Slow Horses, il trailer e la data di uscita della miniserie con Gary Oldman

325

Gary Oldman interpreta lo scontroso leader di un gruppo di spie disadattate.

Slow Horses

Apple TV+ ha rilasciato oggi il trailer ufficiale di Slow Horses, una prossima serie di spionaggio con Gary Oldman come leader riluttante di un gruppo di spie disadattate. La serie adatta i romanzi best-seller dell’autore Mick Herron.

Il trailer ci introduce a Slough House, un dipartimento di spionaggio dove l’MI5 scarica tutti quelli che ritiene inadatti. Nel trailer, il capo scontroso e senza speranza della Slough House, Jackson Lamb (Oldman), si rivolge ai nuovi arrivati sottolineando come siano dei falliti e che lavorare con loro è il punto più basso della sua deludente carriera.

LEGGI ANCHE -> Bullet Train, nel nuovo trailer Brad Pitt è braccato da 13 assassini

È la perfetta introduzione all’umorismo oscuro della prossima serie, con Oldman che fa un discorso di incoraggiamento che non è per niente ispirante.

Di solito, Slough House è dove le carriere vanno a morire, le ex spie sono costrette a passare le loro giornate a gestire le scartoffie e a guardare il tempo che scorre lentamente tra le loro dita. Tuttavia, una volta che il dipartimento trova una pista in una storia di ostaggio, hanno la possibilità di dimostrare il loro valore ancora una volta.

Sfortunatamente, Lamb non è molto favorevole a fare un vero lavoro di spionaggio, tuttavia, viene comunque trascinato nel pasticcio, mentre i reietti di Slough House scoprono operazioni illegali che potrebbero coinvolgere persone all’interno dell’MI5. Il trailer di Slow Horses è emozionante e divertente, e se la serie seguirà lo stesso percorso, ci aspettiamo un altro successo da Apple TV+.

Il cast di Slow Horses include la candidata all’Oscar Kristin Scott Thomas, il vincitore del BAFTA Scotland Award Jack Lowden, Olivia Cooke, Saskia Reeves, Dustin Demri-Burns, Rosalind Eleazar, Christopher Chung, Paul Higgins, Freddie Fox, Chris Reilly, Steve Waddington, Paul Hilton, Antonio Aakeel, Peter Judd, e una speciale apparizione del candidato all’Oscar Jonathan Pryce.

La serie è prodotta da See-Saw Films e adattata per la televisione da Will Smith (Veep), che è anche produttore esecutivo insieme a James Hawes, Graham Yost, Jamie Laurenson, Hakan Kousetta, Iain Canning, Emile Sherman, Gail Mutrux e Douglas Urbanski. Hawes dirige tutti e sei gli episodi di Slow Horses.

LEGGI ANCHE -> Dopesick, l’atroce verità dietro l’emergenza oppioidi in America. Recensione

La prima stagione dello show adatta il primo libro della serie di spionaggio di Herron, che conta già con otto volumi e due novelle. Quindi, se avrà successo, Apple TV+ potrebbe rinnovare lo show per più stagioni con facilità. E con Oldman legato al progetto in modo così delizioso, possiamo essere quasi sicuri che Slow Horses riceverà la calda accoglienza che merita.

Apple TV+ presenta in anteprima i primi due episodi di Slow Horses a livello globale il 1° aprile. Dopo di che, i seguenti quattro episodi saranno trasmessi in anteprima settimanale ogni venerdì.

Ecco la sinossi ufficiale di Slow Horses:

Slow Horses è un dramma di spionaggio dall’umorismo cupo che segue una squadra disfunzionale di agenti dell’intelligence britannica che lavorano in un dipartimento che funge da discarica dell’MI5 conosciuto in modo poco affettuoso come Slough House.

Oldman interpreta Jackson Lamb, il brillante ma irascibile leader delle spie, che finiscono a Slough House a causa dei loro errori che mettono fine alla loro carriera e spesso si ritrovano ad aggirarsi tra il fumo e gli inganni del mondo dello spionaggio.