Spider-Man: No Way Home, le rivelazioni e i segreti del Trailer

Articoli Consigliati

- Advertisement -

Il tanto atteso secondo trailer di Spider-Man: No Way Home è finalmente uscito – ed ecco tutte le principali rivelazioni sulla storia e gli Easter eggs. L’eccitazione sta crescendo a dismisura per Spider-Man: No Way Home, con internet in fibrillazione per il secondo trailer. Quando finalmente è uscito, però, si è rivelato insolito; per quanto ricco d’azione, gran parte dell’attenzione si è concentrata su ciò che non ha mostrato.
Spider-Man: No Way Home è un’avventura multiversale in cui Peter Parker tenta di convincere Doctor Strange a riscrivere la storia – e tutto va male, portando i classici cattivi di altri film nel MCU. Ci sono stati costanti segnalazioni sul fatto che ci sarà anche il ritorno di Tobey Maguire e Andrew Garfield, che interpreteranno le loro iterazioni di Spider-Man accanto a Tom Holland; si era generalmente supposto che Sony avrebbe scelto di evitare di confermare la loro presenza fino al secondo trailer, alla fine, però, Garfield e Maguire sono completamente assenti, con l’attenzione che rimane sullo Spider-Man del MCU di Holland.
Tuttavia, questo non vuol dire che il trailer sia stato deludente; è pieno di rivelazioni che confermano le caratteristiche principali della storia e preparano un terzo atto davvero spettacolare. Ecco tutte le principali rivelazioni e le loro implicazioni del secondo trailer di Spider-Man: No Way Home.

Perché Peter Parker non vuole che MJ dimentichi

Spider-Man: No Way Home

- Advertisement -

La relazione tra Peter Parker e MJ è il cuore emotivo del trailer di Spider-Man: No Way Home, con Peter che ammette che lei è l’unica cosa nella sua vita che lo fa sentire normale. L’Uomo Ragno sente il conflitto tra le sue due personalità dopo che la sua identità segreta è stata rivelata al mondo, ed è gestita nel modo tradizionale dell’Uomo Ragno, con il protagonista che desidera disperatamente di poter avere una vita ordinaria ma non può rinunciare alla responsabilità di essere l’Uomo Ragno. Questo spiega ulteriormente perché va nel panico quando si rende conto che l’incantesimo del Doctor Strange cancellerà i ricordi di tutti – per quanto voglia riconquistare la sua privacy, non vuole nemmeno perdere quello che ha con MJ.

No Way Home spiega perché i cattivi di Spider-Man entrano nel MCU

Spider-Man: No Way Home

C’è un’altra splendida inquadratura del momento in cui Doctor Strange esegue l’incantesimo per cancellare l’identità segreta di Spider-Man, un incantesimo pasticciato dalle chiacchiere di Peter Parker. Questa volta, però, l’inquadratura VFX è accompagnata da un dialogo che spiega perché i cattivi degli altri film di Spider-Man entrano nel MCU; sembra che questo universo abbia iniziato a ricevere “visitatori” da altre dimensioni, nemici di Spider-Man che si fanno strada fino a questa dimensione. Questo fa un parallelo con Venom – La furia di Carnage, suggerisce che tutti i cattivi sono stati semplicemente fatti passare e si stanno riprendendo dalla loro esperienza.

Marvel ammette che i nomi dei cattivi di Spider-Man sembrano stupidi

Doctor Octopus

Il trailer di Spider-Man: No Way Home passa in fretta attraverso inquadrature in cui l’attaccabrighe combatte contro vari cattivi, prima di concentrarsi su una conversazione tra Spider-Man, i suoi amici e il Doctor Octopus. Il Doctor Octopus di Alfred Molina sembra essere il più importante cattivo multiversale in Spider-Man: No Way Home e la conversazione tra due sarà probabilmente la chiave per stabilire una connessione di qualche tipo. Aiuta il fatto che, come genio scientifico, è probabilmente l’unico dei cattivi che potrebbe anche capire cosa sta succedendo. La reazione al suo dire ai giovani il suo nome è esilarante, con la Marvel che finalmente riconosce che alcuni nomi dei loro personaggi suonano stupidi.

La missione di Spider-Man in No Way Home è catturare i cattivi

Spider-Man

Doctor Strange considera l’Uomo Ragno responsabile per l’incantesimo andato male, e così gli da una missione: perlustrare il mondo alla ricerca dei cattivi che sono sfuggiti alle crepe. Presumibilmente Doctor Strange è colui che dà a Spider-Man il suo nuovo costume, e il trailer di Spider-Man: No Way Home mostra il protagonista mentre evoca un effetto mistico intorno al suo guanto. Ci sono state voci ricorrenti sul fatto che Spider-Man userà la magia del suo costume per trasportare i cattivi in una prigione mistica, e queste sono apparentemente confermate; la misteriosa “cella” vista nei trailer precedenti deve essere la prigione.

