Heather Parisi scelta estrema: i miei figli non vanno a scuola da sei anni

645

Heather Parisi, l’iconica ex ballerina della Tv italiana scoperta da Pippo Baudo, negli ultimi tempi ha fatto molto parlare di sé per le personali opinioni in merito alla pandemia e al vaccino. Ricordiamo, infatti che Heather Parisi vive a Hong Kong e che si è trovata proprio nell’occhio del ciclone all’inizio della pandemia.

Chi segue sui social l’ex ballerina della Tv conosce le sue opinioni in merito alla pandemia e in uno dei suoi post Heather Parisi ha parlato della scuola e di “malnutrizione sociale dei bambini” affrontando la questione scolastica e l’impatto che la pandemia ha avuto e sta avendo sulla vita dei bambini. Naturalmente, quando si tratta di Heather Parisi e delle sue opinioni la polemica è sempre dietro l’angolo e anche questa volta il dibattito è acceso!

I problemi dei nostri figli dal 2020

Heather Parisi parla di bambini diventati più nervosi e con maggiori disturbi dell’umore e sostiene che questi siano dati ufficiali di studi recenti. I bambini mangiano troppo, fanno vita sedentaria senza esercizio ma soprattutto non socializzano. Inoltre Parisi non manca di ricordare la mancanza di contatto fisico e l’abuso di “quell’orribile e inutile strumento di oppressione che si chiama mascherina”.

La rivelazione: i miei figli non vanno a scuola da sei anni

Come già è stato riportato i figli di Heather Parisi, Elizabeth e Dylan, studiano a casa, fanno l’homeschooling da circa sei anni, quindi si può dire che per loro non sia stato un vero e proprio trauma la chiusura delle scuole a causa della pandemia. La madre ha raccontato più volte che i suoi figli socializzano di continuo, al di fuori della scuola.

E poi, la scelta folle

In uno dei recenti post della soubrette si vedono i figli con il ciuffo di capelli colorato. Heather Parisi ha detto: “Ho pensato che ci fosse bisogno di osare qualcosa in più. Per distrarli, per farli sentire un po’ ribelli, che poi è il modo in cui ciascuno di noi afferma la propria personalità” Il post prosegue con queste parole: “E qual è stato il loro “osare”? Tingersi di nuovo i capelli”.

Come ha osato Heather Parisi da ragazza? Lo scambio di sangue

Proprio ricordando la gioventù Heather Parisi ha poi confessato che ai suoi tempi gli atti di ribellione, il modo in cui i ragazzini come lei osavano ai suoi tempi, per sentirsi anche più uniti era lo scambio di sangue. “Per la mia generazione osare era scambiarsi un po’ di sangue per diventare Blood Sisters o Brothers con il migliore amico. L’ho fatto anche io. Mi sono tagliata un dito e l’ho lasciato sgocciolare assieme a quello della mia amica e poi, mescolato insieme, lo abbiamo bevuto per diventare Blood Sisters”.

Subito dopo la stessa Parisi ammette l’orrore della cosa con tanti punti esclamativi. “Immaginatevi farlo oggi, quando non solo la stretta di mano è stata bandita in tutto il mondo, ma anche il bacio e l’abbraccio ai nostri cari. Oh, come sono cambiate le vite dei bambini”.