Home Moda Wim Bruynooghe e le sue “visioni metafisiche”

Wim Bruynooghe e le sue “visioni metafisiche”

CONDIVIDI SU

rubber-transparant-big-dress-lee-wei-swee

Wim Bruynooghe giovane e talentuoso designer belga, si diploma alla prestigiosa Accademia di Belle Arti di Anversa e nel 2013 ottiene il Master. Da qui non si ferma un attimo, inizia subito a proporre al mondo la sua genialità, mostrano uno stile pulito e minimal che sfiora il concettuale. La sua collezione di laurea “LENA” rappresenta la ricerca di armonia tra l’artista e la sua musa, questa gli vale nel 2013 il Knack Weekend Award e in seguito viene selezionato per il Weekend Fashion Awards. Nel 2014 presenta la sua collezione primavera/estate che delinea l’estensione di “LENA”, dove vengono assorbite molte delle sue passare influenze artistiche.

WimBruynooghe-left-by-©boy-kortekaas-Right-by-©CALIJN_BER

Le figure subiscono una forte dualità tra gli strati inferiori e quelli superiori, dove quelli inferiori sono lineari e morbidi – rappresentazione della musa – e quelli superiori si presentano eleganti e impenetrabili; con grandi archi e figure geometriche – rappresentative dell’artista-. Gli elementi grafici in stile cinese racchiusi nella gomma, materiale predominante, rappresentano la memoria della musa, formando una specie di fossile culturale grazie anche all’uso delle trasparenze.

design-drawings

Le grafiche orizzontali richiamano il mare, il gioco di linee architettoniche all’orizzonte rimandano a Ostenda, città costiera belga. Bruynooghe crea la sua visione di femminilità, riferita alla musa della storia dell’arte, unendola alle proprie radici marittime, sperimentando con materiali forti come la gomma fino a rendere visibile il suo concetto di donna come scultura plasmata dall’artista: forte e statuaria come un obelisco e nel contempo morbida e sinuosa come le onde del mare, trasformando la sua collezione in un viaggio metafisico ai limiti del surreale.

LENA_WIM_BRUYNOOGHE_01-796x1024

6a00e55290e7c48833019affa3967a970b-800wi

Antwerp - Wim Bruynooghe designs, fashion show

wim-bruynooghe-02

Photo-©-Maxime-Ballesteros_2

 

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia

È nata a Milano ma ben presto è espatriata nella provincia. La Brianza è la sua casa, ma il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e, novella Sherlock Holmes, appena ne ha l’occasione ne svela i misteri, le meraviglie e anche qualche negozio.
In overdose di creatività, il ruolo di Art Director inizia a starle troppo stretto; abbandonati i pennarelli inforca la Bic. “Lunga la strada, stretta la via… avete detto la vostra, adesso dico la mia”, per aspera ad astra c’è stato l’upgrade: entra nella hall of fame dell’Albo. Giornalisti si nasce…