Home Arte e Mostre Frida y Diego “la niña e il rospo”. Scatti dell’artista Leo Matiz...

Frida y Diego “la niña e il rospo”. Scatti dell’artista Leo Matiz in mostra a Milano

CONDIVIDI SU

Per la sezione “fortementein, amanti dell’amore tormentato” vi consiglio la mostra “Frida y Diego”, esposta dal 06 giugno al 19 settembre 2014 alla Galleria d’Arte Photology di Milano.

2Frida-y-Diego_gal_autore_12_col_portrait_sh

5bisFrida-y-Diego_gal_autore_12_col_portrait_sh

La pittrice messicana diceva dell’amatissimo marito “Ho avuto due gravi incidenti nella mia vita. Il primo quando un tram mi mise al tappeto, l’ altro è Diego”. Un amore forte, difficile, tenace e indiscutibilmente inscindibile quello che ha travolto Diego Rivera e Frida Kahlo; si videro per la prima volta nel 1922 sotto i ponteggi della Scuola nazionale preparatoria e da li iniziarono una delle storie d’amore più complesse e intense della storia dell’arte; Amore, questo e altro, sono le immagini immortalate a Coyoacan tra il 1940 e il 1943 e regalateci oggi attraverso 30 scatti fotografici tutti firmati dall’autore, amico della coppia, Leo Matiz.

7Frida-y-DiegoSCALE_gal_autore_12_col_portrait_sh

Quando Matiz arrivò in Messico, nel 1940, strinse con i due artisti messicani un sincero rapporto d’amicizia, tanto da essere invitato più volte nella loro residenza, la “casa blu” dove, con occhio acuto e sensibile, ha saputo cogliere le emozioni attraverso scene semplici per poi imprimerle sulla pellicola, lasciando eternamente nel nostro immaginario un’aurea di fascino e mistero che sempre creano i legami tra due persone così diverse, come erano Frida e Diego, da diventare inseparabili.

1Frida-y-Diego_gal_autore_12_col_portrait_sh

3Frida-y-Diego_gal_autore_12_col_portrait_sh

4Frida-y-Diego_gal_autore_12_col_portrait_sh

6Frida-y-Diego_gal_autore_12_col_portrait_sh

9ffa21fdac994f6b87426438de13203d

Il fotografo colombiano Leo Matiz (1917-1998) è una leggenda della fotografia del XX secolo. Nacque ad Aracataca, la magica Macondo di Cent’anni di solitudine di Gabriel García Márquez.
Caricaturista, pittore, gallerista, editore e attore, fu protagonista di uno dei momenti più fecondi e creativi della fotografia e del cinema in Messico tra il 1940 e il 1950, ed è considerato uno dei più grandi fotografi del novecento.

11matiz5.dominical

Info: Galleria d’Arte Photology via della Moscova, 25 Milano
Orari di apertura: da lunedì a venerdì dalle 11 alle 19
Ingresso libero

Come raggiungere la Galleria: prendendo la Metropolitana MM2 (linea verde) si scende a Moscova, alternativamente prendendo la Metropolitana MM3 (linea gialla) si scende a Turati. Il tempo di percorrenza a piedi da entrambe le fermate è di 5 minuti. Mentre se si arriva col treno, scendendo a Garibaldi FS il tempo di percorrenza a piedi è di 10 minuti, scendendo a Centrale FS si arriva in 20 minuti.

mappa

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia

È nata a Milano ma ben presto è espatriata nella provincia. La Brianza è la sua casa, ma il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e, novella Sherlock Holmes, appena ne ha l’occasione ne svela i misteri, le meraviglie e anche qualche negozio.
In overdose di creatività, il ruolo di Art Director inizia a starle troppo stretto; abbandonati i pennarelli inforca la Bic. “Lunga la strada, stretta la via… avete detto la vostra, adesso dico la mia”, per aspera ad astra c’è stato l’upgrade: entra nella hall of fame dell’Albo. Giornalisti si nasce…