Le migliori serie Tv fantasy e fantascientifiche su Netflix

433

Se le vostre serie TV preferite sono quelle fantasy e fantascientifiche, su Netflix avete l’imbarazzo della scelta. La piattaforma di streaming ha sfornato molti titoli interessanti negli ultimi anni e acquisito i diritti di diverse serie fantascientifiche da fare invidia a tutte le altre piattaforme. Se siete pronti a cominciare un nuovo show e volete buttarvi sul fantasy, su Netflix troverete serie per ogni gusto.

Dalle quelle più soft a quelle con un pizzico di horror, dalle più “vecchie” alle novità, abbiamo selezionato per voi le migliori serie tv fantasy e fantascientifiche da gustarvi su Netflix.

Stranger Things

La lista non poteva che aprirsi con una delle serie tv fantascientifiche di Netflix più viste e apprezzate degli ultimi anni: Stranger Things, creata dai Duffer Brothers, ha riscosso un successo mondiale ed è entrata subito nel cuore di migliaia di fan, sia degli appassionati del genere che dei più “profani”.

Uno show nostalgico degli anni ’80, ma giovane e frizzante, che è riuscito a conquistare due generazioni e ha già diverse scene ormai considerate dei “cult”. La serie è incentrata su un gruppo di ragazzini che si trova coinvolto in strani avvenimenti paranormali: nella prima stagione assistiamo alla scomparsa di Will e al tentativo dei suoi amici di ritrovarlo; nel frattempo fa la sua comparsa Undici, una misteriosa ragazzina scappata da un laboratorio segreto.

Tra creature mostruose che vengono dal “Sottosopra”, segreti, colpi di scena e un po’ di teen drama che non guasta mai, Stranger Things è tra le migliori serie TV fantascientifiche su Netflix.

The Witcher

Tratta dall’omonima serie di videogiochi di successo, The Witcher è uno dei migliori prodotti fantasy attualmente su Netflix. Anche in questo caso, come per Stranger Things, parliamo di un prodotto originale della piattaforma. Lo show, che ha confermato la fama di Henry Cavill, è seguito da migliaia di fan entusiasti e ha già in serbo una terza stagione.

In The Witcher seguiamo le vicende dello strigo Geralt di Rivia, un mutante con poteri sovrumani che uccide mostri per denaro. La serie segue le vicende narrate nei libri e nei videogiochi, anche se non pedissequamente, riprendendone personaggi e intrighi.

In nu mondo abitato da diverse razze (umani, elfi, nani, mostri) il caos è sempre dietro l’angolo; nella prima stagione l’impero di Nilfgaard vuole espandere il suo territorio e la guerra imperversa. Cirilla, detta Ciri, principessa della caduta Cintra, si darà alla fuga. Il suo destino è inevitabilmente legato a quello di Geralt, e i due saranno attratti l’un l’altro dal destino.

Le terrificanti avventure di Sabrina

Chi di noi non ha visto almeno una volta una puntata di Sabrina, vita da strega? Quando Netflix ha annunciato Le terrificanti avventure di Sabrina la nostalgia si è fatta sentire e i fan del vecchio show sono andati in visibilio. La piattaforma ha promesso una serie ispirata ai fumetti e molto più cupa rispetto alla serie degli anni ’90.

In effetti, chi si era innamorato della sit-com e dell’ironia pungente di Salem (il vero protagonista, diciamocelo), si è trovato spiazzato dai toni del nuovo show Netflix. Le terrificanti avventure di Sabrina è un fantasy con una spolverata di horror e thriller, con ambientazioni tetre e rappresentazioni che non lasciano nulla all’immaginazione.

Il background lo conosciamo già: Sabrina Spellman vive a Greendale con le sue due zie, ed è una normale quindicenne che vive spensierata le sue giornate. Questo, però, solo all’apparenza: la ragazza è metà umana e metà strega, e il giorno del sedicesimo compleanno dovrà giurare fedeltà al signore oscuro (Satana) abbandonando la vita mortale. Ma Sabrina non sa cosa scegliere: diventare strega significherebbe dire addio al suo ragazzo e ai suoi amici, perdendo la libertà ma acquistando un immenso potere.

The Umbrella Academy

Tratta dai fumetti di Gerard Way e Gabriel Bá, The Umbrella Academy è una dark comedy fantascientifica con superpoteri e antieroi. Vi sentite confusi? È del tutto normale: descrivere questa serie in poche parole è difficile, e vi consigliamo di provare a guardarla per capire di cosa stiamo parlando.

serie tv fantascientifiche netflix

È il 1° ottobre 1989: 43 donne partoriscono nello stesso momento, sparse in diversi luoghi del mondo, senza portare alcun segno di gravidanza. 7 di questi bambini nati dal mistero vengono adottati da Reginald Hargreeves, un miliardario che si prende cura di loro presso la Umbrella Academy. Ognuno dei “fratelli” ha un potere speciale, e il miliardario li addestra per formare una squadra di supereroi. Tutti i bambini vengono chiamati con un numero, da 1 a 7, e il miliardario non pronuncia mai i loro veri nomi.