MJ non si tirerà indietro, nemmeno davanti a Doctor Strange

Una delle inquadrature più deliziose del trailer di Spider-Man: No Way Home vede MJ tenere testa al Doctor Strange, sottolineando che tutto ciò che sta accadendo è davvero colpa sua – è lui che ha eseguito un incantesimo malriuscito di fronte a un adolescente chiacchierone, dopo tutto. In verità, lei ha assolutamente ragione a ritenere che Doctor Strange sia il responsabile, dato che la magia che stava usando era pericolosa ed è stato anche avvertito di non eseguirla dal suo più esperto collega Wong. Doctor Strange non sta mostrando il carattere di uno Stregone Supremo.

J. Jonah Jameson ritorna in No Way Home

J. Jonah Jameson

Il J. Jonah Jameson di J.K. Simmons è uno dei cattivi di Spider-Man che ritorna in Spider-Man: No Way Home, come si vede in un’inquadratura in cui fissa un cielo pieno di riflessi. Simmons ha fatto un ritorno inaspettato nel franchise in Spider-Man: Far From Home, quando il suo sito web Daily Bugle ha avuto lo scoop sull’identità segreta di Spider-Man. Speriamo che l’inquadratura di Jameson nel nuovo trailer significhi che la versione MCU sarà sviluppata come personaggio, magari con l’Uomo Ragno che a un certo punto lo affronta per avergli rovinato la vita.

I cattivi di Spider-Man sono destinati a morire

In un colpo di scena scioccante, Doctor Strange rivela che ognuno dei cattivi che Spider-Man ha catturato è destinato a morire combattendo diverse versioni di lui nella loro linea temporale. Lo Spider-Man del MCU è molto diverso dagli altri eroi del suo universo; era riluttante persino a tirare pugni in Spider-Man: Homecoming, ed era scioccato dalla morte di Mysterio in Spider-Man: Far From Home. Ora, deve scegliere consapevolmente di permettere ai nemici di morire – una decisione etica che spezza il nucleo stesso del suo personaggio. A livello di trama per è perfettamente in sintonia con la mitologia di Spider-Man.

Il rapporto tra Spider-Man e Doctor Strange si rompe in No Way Home

Spider-Man: No Way Home

Era sempre stato chiaro che il rapporto tra Spider-Man e Doctor Strange si sarebbe rotto in Spider-Man: No Way Home, e sembra che il dibattito etico sul permettere ai cattivi di morire ne sia il catalizzatore. Doctor Strange è disposto a permettere a questi cattivi di tornare al loro destino in altri universi, ma Spider-Man non può accettarlo. Di nuovo, questo è perfettamente in linea con i personaggi dei fumetti stessi, dove Spider-Man arriva persino a giurare che nessuno muore mentre lui è in giro.

I tentacoli del Doctor Octopus vengono potenziati da Iron Man

tentacoli del Doctor Octopus

Il trailer di Spider-Man: No Way Home conferma che Doctor Octopus ha potenziato le sue braccia. Il colore dei nuovi pezzi suggerisce che i tentacoli di Doc Ock sono derivati dalla tecnologia Stark, che è probabilmente più facile da ottenere dopo la morte di Tony Stark – anche se il trailer suggerisce che prende la nanotecnologia dalla tuta di Peter. Questo è in realtà un Easter egg piuttosto divertente, perché la sceneggiatura originale di Sam Raimi per Spider-Man 2 avrebbe fatto riferimento alle braccia del Doctor Octopus come tecnologia Stark piuttosto che al suo design. Sarà interessante vedere di cosa sono capaci le braccia potenziate del Doctor Octopus – potrebbero avere ulteriori capacità.

I cattivi di Spider-Man stanno destabilizzando l’universo

Il trailer conferma la portata del problema, Doctor Strange suggerisce che la presenza di esseri provenienti da altri universi sta destabilizzando il multiverso stesso. Non c’è stato alcun accenno precedente di questo nel multiverso del MCU – le varianti hanno saltellato intorno alle linee temporali da Avengers: Endgame, e la linea temporale principale del MCU ha già una versione a dimensione alternativa di Gamora che vive in essa – ma è probabile che si stia raggiungendo una massa critica. Se questo è il caso, ogni volta che un altro cattivo di Spider-Man salta nel MCU, l’universo diventa un po’ più instabile.

