Oppenheimer di Christopher Nolan, data di uscita, cast, trama, streaming e tutto quello che sappiamo finora

445

Nolan realizzerà il suo primo biopic sulla storia dell’uomo che ha costruito la bomba atomica.

Oppenheimer

Ogni qualche anno, Christopher Nolan scende dal monte Olimpo dei registi per consegnare un altro film da non perdere. La sua coerenza rivaleggia con quella di qualsiasi regista vivente o leggendario. Come scrittore, regista e produttore, è uno degli autori di maggior successo nel cinema e sta facendo blockbuster che eguagliano la scala dei classici di Spielberg o Kubrick. La trilogia del Cavaliere Oscuro, Inception, Memento: il suo lavoro è uno schema a scacchiera di originalità e adattamento.

Nolan ha recentemente annunciato che il suo dodicesimo film sarà un cambio di marcia nella sua filmografia; il regista sta scrivendo e producendo un biopic sulla vita di J. Robert Oppenheimer. Per saperne di più su chi è, di cosa tratterà film e sul cast – finora confermato – ecco tutto quello che sappiamo su Oppenheimer.

Di cosa parla Oppenheimer?

Oppenheimer è un adattamento del libro Robert Oppenheimer, il padre della bomba atomica. Il trionfo e la tragedia di uno scienziato di Martin Sherwin e Kai Bird. Il libro, vincitore del premio Pulitzer, è stato adattato nel film e descritto come “un thriller epico con riprese IMAX che spinge il pubblico nel paradosso da cardiopalma dell’uomo enigmatico che deve rischiare di distruggere il mondo per salvarlo”.

Oppenheimer era uno scienziato famoso soprattutto per aver guidato il Progetto Manhattan, il team che sviluppò la bomba atomica per gli Stati Uniti d’America nella seconda guerra mondiale. In seguito è stato presidente della Commissione per l’Energia Atomica degli Stati Uniti, dove ha lavorato per rallentare la corsa agli armamenti nucleari con l’Unione Sovietica.

Oppenheimer

Nel 1954, Oppenheimer fu bollato come comunista per la sua affiliazione a diversi gruppi. Fu sollevato dal servizio dal governo federale e avrebbe continuato i suoi contributi alla scienza come insegnante e fisico teorico d’avanguardia durante il suo esilio. Ricevette tre candidature al premio Nobel per la fisica dal 1946 al 1967, anche se non ne vinse mai uno prima della sua morte nel 1967.

Ci troviamo nel cast di Oppenheimer?

Oppenheimer cast

Il frequente complice di Christopher Nolan, Cillian Murphy (Peaky Blinders), interpreterà J. Robert Oppenheimer. Cillian ha collaborato con Nolan in precedenza nella Trilogia del Cavaliere Oscuro, Inception, e più recentemente, Dunkirk.

LEGGI ANCHE -> Peaky Blinders 6, finalmente rivelata la data di uscita ufficialmente

Emily Blunt si riunisce con Murphy, sua co-star in A Quiet Place II, nel ruolo di Katherine Oppenheimer. Katherine era un’attivista e una scienziata, e uno dei molti legami tra Oppenheimer e l’ideologia comunista.
Deadline ha riferito che Matt Damon si è unito al cast nel ruolo del tenente generale Leslie Groves. Groves era il direttore militare del Progetto Manhattan, e ha anche supervisionato la costruzione del pentagono.

Nello stesso articolo, è stato annunciato che Robert Downey Jr. si è unito al film come Lewis Strauss. Strauss e Oppenheimer si trovarono su lati opposti del dibattito sullo sviluppo della bomba all’idrogeno alla fine del 1940. Come Oppenheimer, Strauss sarebbe diventato presidente della Commissione per l’Energia Atomica degli Stati Uniti.

Florence Pugh (Black Widow) interpreterà Jean Tatlock, uno dei diversi punti di connessione tra Oppenheimer e il comunismo, e i due erano bloccati in una relazione che avrebbe fatto scintille per anni.
The Hollywood Reporter ha anche annunciato l’aggiunta del vincitore del premio Oscar Rami Malek nel ruolo di uno scienziato, e del regista e attore Benny Safdie (Goodtime) nel ruolo di Edward Teller, un fisico ungherese che ha contribuito a creare la prima bomba all’idrogeno.

