Raoul Bova, la morte improvvisa senza una spiegazione, “nessuno lo sa…”

717

Raoul Bova e la morte improvvisa dopo mesi, è arrivata la rivelazione: ecco i dettagli su quanto accaduto. 

Raoul Bova è attore, regista che ha cominciato la sua carriera come nuotatore agonistico e la cui bellezza e talento lo hanno poi portato alla recitazione. Fin dall’inizio della sua carriera Raoul Bova ha conquistato il pubblico femminile, e non solo, per la sua bellezza da lasciare senza fiato. Negli ultimi anni è stato al centro dell’attenzione mediatica e del gossip più sfrenato per la sua relazione con Rocio Munoz Morales.

La sua carriera è iniziata in televisione nel 1991 come aiutante nella trasmissione Scommettiamo che…?esordendo un anno dopo al cinema con una piccola parte nel film Mutande pazze diretto da Roberto D’Agostino e poi di nuovo in televisione con la miniserie tv di Rai Uno Una storia italiana diretta da Stefano Reali che raccontava la vita dei fratelli Giuseppe e Carmine Abbagnale, glorie del canottaggio italiano.

Ma consacrazione come attore la ebbe ne 1993 con il primo film da protagonista per la regia di Carlo Vanzina, Piccolo grande amore, in cui lo abbiamo visto nel ruolo di Marco, un maestro di surf che conquista la bella principessa straniera, interpretata da Barbara Snellenburg.

Quel ruolo fece sognare tutte le adolescenti dell’epoca e diede il lancio alla sua carriera di attore durante la quale interpretò anche ruoli drammatici come quello nella fiction La piovra 7, nel ruolo del commissario Breda e successivamente quella del capitano dei carabinieri Roberto Di Stefano, detto Ultimo nell’omonima miniserie televisiva del 1998.

Negli anni Raoul Bova ha lavorato per numerose fiction, pellicole cinematografiche e film come  Viva l’Italia ed è di nuovo il neuropsichiatra Giorgio in Immaturi – Il viaggio, I Medici e Buongiorno, mamma! per la quale ha dovuto perdere 20 chili.

Come abbiamo detto Bova è stato al centro dei rumors per la sua relazione con l’attrice spagnola Rocio Munoz Morales suscitando uno scandalo quando nel 2012 ha concluso il suo matrimonio proprio per l’attrice spagnola. Questa fu la sua dichiarazione al riguardo:

La nostra storia è sempre stata vista a livello fisico, ma di lei non mi ha attratto solo un sedere. La cosa che mi dà più fastidio è essere considerato il classico uomo che lascia la moglie per una più bella, per una più giovane. Ok, Rocìo è giovane, ma in quel momento mi sono sentito attratto dalla persona che è. Ed è una gran bella persona”. 

Di recente l’attore ha subito una perdita, sua madre Rosa è venuta a mancare.

La morte della madre di Raoul Bova

Nel febbraio 2020 Raoul Bova fu fotografato con qualche chilo in più rispetto alla solita forma fisica alla quale siamo sempre stati abituati. La motivazione l’avrebbe svelata lo stesso attore di lì a poco alcuni mesi dopo. In quel periodo Bova stava attraversando un periodo molto difficile e che riguardava un’insofferenza sia fisica che psicologica dovuta alla recente scomparsa della madre Rosa. 

Ecco il racconto di Raoul Bova: “Era all’inizio del Covid. Mia madre aveva problemi polmonari. È andata in ospedale per una cosa, ma non si è capito molto bene. Potrebbe essere morta di Covid, nessuno lo sa… Hanno provato a intervenire, ma dicono sia mancata prima dell’intervento. Ho cercato di scoprirlo, le domande non mi portavano indietro mia mamma, ma mi hanno dato quel famoso cazzotto che ti porta al tappeto”.

Oggi Raoul sembra aver superato i tempi più difficili, per quanto possibile e questo anche grazie all’amore e alla vicinanza di Rocio.

LEGGI ANCHE – > Milly Carlucci, rivela il dramma del divorzio nel mezzo di una truffa