.

Dexter: New Blood non è un telefilm poliziesco

Dexter: New Blood

Dexter: New Blood si concentra di più sulle relazioni personali di Dexter, con il Dipartimento di Polizia di Iron Lake che è più separato dal cuore della nuova serie di quanto lo fosse il Dipartimento di Polizia di Miami Dade nell’originale. Il dipartimento di polizia di Iron Lake non è l’ambiente principale di New Blood come lo era Miami nelle stagioni 1-8 di Dexter, il che è dovuto principalmente al fatto che Dexter non lavora più per la polizia. Proprio come Criminal Minds o Law & Order, la serie originale di Dexter documentava maggiormente la politica all’interno dei dipartimenti di polizia e il lavoro vero e proprio, mentre la presenza della polizia in New Blood è per lo più solo una presenza per Dexter. New Blood è un dramma sottolineato da eventi criminali, che offre di più sulla posta in gioco emotiva e sul cuore narrativo che mancavano nella stagione 8 di Dexter.
Si vede Angela fare le indagini senza Dexter, anche se il suo punto di vista è più importante per la relazione con Dexter piuttosto che essere semplicemente una poliziotta che potrebbe beccarlo. Angela serve come una nuova Deb per quanto riguarda la sua posizione nella serie e la stretta connessione con Dexter. Allo stesso modo, la posta in gioco è alta con Dexter che deve nascondere il suo Passeggero Oscuro da lei sia come poliziotto che indaga sul suo crimine che come sua ragazza, proprio come ha dovuto fare con Deb. Dexter non deve necessariamente concentrarsi sull’infiltrarsi nel dipartimento di polizia come nella serie originale, l’unico modo in cui è veramente legato a loro è attraverso la relazione con Angela. Non cammina più sulle uova come quando lavorava a Miami e le sue preoccupazioni sul coinvolgimento della polizia sono principalmente limitate a quando è con Angela.

Dexter: New Blood è esteticamente più freddo

Dexter: New Blood

Iron Lake è una città spoglia e isolata, sepolta dalla neve, con una popolazione di meno di 3.000 persone, il posto perfetto per Dexter per prendere le distanze dalla sua precedente vita caotica. Inoltre non deve fingere la sua identità o personalità così tanto a Iron Lake – vede le stesse poche persone ogni giorno, niente in confronto alle centinaia di migliaia di abitanti di Miami nella serie originale di Dexter. Ci possono essere più posti per nascondersi a Miami, ma è anche molto più soffocante quando ha solo poche opportunità di essere veramente solo – di essere veramente se stesso. Dexter vive in una capanna isolata con un sacco di terreno, il che significa che può passare tutto il giorno nella natura selvaggia facendo escursioni o cacciando, affilando coltelli nella sua cucina, facendo giardinaggio nella sua serra, o tagliando legna per il fuoco senza che nessuno lo disturbi.
La socialità di Dexter è una sua scelta in questa stagione, deve guidare fino alla città prima di dover dire una parola ad un altro essere umano. A casa ci sono solo Dexter e Deb in mezzo al nulla, il che gli conferisce una confortante tranquillità dove può fingere che Deb sia ancora viva mentre trascorre una vita da single in cui l’unica persona che può ferire è se stesso. Esce con Angela, ma lei è una poliziotta si fida di lui – qualcuno che, in una piccola città, non sarebbe messo in pericolo a causa delle sue azioni dato che non uccide più. Può fingere di essere una persona socievole quando è in città, ma a casa, è solo lui che cerca di attenersi a una routine fredda e isolata che gli impedisce di uccidere. Quando è solo con Deb si ricorda di quello che ha fatto ogni giorno come Passeggero Oscuro, ma preferisce il freddo del tempo e il freddo del cuore piuttosto che vedere un’altra persona che ama andare incontro a una morte prematura. Così come deve sempre indossare una giacca e dei guanti quando esce di casa, il freddo in Dexter: New Blood non permette a Dexter di essere naturalmente a suo agio, deve mettersi delle coperte per affrontare l’esterno dalla sua esistenza isolata.
Il freddo della vita di Dexter: New Blood deriva anche dai ricordi deprimenti di tutti quelli che ha perso e del mostro che ha cercato di lasciarsi alle spalle. A Miami, il caldo ha permesso a Dexter di vivere comodamente all’aperto, usando il terreno a suo vantaggio e mescolandosi facilmente al sudore e al caos della città. Miami è rumorosa, piena di crimine e soggetta ad una vasta ambiguità morale come una città popolosa – il luogo perfetto per un serial killer come Dexter per mescolarsi. Miami è anche vibrante con colori al neon, una spiaggia vicina che permette una fuga rilassante e viva sia di giorno che di notte. Le luci al neon vengono scambiate per blu smorzato e neve bianca, la spiaggia calda diventa un bosco freddo e le dinamiche strade del centro sono ora un’unica taverna in cui passare il fine settimana. Il mondo di Dexter è molto più piccolo e freddo in New Blood, lasciando apparentemente meno spazio per una vera fuga o stimolo per il suo Passeggero Oscuro.

