John Wick 5: Keanu Reeves impone una regola ferrea per il suo ritorno

200
Chad Stahelski e Keanu Reeves

Nonostante il grande successo ottenuto da John Wick 4, Keanu Reeves tornerà nel ruolo solo ad una condizione.

È troppo presto per dire se la saga di John Wick rivoluzionerà il genere action o rimarrà come una piccola gemma nel fango. I quattro film finora hanno segnato un enorme successo ed hanno dimostrato un modo innovativo e sempre in evoluzione di fare un certo tipo di cinema, nel quale action non significa meno faticoso da studiare, preparare e realizzare. Il merito di questo disciplinato approccio è senz’altro di tutta la crew dietro la macchina da presa, ma in particolare di una persona: Chad Stahelski.

Nel cinema è il regista che decide. Tutto. Quindi, quando John Wick si presenta come una saga così fresca ed innovativa, vogliosa di migliorare film dopo film, il merito va maggiormente attribuito a lui. Chad Stahelski ha portato tutta la sua esperienza da stuntman e l’ha unita allo studio registico, creando una saga che non verrà dimenticata facilmente. Non è un caso che Keanu Reeves, esprimendosi circa un quinto capitolo di John Wick, abbia deciso di autoimporsi una rigida condizione.

John Wick

Rivedremo Keanu Reeves nei panni di John Wick?

Il finale di John Wick 4 assomigliava molto ad un finale di saga, almeno per quanto concerne le avventure dell’assassino che da il nome al franchise. La creatività non ha limiti però, e sia Stahelski che Reeves si sono espressi positivamente su un potenziale futuro quinto episodio. Di certo Lionsgate sarebbe più che accomodante, considerati i grandi incassi dei quattro film – specialmente John Wick 4 – quindi John Wick 5 non è un qualcosa da accantonare.

Keanu Reeves è stato però chiaro: l’attore tornerà ad interpretare Wick solo se Chad Stahelski sarà dietro la macchina da presa. Il sodalizio tra i due è longevo e si nutre di rispetto e fiducia reciproca, ed il risultato si vede sia in queste dichiarazioni, sia nei film stessi. Chiaramente, questo riguarda solo la serie principale; Reeves sarà di nuovo John Wick nel film Ballerina, diretto da Len Wiseman, ma trattandosi di uno spin-off non ricade nella regola di Reeves.

John Wick

John Wick senza Chad Stahelski non funzionerebbe

Questo è vero anche senza considerare l’assenza di Keanu Reeves. Stahelski ha accumulato esperienza a pacchi in oltre venti anni di carriera da stuntman, lavorando su film come MatrixFuga da Los Angeles Spider-Man 2. Il suo passaggio alla regia si può spiegare con un vecchio adagio da sempre condiviso fra creativi: realizza l’opera che tu vorresti vedere ma che non esiste. Stahelski desiderava rinnovare l’azione sul grande schermo e slegarla da convenzioni di regia e montaggio legate ad uno spezzettamento della scena.

John Wick 5 senza Chad Stahelski non funzionerebbe, e la decisione di Reeves di non partecipare ad un eventuale quinto film se non fosse diretto da lui è sacrosanta – e potrebbe, chissà, salvare la saga. Ma come dichiarato da Stahelski stesso, il regista vuole prendersi del tempo per migliorare e forse esplorare altri progetti. Frammenti di idee per John Wick 5 ci sono, ma rimarranno a riposo finché non sarà il momento giusto.