“Vite al limite”: dramma, pesava oltre 400 kg, aveva raggiunto l’obiettivo, poi la tragica notizia 

161

Il famoso programma di Real Time, tra i più seguiti del canale, Vite al limite, racconta storie a volte molto drammatiche che non sempre hanno un epilogo positivo. L’inaspettata fine di Sean, ecco cosa è successo.

Vite al limite è tra i programmi più seguiti di Real Time, perché racconta le storie emozionanti, ma a volte anche drammatiche di molte persone nel mondo che hanno problemi di salute, in particolar modo legati all’obesità.

Molte sono le storie che commuovono il pubblico e i fan con storie a volte drammatiche come quella di Sean. Tra i medici che intervengono nel programma c’è Il famoso dottore di Houston Texas, il Dr Nowzaradan, che si interessa dei casi più inaspettati e commoventi. Sono appunto delle vite al limite, dove il rischio di morte è spesso dietro l’angolo se certi problemi non vengono subito affrontati e si parla di obesità vera in questi casi.

Tutte le storie sono interessanti e coinvolgenti a loro modo ma in particolare quella di Sean Milliken è forse una delle più drammatiche e ha commosso tutti. Sean all’epoca dei fatti aveva 26 anni e quando partecipò al programma pesava ben 450 chili. La sua storia è tra quelle che i fan del programma ricordano con maggiore affetto.

Il programma si pone come obiettivo quello di focalizzare lo sguardo sulla vita quotidiana di queste persone che soffrono di obesità e che affrontano l’esistenza in modo diverso dalle persone “normali” che non hanno i limiti di una persona obesa.

Notizia drammatica e inaspettata

Sean è stato un paziente particolare con una storia particolare. In un primo momento ebbe un grande successo e aveva intrapreso il percorso con il medico di riferimento, il Dr Nowzaradan, ma poi la sua vita al limite gli ha riservato una grande, drammatica sorpresa. Ha vissuto una grande perdita, che lo ha destabilizzato molto rispetto al previsto e questa situazione lo ha portato di nuovo nel baratro.  Sean è dovuto tornare di nuovo dal Dottore e dal suo staff. Proprio questo ritorno in realtà gli è risultato fatale.

Purtroppo in questo racconto non c’è un lieto fine ma tanta tristezza perché sembrava che Sean ce l’avesse fatta e invece c’è stato un drammatico epilogo.

Sean Milliken con il suo peso iniziale di 417 chili si è completamente affidato al Dr Nowzaradan a Houston. In breve tempo aveva perso davvero tanti chili a la sua fragilità emotiva è stata poi colpita dalla tragica perdita di sua madre e questo lo ha fatto di nuovo cadere nel baratro portandolo a ingrassare di nuovo. Questo evento lo ha riportato a Houston sia pure questa volta in condizioni davvero disperate.

Il drammatico epilogo di Sean purtroppo è stata la morte, il suo corpo non ha retto l’aumento di peso e Sean è morto a 29 anni per un’infezione polmonare. Quando si raggiunge un peso tanto grande purtroppo ne risentono molto la circolazione e l’apparato respiratorio.

Sean non è l’unico ad aver vissuto una situazione tanto difficile e ad essere la prova che, purtroppo tanto dolore è legato al cibo. Ci sono state altre storie simili a quella di Sean anche queste raccontate in Vite al limite su Real Time.

In alcuni casi le famiglie di chi ha perso la vita hanno anche denunciato il programma.