The Mandalorian 3, Christopher Lloyd si unisce al cast della terza stagione

265

L’attore Christopher Lloyd sembra che si unirà alla serie Disney+ Star Wars, The Mandalorian, come guest star nella prossima stagione 3.

the mandalorian

Mentre le informazioni sulla prossima stagione 3 di The Mandalorian sono lente a trapelare, è stato riportato che l’amato attore Christopher Lloyd si unirà alla serie Disney+ come guest star. L’attore è ampiamente conosciuto per la serie di personaggi stravaganti che ha interpretato nei film degli anni ’80 e dei primi anni ’90, che spesso erano tanto eccentrici quanto caldi.

In particolare, Lloyd ha interpretato Doc Brown nel franchise di Ritorno al Futuro, Zio Fester nei film della Famiglia Addams di Barry Sonnenfeld e, in modo meno caloroso ma non meno eccentrico, il giudice Doom in Chi ha incastrato Roger Rabbit.

La scorsa stagione di The Mandalorian ha visto Din Djarin (a.k.a. Mando, Pedro Pascal) affrontare il suo posto nella storia mandaloriana come l’attuale proprietario della Darksaber, che ha preso a Moff Gideon (Giancarlo Esposito). Il possessore della Darksaber è effettivamente il Mand’alor, o il sovrano di tutti i Mandaloriani, una posizione che mette Din nel mirino di Bo-Katan Kryze (Katee Sackhoff), che una volta governava Mandalore con la Darksaber e desidera riavere il suo trono.

La stagione 2 di The Mandalorian introduce anche la Ahsoka di Rosario Dawson, che si rifiuta di addestrare Grogu, lasciandolo ad addestrarsi nelle vie dei Jedi con Luke Skywalker (Mark Hamill). La storia di Grogu è continuata in The Book of Boba Fett, dove è stato visto allenarsi con Skywalker e alla fine sfidare i desideri di Skywalker per aiutare Mando e Boba Fett a prendersi cura di alcuni roustabout su Tatooine.

LEGGI ANCHE-> The Book of Boba Fett, il finale ha salvato lo show? Recensione della prima stagione

the mandalorian

THR ha dato la notizia che Lloyd si unirà come guest star alla terza stagione di The Mandalorian. I dettagli del suo ruolo, come è tradizione per tutte le notizie relative a Star Wars, sono tenuti sotto stretto riserbo. Si unirà alle star confermate, Esposito, riportando il suo freddo e minaccioso Moff Gideon, e Carl Weathers nel ruolo del nemico diventato amico di Mando, Greef Karga.

Nonostante alcune voci iniziali che dicevano che non sarebbe tornato, è confermato anche il ritorno di Pedro Pascal nel ruolo del cacciatore di taglie protagonista. Lloyd si unisce ad una storia di fusioni eclettiche ed eccentriche per lo show.

Chi avrebbe mai pensato che il comico politicamente scorretto Bill Burr e il documentarista iconicamente esistenziale Werner Herzog sarebbero mai stati insieme nello stesso show, figuriamoci in uno show su Star Wars?

E non solo, ma che si sarebbero adattati perfettamente e sarebbero diventati i personaggi preferiti dai fan? Lloyd non è estraneo all’interpretazione di ruoli preferiti dai fan, o a ruoli originali che ispirano cartoni animati popolari, di cui poi è protagonista di versioni live-action, come ha fatto quando è apparso in un paio di corti dal vivo interpretando Rick Sanchez di Rick and Morty, basato sul suo Doc Brown.

LEGGI ANCHE -> Rick and Morty ha finalmente mostrato Christopher Lloyd come Rick

the mandalorian

Ipotizzare su chi altro potrebbe unirsi a questa stagione come guest star accanto a Lloyd non avrebbe molto senso, considerando che la maggior parte delle volte, nemmeno gli attori coinvolti nei progetti di Star Wars sanno a quale show stanno lavorando.

Secondo quanto riferito, l’attrice di Fennec Shand Ming-Na Wen pensava di stare girando la terza stagione di The Mandalorian, venendo a sapere che in realtà si trattava di The Book of Boba Fett dopo che il progetto era finito (adesso vendo visto la serie, effettivamente la confusione era giustificata). L’attrice Jennifer Beals ha raccontato una storia simile.

Gli attori dell’episodio con l’apparizione di Mark Hamill nello show non sapevano nemmeno che Luke Skywalker sarebbe stato presente nella scena. Allo stesso modo, ipotizzare sul ruolo che Lloyd potrebbe avere nell’universo in continua espansione è un’impresa da pazzi, ma la sua presenza in The Mandalorian promette, se non altro, un’abbondanza di potenziale e curiosità.