Euphoria è basata su una storia vera? Alcuni fatti curiosi sulla serie tv di successo

393

Euphoria della HBO è diventato un successo in televisione. Ecco alcuni retroscena curiosi sul dietro le quinte, compreso il fatto che sia basato su una storia vera.

Euphoria

Adattato dall’omonima miniserie israeliana, il teen drama americano Euphoria di Sam Levinson ha preso d’assalto il mondo dalla sua uscita su HBO nel 2019. La serie Tv porta alla luce uno straordinario cast di giovani attori e attrici di talento, tra cui la protagonista Zendaya, ciascuno di loro ha recitato in altri spettacoli televisivi e film sia popolari che meno noti.

La narrazione segue un gruppo eterogeneo di studenti delle scuole superiori mentre affrontano esperienze di sesso, amicizia, amore, identità e droga. La popolarità dello show ha portato al rinnovo della seconda stagione e a seguire della terza. Quindi diamo uno sguardo a 10 retroscena dietro le quinte dello show.

È stato liberamente basato su una serie di storie vere

Secondo Good Morning America, il creatore della serie Sam Levinson ha tratto ispirazione da molte delle sue esperienze personali mentre adattava lo show. Ha rivelato che ha lottato contro la tossicodipendenza per anni prima di diventare finalmente pulito.

Ha anche lottato con una serie di disturbi mentali tra cui ansia e depressione. In modo simile, anche gli archi narrativi di Hunter Schafer e Barbie Ferreira erano basati sulle loro esperienze personali. Levinson ha interpellato Schafer sulle sue esperienze come donna trans e Barbie sulle sue esperienze come donna plus-size.

È il primo ingaggio da attrice di Hunter Schafer

Euphoria_Hunter_Schafer

Euphoria è il primo lavoro da attrice di Hunter Schafer. Prima di essere scritturata per il ruolo di Jules Vaughn, lavorava come modella a tempo pieno a New York City. La Hunter ha rivelato in diverse interviste che inizialmente è venuta a sapere del bando per il casting dello show da Instagram.

I direttori del casting hanno anche richiesto a lei e a tutte le altre attrici di fare un provino con alcune delle scene più controverse dello show, tra cui il “tutorial delle foto di nudo” preferito dai fan del terzo episodio e l’accesa scena del motel del primo episodio con Eric Dane.

Jacob Elordi aveva problemi finanziari quando ha fatto il provino

Euphoria_Jacob_Elordi

Jacob Elordi ha rivelato che stava lottando per sbarcare il lunario al momento dell’audizione. Ottenere il ruolo di Nate Jacobs, quindi, gli è sembrato un enorme colpo di fortuna, dato che non aveva soldi per mantenersi all’epoca né un management professionale per la recitazione.

Ha anche dimenticato le sue battute al casting a causa del nervosismo, ha espresso la sua gratitudine per Levinson e lo show, affermando che era “praticamente un senzatetto” prima che gli venisse data questa opportunità di recitare una volta nella vita.

Gli sceneggiatori hanno sempre voluto che Maude Apatow fosse nello show

Euphoria_Maude_Apatow_740

L’amata attrice Maude Apatow è nota per le sue apparizioni in una serie di film comici come Questi sono i 40 e la sua esilarante serie di tweet. Prima del casting per Euphoria, Levinson e Maude avevano già una buona relazione di lavoro grazie a Assassination Nation e lui era deciso a includerla nello show.

Secondo IMDb, ha accennato a come lei fosse “così naturale, vulnerabile e tranquilla” sullo schermo. Molto colpito dal suo stile di recitazione, l’ha quindi tenuta in mente mentre scriveva il personaggio di Lexi Howard nella sceneggiatura.

Alexa Demie ha trovato l’interpretazione di Maddy un’esperienza spirituale

Euphoria_maddy

Alexa Demie ha detto che far parte dello show e recitare le sue battute iconiche è stata per lei un’esperienza spirituale. Questo è dovuto a tre eventi misteriosi che l’hanno collegata alla storia. Il primo è stato che ha avuto il sentore che Jacob Elordi avrebbe interpretato Nate non appena lo ha visto nel primo turno di audizioni.

