Valeria Golino non riesce più a farlo, “È un sacrificio” ma deve

457

Una delle più note attrici italiane e star a livello internazionale è sicuramente Valeria Golino, classe 1965, può vantare una sfavillante carriera, nel corso della quale ha ottenuto tanti premi e riconoscimenti.

Nata a Napoli da padre italiano e madre greca, le sue origini sono miste egiziane e francesi, da qui il suo fascino indiscusso e i lineamenti unici. I primi passi nel mondo dello spettacolo li ha fatti come modella, ha sfilato sulle più importanti passerelle ad Atene, città dove ha vissuto durante l’adolescenza. Poi è arrivato il cinema che le ha dato delle grandissime soddisfazioni.

Si potrebbe pensare che con una vita così e la sua bellezza magnetica Valeria sia una donna molto attenta alla cura del corpo e invece…

A Valeria Golino non interessa la mania della perfezione

Valeria è nota, non solo per la sua bravura, ma anche per essere una donna schietta e sincera, proprio questa sincerità è emersa durante un’intervista con il settimanale Oggi, l’attrice ha raccontato che non a tutti piace prendersi cura del proprio corpo e della propria bellezza in modo maniacale, cercando di combattere a tutti i costi il tempo che passa.

Anzi la stessa ammette che non fa assolutamente per lei dedicarsi a trattamenti casalinghi, fare delle rinunce in favore di una pelle più luminosa, non le piace stare attenta allo stile di vita e sicuramente non segue delle abitudini alimentari.

Valeria confessa di non aver mai dato peso a tutta questa ossessione per l’aspetto fisico, ama bere un paio di bicchieri di vino a cena, ha sempre avuto il vizio di fumare e di mangiare ciò che le piace, se c’è un pezzetto di salame o del buon formaggio, del pane o della pasta non vi rinuncia in favore di qualche caloria in meno ingerita o della possibilità di un brufolo senza peccato, vuole essere libera, anche di non fare la famigerata skincare.

Considerando che vive immersa nel mondo dello spettacolo, la sua è una presa di posizione decisamente contro corrente, ma che presa nella giusta misura, è un segnale positivo nel potersi sentire liberi di fare quello che si vuole.

Sicuramente, per quanto si possa condividere la sua scelta di essere libera, qualcosa che purtroppo è molto rara nell’ambiente dello spettacolo, è anche doveroso ricordare che la liberà di fare quello che si vuole con il proprio corpo e con il proprio aspetto fisico non deve essere confuso con l’importanza della prevenzione.

Proprio la Golino, infatti, ha rilasciato questa dichiarazione dopo un soggiorno presso una wellness medical spa nei pressi di Capitale per rimettersi in forma dopo un periodo di intenso lavoro, perché come in tutte le cose è importante sapere quando bisogna anche sapersi regolare, ma non per apparire perfetti davanti alla telecamera, ma per stare bene con se stessi.

Nonostante Valeria sia ancora giovanissima non può più fare quello stile di vita senza pensare alla salute, infatti dice che non riesce più a farlo anche se, “È un sacrificio”.

Proprio durante il suo soggiorno alla wellness medical spa si è sottoposta ad un regime alimentare molto bilanciato, ha messo da parte le sigarette e ultimo ma non per importanza, ha dato un taglio netto allo stress. La stessa ha ammesso che la differenza è sostanziale quando ci si prova a prendersi un po’ più cura di se stessi. Ha notato che proprio il suo visto è apparso più riposato.

Valeria non ha mani cercato di nascondere nel tempo i segni sulla sua pelle, sintomo di una vita disordinata, che porta a un ingrigimento oltre che a rughe e occhiaie.

Il tempo passa e il corpo cambia per tutti

Anche se Valeria ha sempre ammesso di non amare prendersi cura del proprio corpo e del suo aspetto ha dovuto ammettere che con il passare del tempo si è resa necessaria un po’ di “manutenzione”, così l’ha definita.

Non ha radicalmente cambiato le sue abitudini, è rimasta fedele alla sua filosofia, ma ha iniziato a introdurre alcune nuove consuetudini, come l’utilizzo di alcune creme per il viso e ha anche rivelato di essersi rivolta a un medico estetico per fare qualche trattamento leggero, niente ritocchi che possano stravolgere il suo viso.

Quello che ha tenuto a sottolineare è che va bene iniziare a prendersi cura del proprio corpo a 57 anni, ricorrendo anche all’aiuto di un professionista, ma continua a restare fermamente convinta che sia ridicolo cercare a tutti i costi di fermare il tempo volendo sembrare molto più giovani.

Una grande verità, infatti correre dietro alla giovinezza è un’ossessione del nostro tempo, invecchiare è visto come uno stigma, una malattia dalla quale rifugiarsi.

Un argomento che è stato molto ben affrontato anche nel reboot di Sex And the City, che è uscita su Sky e NOW con il nome di And Just Like That, dove le nostre beniamine di sempre, Carrie Bradshaw, Miranda Hobbes e Charlotte York Goldenblatt, ci mostrano come i cinquant’anni siano semplicemente un’altra fase della vita e che non si avrà più la bellezza che si può avere solo a 20 anni, ma si ha un’altra bellezza che non ha nulla di meno o da invidiare.

LEGGI ANCHE -> And Just Like That, il finale di stagione. Recensione puntata 10

Allo stesso modo Valeria Golino, con la sua visione che va contro le tendenze attuali, che ripudiano la naturalezza per la corsa al bisturi fin troppo facile, lancia un interessante momento di riflessione dicendoci quanto sia importante il qui e ora, prendersi cura di sé per le cose giuste, come la prevenzione, ma lasciare da parte la mania della perfezione.