Inventing Anna, data di uscita, trama, trailer, streaming e tutto quello che sappiamo sulla serie

546

Nel 2018, la storia del New York Magazine di Jessica Pressler “Come Anna Delvey ha ingannato i festaioli di New York” ha affascinato il paese. Il pezzo descriveva in dettaglio l’inganno della donna, conosciuta come Anna Delvey (nata Anna Sorokin), una falsa ereditiera che si è fatta strada con l’inganno nelle alte sfere della società di New York, ha vissuto gratis in hotel a cinque stelle e ha viaggiato per il mondo a spese dei ragazzi ricchi.

Adesso sta per uscire su Netflix la serie sulla Delvey, chiamata Inventing Anna. Ecco tutto quello che sappiamo finora.

La serie in arrivo pone la domanda: “Chi diavolo è Anna Delvey?

Un teaser trailer per la serie truffaldina di prossima uscita dà un assaggio della vita inventata di Anna Delvey, così come la giornalista del New York Magazine, Jessica Pressler, che era determinata a scoprire la doppia vita della finta ereditiera.

Shonda Rhimes è produttrice esecutiva

La Rhimes e la sua compagna di Shondaland, Betsy Beers, hanno prodotto Inventing Anna, questo segna il primo show che la Rhimes sta producendo dopo Scandal, secondo Deadline. Netflix ha confermato che la miniserie avrà 10 episodi.

Ha un legame con il Diavolo Veste Prada

David Frankel, che ha diretto Il diavolo veste Prada del 2006, oltre a serie a episodi tra cui Band of Brothers – Fratelli al fronte e The Morning Show di AppleTV+, dirigerà due episodi di Inventing Anna, compreso il pilota.

Lo show è anche sicuro di offrire una buona dose di momenti di moda, come anticipato nelle immagini appena rilasciate da Netflix.

Inventing Anna è girato a New York

Secondo The Hollywood Reporter, la serie è stata girata a New York, dove la vera Delvey ha messo in atto la sua truffa.

Chi troviamo nel Cast

Netflix ha annunciato che la miniserie avrà come protagonista la vincitrice di un Emmy Julia Garner (Ozark, Dirty John, Modern Love) nel ruolo di Delvey. Anna Chlumsky interpreterà Vivian, la giornalista che indaga sulla truffa di Delvey. Anche Katie Lowes, Laverne Cox e Alexis Floyd sono state scritturate per la serie.

Altri membri del cast includono:

Arian Moayed nel ruolo di Todd, l’avvocato di Anna
Anders Holm nel ruolo di Jack, il marito di Vivian
Anna Deavere Smith nel ruolo di Maud, una giornalista
Jeff Perry nel ruolo di Lou, uno stimato capo di una rivista
Terry Kinney nel ruolo di Bary, un corrispondente di guerra

La serie è anche incentrata sulla giornalista che ha smascherato Delvey

Invece di concentrarsi solo sulla truffa di Delvey, la serie incorporerà anche la segnalazione che l’ha fatta crollare. Netflix anticipato la trama nella descrizione ufficiale della serie.

“In Inventing Anna, una giornalista (Chlumsky) con molto da dimostrare indaga sul caso di Anna Delvey (Garner), la leggendaria ereditiera tedesca di Instagram che ha rubato il cuore della classe sociale di New York – e ha rubato anche i loro soldi. Ma Anna è la più grande truffatrice di New York o è semplicemente il nuovo ritratto del sogno americano? Anna e la reporter creano un oscuro e divertente legame di amore-odio mentre Anna attende il processo e la reporter lotta contro il tempo per rispondere alla più grande domanda che si è fatta New York: Chi è Anna Delvey?”

Data di uscita di Inventing Anna

Abbiamo la data ufficiale dell’uscita della miniserie Inventing Anna ed è tra pochissima, infatti uscirà su Netflix l’11 febbraio 2022.

Il trailer introduce la Delvey con le sue stesse parole (romanzate).

Il trailer completo della serie ci presenta Anna Delvey (Garner) mentre ha la sua prima conversazione con la giornalista (Chulmsky) in prigione, dicendo che le affermazioni sul suo essere una criminale “non sono la sua storia”. Sebbene la prima scena mostri la truffatrice in uniforme carceraria (e un accento interessante), i flashback la mostrano mentre si fa strada nella società newyorkese, compresi diversi spezzoni in cui corteggia gli investitori per un esclusivo club sociale. Il trailer spiega anche: “Questa storia è completamente vera, tranne le parti che sono totalmente inventate”.