Home Arte e Mostre L’arte sensuale di Tamara De Lempicka a Torino tra trasgressione e scandali

L’arte sensuale di Tamara De Lempicka a Torino tra trasgressione e scandali

CONDIVIDI SU
La Bella Rafaela, 1927
La Bella Rafaela, 1927

Vivo la vita ai margini della società, e le regole della società normale non si applicano a coloro che vivono ai margini.

A breve, esattamente dal 19 marzo fino al 30 agosto 2015 a Palazzo Chiablese a Torino sarà esposta una ricca retrospettiva su Tamara De Lempicka, la controversa e discussa artista del novecento.
Saranno 100 le opere esposte nelle sale del palazzo, allestite seguendo un percorso tematico diviso in sei sezioni: I mondi di Tamara, Natura morta, Devozione, Ritratti, Nudo, Moda – permetteranno allo spettatore di scoprire passo passo ogni aspetto più intrinseco della turbolenta vita dell’artista polacca, le cui opere cariche di sensualità, dalle cromie calde e decise e dal disegno opulento e morbido trasmettono un fascino proibito diventando icone universalmente riconosciute.
Ma non solo, saranno esposte anche fotografie di Brassai, la ricostruzione dell’ allestimento della mostra del ’33 a New York, le opere che l’hanno ispirata, sue illustrazioni di moda e pezzo forte, due rari filmati degli anni Trenta faranno muovere e rivivere l’artista negli spazi della mostra.

Tamara è sempre stata al centro delle polemiche per via della sua sessualità compromettente, l’uso di droghe, le amicizie hollywoodiane e anche oggi, come allora riesce a scatenare un polverone intorno a se, perché proprio nel periodo in cui saranno esposti i suoi famosissimi nudi erotici, tra cui i ritratti di Rafaela, la diciassettenne italo-americana che della Limpicka fu amante per un mese, a pochi metri dalle sale della mostra, esattamente nel vicino Duomo di Torino ci sarà l’Ostensione della Sacra Sindone, dove milioni di pellegrini arriveranno da tutto il mondo per pregare e celebrare l’evento.
Per placare gli animi che già si erano scaldati gridando allo scandalo si è optato per una locandina con un dipinto della Limpicka meno provocatorio e con gli abiti addosso.
Un bel match quello che si svolgerà in piazza Castello nell’eterna lotta tra il saco e il profano dove, speriamo tutto si risolva alla maniera tutta italiana di tarallucci e vin “santo”.

Jeune fille en vert, 1929
Jeune fille en vert, 1929
Andromeda, 1929
Andromeda, 1929
Rafaela sur fond vert, 1927
Rafaela sur fond vert, 1927
Autoportrait, 1932
Autoportrait, 1932

INFO:
Palazzo Chiablese, piazza Castello, Torino
Dal 19 marzo al 30 agosto 2015

Orari LUN 14.30 – 19.30 | MAR, MER, VEN, SAB, DOM 9.30 – 19.30 | GIO 9.30 – 22.30
Il servizio di biglietteria termina un’ora prima della chiusura.
Infoline 011.0240113

Prenotazioni: www.ticket.it/tamara

INGRESSO ALLA MOSTRA
€ 13,00 INTERO (audioguida esclusa)
€ 11,00 RIDOTTO (audioguida esclusa)

www.mostratamara.it

 

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia
Direttore Responsabile del magazine online Fortementein.Nata a Milano e trasferita nella provincia da piccola, il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e come una turista la esplora appena ne ha l'occasione svelandone i misteri e le meraviglie. Da sempre si accompagna ad una vena artistica che ben presto scopre esserle troppo stretta, così dopo aver lavorato per molti anni nel settore editoriale come Art Director decide di fare il grande passo e dopo una lunga gavetta diventare giornalista, professione che ama per via delle sue molteplici sfaccettature e possibilità.