La serie si svolge ai giorni nostri, quando i bambini sono ormai cresciuti e diventati adulti, ognuno con dei segreti e dei traumi da risolvere. Hargreeves è morto e il gruppo si è sfaldato; Cinque è scomparso in circostanze misteriose quando era bambino, Ben (numero sei) è morto e gli altri quattro sono costretti ad affrontare gli errori del passato.

LEGGI ANCHE -> The Umbrella Academy 3 accenna a un importante cambiamento di cinque (ed è fantastico)

Love, Death & Robots

Dopo il grande successo di Black Mirror, la moda delle serie antologiche non si è arrestata. Love, Death & Robots, prodotta tra gli altri da David Fincher, è uno show di fantascienza che affronta diverse tematiche della società moderna. La peculiarità della serie, oltre a non avere una trama a legare gli episodi se non il filo conduttore della tecnologia e della fantascienza, è che ogni episodio è stato realizzato con un diverso stile.

Oltre alla CGI vediamo diversi stili di disegno, dai quelli vicini ai cartoon a stili più moderni e visivamente affascinanti. Il livello dei comparti grafici dietro gli episodi della serie è molto elevato, e oltre a colpire per i temi che affronta e le trame, Love, Death & Robots è una gioia per gli occhi.

serie tv fantascientifiche netflix

Disincanto e Trollhunters

Con lo stile inconfondibile dei SimpsonDisincanto è approdata su Netflix nel 2018 e ha riscosso un discreto successo. La serie d’animazione è una sitcom di genere fantastico e racconta le avventure di Tiabeanie, una principessa del regno di Dreamland. Tiabeanie però è tutt’altro che la classica reale: la ragazza preferisce passare le sue giornate ai pub, bevendo e facendo scorribande.

Disincanto è una serie leggera e colma della solita ironia di Matt Groening, l’ideatore di Futurama oltre che dei già nominati Simpson. Se amate il fantasy e le ambientazioni medievali e siete alla ricerca di una serie leggera, questa fa al caso vostro.

Trollhunters: Tales of Arcadia è invece una serie creata da Guillermo del Toro, e già questo basterebbe a concedergli una visione. La produzione di DreamWorks Animation racconta di Jim, un giovane ragazzo che diventa un cacciatore di troll dopo aver trovato un amuleto misterioso. Sotto Arcadia, questo il nome della città in cui si svolge la vicenda, c’è un intero mondo di mostri ad aspettarlo.

Black Lightning

Tra le serie tv fantasy e fantascientifiche su Netflix non poteva mancare quella con un supereroe (questa volta vero). La serie si basa sul personaggio della DC Comics Fulmine Nero, interpretato da Cress Williams.

Jefferson Pierce, a.k.a. Black Lightning, ha messo da parte la sua carriera da supereroe e sta cercando di vivere una vita normale. L’uomo è però costretto a scendere di nuovo sul campo dopo che una banda criminale sta minacciando la città e mettendo in serio pericolo i cittadini.

iZombie

Parziale adattamento dell’omonima serie di fumetti, iZombie racconta di una studentessa di medicina con una vita perfetta che diventa uno zombie, pur rimanendo “umana” in quanto capace di parlare, intendere e lavorare. Per potersi nutrire senza far del male a nessuno, la ragazza si fa assumere dal dottor Ravi Chakrabarti, specialista in un centro di medicina legale.

serie tv fantascientifiche netflix

The 100

The 100 è una delle più amate dell’ultimo ventennio: composta da 7 stagioni, lo show è terminato lo scorso anno regalandoci tante emozioni, seppure tra alti e bassi. La serie, di genere azione/distopico/drammatico, è ambientata nel 2149, 79 anni dopo una guerra nucleare globale.

Gli ultimi esseri umani rimasti si trovano sull’Arca, un complesso di 12 stazioni spaziali in cui, dopo quasi un secolo, sta esplodendo il problema della sovrappopolazione e dello smaltimento di rifiuti. Il consiglio dell’Arca sceglie allora 100 criminali, tutti minorenni, per inviarli sulla Terra e verificare se sia finalmente di nuovo abitabile.

LEGGI ANCHE -> Se ti è piaciuto The 100 ecco 10 serie tv sulla realtà post apocalittica

Star Trek: The next generation

Per concludere, ecco una serie adatta agli amanti dei grandi classici. Ambientata nell’universo di Star TrekThe Next Generation segue la serie originale e si svolge un secolo dopo la prima. Lo show è sicuramente uno dei più iconici non solo del genere, ma anche dell’intera storia delle serie TV. Patrick Stewart è l’inconfondibile capitano Jean-Luc Picard. Se vi piacciono le avventure stellari e la fantascienza non potete perdervi The Next Generation.