LEGGI ANCHE -> Black Widow, un degno commiato per Natasha Romanoff. Recensione

Il cast aggiuntivo include Josh Hartnett in un ruolo non ancora rivelato. Nolan è affiancato dalla sua compagna di lavoro e moglie Emma Thomas come produttore. Riunisce anche il compositore di Tenet, Ludwig Goransson e la montatrice di Tenet, Jennifer Lame.

Data di uscita di Oppenheimer?

Subito dopo che gli Universal Studios hanno annunciato il loro accordo come nuovo distributore dei film del regista, hanno annunciato che il suo nuovo film uscirà il 21 luglio 2023. Oppenheimer arriverà esclusivamente nei cinema, e sarà disponibile sia nella proiezione digitale standard che nei formati IMAX, 70mm e 35mm.

Nolan è anche uno dei più accesi sostenitori della pellicola di celluloide e dell’esperienza del grande schermo. Nel marzo 2020, ha scritto un editoriale per il Washington Post sulla magia dei film e delle sale cinematografiche. Nel documentario Rivoluzione digitale (Side by Side), che analizza le differenze tra la pellicola di celluloide e le telecamere digitali, i suoi commenti lo rivelano come un purista del cinema.

Oppenheimer locandina

Il suo impegno si estende alla distribuzione dei suoi film, dove si assicura un’uscita limitata in pellicola autentica – come Quentin Tarantino. Anche quando, quasi letteralmente, ogni altro film è stato ritirato dall’uscita nel 2020, Nolan e la Warner hanno insistito sull’uscita estiva di Tenet. Anche se non ha salvato il cinema quando la Warner Bros ne ha forzato l’uscita in mezzo alla pandemia del coronavirus nell’agosto 2020, è stato un altro film inebriante e pieno di azione dell’inglese. È stato il suo film con il minor incasso dai tempi di The Prestige.

Dopo che la Warner Brothers ha annunciato i piani per far debuttare i film nello stesso giorno sia al cinema che sul servizio di streaming su HBOMax, Nolan, insieme ad altri creatori e alle stesse compagnie cinematografiche, era più che scontento.

Ha criticato la decisione e definendo HBOMax, “il peggior servizio di streaming”. In un’intervista con Entertainment Tonight, ha detto: “…non l’hanno detto a nessuno. Nel 2021, hanno alcuni dei migliori registi del mondo, hanno alcune delle più grandi star del mondo che hanno lavorato per anni, in alcuni casi, su questi progetti molto vicini ai loro cuori che sono destinati ad essere esperienze sul grande schermo.

Dovrebbero essere là fuori per il più ampio pubblico possibile… e ora vengono usati come un vantaggio per il servizio di streaming – per un servizio di streaming nascente – senza alcuna consultazione. Quindi, c’è molta polemica. È molto, molto, molto, molto, molto, incasinato”.

Il regista si è separato come partner di lavoro con la Warner poco dopo ed è diventato immediatamente il regista più caldo sul mercato. Persino Netflix ha fatto del suo meglio per corteggiare lo scettico del servizio di streaming, il suo capo film Scott Stuber ha dichiarato: “È un regista incredibile. Farò tutto il possibile”.

Ma Nolan si è associato alla Universal per l’uscita del suo ultimo film. Lo studio ha presumibilmente ottenuto il favore promettendo un blackout di sei settimane intorno alla data di uscita del film in cui non saranno rilasciate altre proprietà della Universal, così come promettendo un’uscita esclusiva di 100 giorni nelle sale.

“I film di Christopher Nolan ed Emma Thomas hanno infranto i limiti di ciò che la narrazione cinematografica può raggiungere”, ha detto Donna Langley, presidente del gruppo Universal Filmed Entertainment, in una dichiarazione. “Siamo entusiasti di lavorare al loro fianco su questo eccezionale e straordinario progetto e siamo grati per la loro passione condivisa e l’impegno verso l’esperienza cinematografica”.

Se volete sapere tutto su Oppenheimer, il nuovo film di Christopher Nolan, salvate l’articolo e attivate le notifiche.