Il secondo è stato quando è andata in una paninoteca e uno dei formaggi si chiamava “Euphoria”. Il terzo è stato che ha fatto un sogno in cui era amica di Zendaya.

LEGGI ANCHE -> Cosa potrebbe fare Euphoria senza Zendaya? La seconda stagione non lascia dubbi

Sydney Sweeney ha creato un diario per Cassie

Euphoria_Sydney_Sweeney

Prima dell’inizio delle riprese, l’attrice Sydney Sweeney ha deciso di creare un diario per il suo personaggio Cassie Howard. Questo era dovuto al fatto che sentiva che l’avrebbe aiutata ad entrare nella testa del personaggio e a ritrarre le sue emozioni in modo più veritiero.

La Sweeney ha spiegato inoltre che per ogni personaggio che ha interpretato, traccia la sua vita in dettaglio “dal giorno in cui è nata fino alla prima pagina della sceneggiatura”. Descrive il diario finito di Cassie come se avesse un’estetica “drammatica e artistica”.

Jacob Elordi ha trovato difficile essere cattivo con Alexa Demie

Euphoria_Nate_e_Maddy

Una delle tante storyline emotive dello show è la relazione tossica ritratta tra Maddy Perez e Nate Jacobs. Non sorprende quindi che gli attori e le attrici, che erano così buoni amici fuori dallo schermo, abbiano trovato difficile far apparire realistici sullo schermo i profondi conflitti dei loro personaggi.

Jacob Elordi ha trovato particolarmente difficile essere cattivo con Alexa Demie sul set. Ammette che avrebbe voluto che Nate e Maddy avessero potuto avere più scene di svago, come andare al cinema o prendere un gelato.

Le riprese del lunapark sono state un incubo per il cast e la troupe

Euphoria_lunapark

Il cast e la troupe hanno rivelato che girare le scene al lunapark notturno sono state incredibilmente difficile per loro. Ci sono stati molti problemi tecnici e l’enorme set, che si estendeva per circa 11.61288 metri quadrati, era quasi impossibile da controllare.

Il team di produzione ha dovuto lavorare per lunghe ore per assemblare il lunapark in modo che lo spazio in eccesso si adattasse agli attori e alle attrici e alle inquadrature che i registi volevano. Zendaya ha anche trovato il set così insopportabilmente polveroso da aver bisogno di un inalatore.

Il trucco dei personaggi corrisponde alle loro emozioni

Euphoria_Maddy_eyeliner

La truccatrice Doniella Davy ha rivelato che Levinson si è fidato completamente di lei e le ha dato totale libertà nell’elaborare idee per i look dei personaggi. Davy ha poi deciso di cambiare i look di trucco da un episodio all’altro per ritrarre i drammatici cambiamenti nell’arco della storia personale dei personaggi.

Con Maddy, ha deciso di usare gemme e eyeliner alato per rappresentare la ferocia e la sicurezza impressionante del personaggio. Più tardi, tuttavia, Davy ha smesso di usare il trucco su Maddy completamente nelle scene dopo l’abuso di Nate.

La scena della lite tra Rue e sua madre è stata improvvisata

Euphoria_Rue

L’esplosiva scena di lite tra Rue e sua madre fu completamente improvvisata. Prima delle riprese, Levinson aveva dato una nota di regia sia a Zendaya che a Nika King per “andare una addosso all’altra”.

Zendaya ha detto che il combattimento era così fuori dal suo personaggio ed era così emotivamente logorante che l’ha fatta sentire davvero male dopo.

Levinson allo stesso modo ha sentito il bisogno di lasciare il set dopo aver girato il terzo ciak perché ha trovato troppo stridente l’inquadratura in cui Zendaya si avvicina a Nika con un pezzo di vetro.