Dexter aveva più umorismo nelle stagioni 1-8

Una delle differenze più significative tra New Blood e la serie originale di Dexter è l’umorismo, che alla stagione 9 manca notevolmente. L’intensità degli omicidi di Dexter e il suo passato traumatico sono stati diluiti dall’umorismo intelligente dello show originale, solitamente da Masuka, Angel o Deb. Il reboot di Dexter non ha molto senso dell’umorismo, con solo alcuni impiegati del dipartimento di polizia che permettono qualche risata lungo la strada. L’umorismo mancante di New Blood serve per affermarsi prima di tutto come un dramma, liberandosi della sdolcinatezza per affrontare direttamente le ramificazioni del finale originale di Dexter. L’ottava stagione non è riuscita a fornire il fattore emotivo di cui aveva bisogno e New Blood riporta gli spettatori con una posta in gioco più alta, esplorando in modo toccante i conflitti dei personaggi e la traiettoria narrativa. In poche parole, New Blood non ha abbastanza tempo per essere divertente. Ha bisogno che gli spettatori si ricolleghino rapidamente ai personaggi e dimostrino perché il pubblico dovrebbe interessarsi a ciò che accade loro quasi 10 anni dopo il finale della stagione 8. Dexter non è lo stesso uomo che era nelle stagioni 1-8, con tutto il bagaglio dell’originale che influenza le attuali inclinazioni sia sue che di Harrison e di Deb.

Dexter è molto più umano in questa stagione

Dexter: New Blood

Il conflitto principale nella serie originale di Dexter era la sua battaglia interiore per agire e sentirsi più umano, per cercare di controllare il mostro che era. Dexter non ha mai sentito veramente di poter provare emozioni umane o godere di relazioni umane, arrivando a fingere per il resto della sua vita. Alla fine della serie originale, Dexter si è reso conto che poteva davvero stabilire legami genuini con le persone e preoccuparsi. La stagione 8 lo ha visto in gran parte scervellarsi sul rimorso e senso di colpa, sensazioni che non aveva conosciuto in precedenza, soprattutto in relazione a come le sue azioni hanno portato alla morte di Deb e come potrebbero avere un impatto su Harrison. Parte del motivo per cui Dexter se n’è andato nel finale della stagione 8 è perché ha capito di essere umano, altrimenti non sarebbe stato in grado di fare quella scelta. Dexter è ancora oscuro in questa nuova e ultima stagione, ma non è il mostro che era nella serie originale. Dopo aver passato quasi 10 anni a riflettere sui suoi demoni e su ciò che ha fatto ai suoi cari, l’umanità di Dexter è molto più presente di prima.

- Advertisement -

Non perderti anche