Paolo Bonolis contro Amadeus: “Ecco la verità sul suo successo”

777

Paolo Bonolis è uno dei conduttori più famosi e più amati della Tv e come sappiamo è stato anche, nel 2005 e nel 2009, conduttore del Festival di Sanremo nel periodo in cui aveva un contratto con la Rai ed era presentatore dell’allora novità del pre serale Affari tuoi. Quest’ultimo vede ora proprio Amadeus prendere le redini del programma.

Da alcuni anni Paolo Bonolis è ritornato a Mediaset e conduce un altro pre serale: Avanti un altro! e proprio durante il programma l’eclettico conduttore ha lanciato una pungente frecciatina proprio nei confronti di Amadeus.

Bonolis attacca Amadeus

Ma cosa è successo davvero tra Bonolis e Amadesu? Ecco qui di seguito tutti i dettagli! Sappiamo tutti che quando si è all’apice del successo, in un periodo fortunato nel lavoro come sta effettivamente capitando a Amadeus, ci si può attirare facilmente delle invidie e delle critiche. Ma sembra impensabile che un professionista come Bonolis possa cadere in facili invidie.

Per Amadeus da alcuni anni le cose stanno effettivamente andando bene, tanto che è diventato il presentatore di punta di Rai 1. Le te edizioni del suo Festival di Sanremo come direttore artistico sono state tra le migliori degli ultimi anni e questo è innegabile.

Amadeus si vede praticamente tutti i giorni sulla rete ammiraglia e accompagna le nostre serate con la sua simpatia. Quanto al festival della musica italiana già si vocifera che sarà di nuovo lui a presentare l’edizione del prossimo anno.

Proprio tutto il clamore intorno al presentatore de I soliti ignoti non deve essere andato troppo a genio a Paolo Bonolis, che si è lasciato andare a una delle sue frecciatine, facendosi forse tradire da un pizzico di invidia che probabilmente ha le sue radici proprio nel fatto che anche Bonolis ha condotto il Festival di Sanremo. Anche per lui fu un successo ma senza lo stesso attuale clamore.

A quanto pare, secondo il conduttore romano, per Amadeus sarebbe stato più facile condurre il festival rispetto a quando lo aveva presentato lui, e lo ha ammesso nel corso di un’intervista in cui ha commentato ancora una volta l’enorme successo di Sanremo 2022, che ha battuto ogni record in termini di ascolti.

Il conduttore 60enne è stato intervistato lo scorso 8 febbraio 2022 in Facciamo finta che, un programma andato in onda su Radio 101 con Maurizio Costanzo e Carlotta Quadri, dove ha minimizzato il lavoro svolto dal collega Amadeus, in questi giorni elogiato da più fronti.

Durante la trasmissione è stato chiesto a Bonolis un commento sulle sue edizioni di Sanremo e sul ricordo che ne aveva. Alla domanda “Che memoria hai dei tuoi Sanremo?” Bonolis ha risposto così: “Piacevolissimi. Erano Sanremo nei quali bisognava darci dentro per organizzarli, per creare qualcosa di veramente nuovo, spettacolare, perché avevamo contro tutto. Nel 2005 e nel 2009 avevamo contro la guerra civile perché tutti i programmi migliori di Mediaset erano accesi”.

“Le cose ora sono cambiate. Sono contento per loro perché la strada è più semplice, però bisogna impegnarsi meno ora a farlo. Ora non c’è proprio programmazione contro e quindi diventa un po’ più facile. Per quanto poi la cosa devi farla bene, hanno saputo farla bene tutti, ci mancherebbe altro, però non c’è più quella tigna che ci vuole per trovare qualcosa che possa sconfiggere anche le velleità dell’avversario”. 

Bonolis condusse le sue edizioni del Festival con Antonella Clerici e Federica Felini. A quanto pare, secondo il conduttore romano, Amadeus ha avuto, per così dire, la strada spianata grazie al fatto che le reti televisive rivali non hanno trasmesso programmi concorrenziali in concomitanza con le serate al teatro Ariston. E’ ovvio quindi che il conduttore di Avanti un altro! ha riconosciuto il grande lavoro che c’è stato da parte del conduttore di Ravenna, ma ha anche sottolineato che quando è stato lui il direttore artistico del Festival era tempi più difficili, in cui c’era una reale concorrenza in Tv.

Ecco il vero motivo del successo di Amadeus

Ma le frecciatine di Bonolis non si sono limitate a questo, un suo nuovo commento è arrivato pochi giorni dopo con un altro commento espresso ai microfoni di Oggi. Bonolis ha detto la sua in merito ad eventuale nuova direzione artistica, sottolineando che se avesse diretto lui il Festival quest’anno, avrebbe apportato cambiamenti rivoluzionari.

Leggi anche-> Terremoto Luca Argentero su Sanremo, una menzogna come i bambini …

E dicendo così ha fatto una rivelazione di cui forse non tutti sono a conoscenza, esiste un tacito accordo oggi tra le reti per cui Mediaset assicura che durante la settimana sanremese non ci saranno contro programmazioni, rendendo le cose più semplici per chi lo dirige senza dover fare chissà quale sforzo per rubare gli ascolti.

Verrebbe da pensare che Bonolis abbia il dente avvelenato e ci si domanda se arriverà una replica da parte di Amadeus o se la polemica si spegnerà così com’è nata.