Vite al limite, drammatico lutto: se ne va a soli 41 anni | Addio al volto del programma

1328

I telespettatori di Vite al limite piangono uno dei protagonisti indiscussi del programma, si tratta proprio di Robert Buchel.

Vite al limite

La sua drammatica storia ha smosso la sensibilità di tantissime persone che seguono con passione la trasmissione, amareggiati per il finale inaspettato. Vediamo cosa è successo al paziente del dottor Nowzaradan.

Vite al limite, programma in onda su Real Time, porta sul piccolo schermo un problema purtroppo fin troppo comune, l’obesità. Il format mostra a tutti i rischi che la malattia porta con sé attraverso le vite di persone che ne soffrono e combattono per sconfiggerla. Durante le puntate vengono a galla le difficoltà che chi soffre di disturbi alimentari deve affrontare ogni giorno per svolgere le più basilari attività, anche solo quella di muoversi ed essere indipendente, che spesso non è più possibile.

Nel corso delle numerose puntate in cui il dottor Nowzaradan lavora per aiutare i suoi pazienti affetti da disturbi alimentari, è stata raccontata anche la storia Robert Buchel, un uomo di 41 anni che pesava 382 chili. La sua drammatica storia ha segnato il programma e oggi il pubblico è in lacrime.

Robert aveva spiegato che il motivo per cui si rivolgeva al dottor Nowzaradan era perché si era innamorato di Kathryn, sua futura moglie, e voleva passare più tempo possibile con lei. In quelle condizioni, infatti, non gli restavano molti anni di vita.

Vite al limite

Nel suo percorso i risultati si son visti da subito perché l’uomo era parecchio motivato a perdere peso. In otto mesi di dieta abbinata ad attività fisica, Robert Buchel ha perso 154 chili, arrivando a pesarne 228.

Purtroppo, un malore improvviso ha cambiato per sempre il suo percorso. Robert ha avuto un brutto infarto mentre si trovava in ospedale e nonostante l’aiuto dei medici, non c’è stato niente da fare.

Il pubblico più appassionato al programma di Real Time è in lutto per una persona che aveva segnato la storia del programma, dimostrando quanto la forza di volontà aiuti a raggiungere i propri obiettivi.

Robert Buchel se ne è andato a 41 anni, senza poter coronare il suo sogno d’amore sposando la sua fidanzata.

Vite al limite

Il suo rappresenta il secondo caso di morte durante il periodo di cura nella clinica del dottor Nowzaradan. Una grande perdita che ha lasciato i telespettatori in lacrime visto che Robert è stato un grande esempio per tutti coloro che soffrono di disturbi alimentari.

Infatti, lui è riuscito a perdere molti chili seguendo uno stile di vita sano completamente diverso da quello a cui era abituato. Il terribile malore improvviso, purtroppo, gli ha strappato la vita che stava riconquistando dalle mani.