L’Electro del MCU fa un grande miglioramento

Electro

Il MCU ha riportato Electro di Jamie Foxx e ha risolto il design brutto di The Amazing Spider-Man 2. La versione di Electro vista nel trailer di Spider-Man: No Way Home è visivamente simile al personaggio dei fumetti, fino all’elettricità che si accende intorno al suo viso in un modello evocativo della sua maschera dei fumetti. Fortunatamente, sembra che la nuova tuta di Spider-Man sia stata deliberatamente progettata per aiutarlo ad affrontare Electro – un’altra idea presa direttamente dai fumetti.

Green Goblin prende di nuovo di mira Spider-Man in No Way Home

Green Goblin

Il nuovo film vede il ritorno di Willem Dafoe come Green Goblin, chiaramente presentato come il più terrificante dei cattivi portati nel multiverso. A differenza degli altri, il Green Goblin è più che disposto a prendere di mira i cari di Peter Parker. C’è anche un tocco psicologico nel suo dialogo nel trailer, con Norman Osborn che cerca di entrare nella testa dell’Uomo Ragno per ingannarlo. Nei fumetti, il Green Goblin era colui che convinceva i nemici dell’Uomo Ragno a unirsi contro di lui sotto forma di una squadra chiamata i Sinistri Sei; lo stesso è probabilmente vero anche in Spider-Man: No Way Home, con Osborn che convince i prigionieri a unirsi.

Quello non è Harry Osborn nel trailer di Spider-Man: No Way Home

Harry Osborn

Una delle inquadrature più strane del trailer di Spider-Man: No Way Home vede un’altra figura che vola al chiaro di luna, chiaramente su qualcosa di simile a un Goblin Glider. Questo ha portato alla speculazione che potrebbe essere Harry Osborn della trilogia di Raimi, un personaggio di un’altra linea temporale, o anche Jacob Batalon che compie il suo destino nei fumetti, dove Ned Leeds veste i panni di Hobgoblin. Tuttavia, la versione 4k del trailer mostra invece che si tratta ancora di Willem Dafoe vestito, solo che per qualche motivo ha avuto un cambio di costume, che potrebbe avvenire dopo essere stato battuto e sembra tornare più forte, oppure sta interpretando un’altra versione del Goblin.

Sandman & The Lizard si uniscono alla battaglia contro Spider-Man

Sandman

Una delle inquadrature più spettacolari del trailer di Spider-Man: No Way Home mostra diversi cattivi che si uniscono – incluso il ritorno di Lizard e Sandman. È interessante notare la presenza di Sandman, perché a differenza di tutti gli altri non è morto in battaglia contro Spider-Man in Spider-Man 3; detto questo, forse questa variante di Sandman proviene da un universo che gli spettatori non hanno mai visto prima, uno dove ha subito un destino diverso. È ragionevole supporre che questo provenga dal terzo atto del film, e ad un certo punto Lizard salta contro un nemico invisibile – indietreggiando come se fosse stato colpito da un pugno – suggerendo che la Sony abbia maldestramente eliminato gli Spider-Men di Andrew Garfield e Tobey Maguire per non mostrarli in questa inquadratura.

No Way Home ci prepara alla morte di MJ

Spider-Man- No Way Home

L’attenzione alla relazione tra Spider-Man e MJ ricorda la trama di Peter e Gwen di The Amazing Spider-Man 2, e la sotto trama diventa evidente quando il trailer raggiunge il culmine. Si vede MJ mentre cade da un palazzo andando apparente incontro alla morte, quasi esattamente come fece Gwen Stacy nella storia a fumetti “The Night Gwen Stacy Died”. L’Uomo Ragno si tuffa in suo soccorso, tentando di salvarle la vita, ma è meglio che stia attento prima che qualsiasi arresto improvviso le spezzi il collo. È possibile che le cose vadano diversamente, però, con lo Spider-Man di Andrew Garfield che interviene per fare in modo che la storia non si ripeta.

Spider-Man: No Way Home minaccia il collasso multiversale

Il trailer di Spider-Man: No Way Home culmina con Doctor Strange e Spider-Man che guardano in alto mentre il multiverso inizia a collassare. L’effetto ricorda un evento dei fumetti chiamato incursione, dove diversi universi si scontrano – rischiando la distruzione reciproca. Doctor Strange cerca di tenerla a bada, ma è probabile che l’incursione possa essere fermata solo rimandando indietro tutti i cattivi. Spider-Man si trova nella poco invidiabile posizione in cui deve infrangere il suo codice per salvare l’universo – ed è possibile che le ripercussioni di ciò continuino in ogni caso, in Doctor Strange nel multiverso della pazzia.

- Advertisement -

Non perderti anche