Home Moda Luisa Beccaria A/I 2015 l’armonia della contraddizione

Luisa Beccaria A/I 2015 l’armonia della contraddizione

CONDIVIDI SU

Luisa Beccaria - Runway & Close-ups - MFW FW2015

Luisa Beccaria è l’eleganza.
La collezione A/I 2015-16 presentata alla Milano Fashion Week incornicia una donna estremamente femminile capace di indossare abiti da favola, ricchi di ricami e pizzi e al contempo restare concreta, sfoggiando look che sembrano arrivare dal guardaroba maschile, con loden, piede pull e vigogna impreziositi con leggeri ricami e applicazioni tridimensionali.
Bluse morbide con stampe grafiche si accostano ad abiti in organza, gonne in velluto dal taglio svasato con ricami geometrici che si ammorbidiscono fino a diventare figure floreali, la collezione, visibilmente retrò, sembra essere uscita direttamente dal film Evita Peron, a omaggio di una donna forte, concreta e risoluta.

Non mancano ovviamente gli abiti da sogno, lunghissime e ampie, le gonne richiamano le geometrie del più classico stile della Maison, i fiori che si traducono in grafismi quasi astratti fino a donare dinamicità ai capi attraversando una gamma di colori principeschi, quale il rosa cipria e l’oro.

La collezione firmata da Luisa Beccaria è una vera e propria ricerca di armonia nella contraddizione tra forma e materia che, capo dopo capo, prende vita e forma.

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia

È nata a Milano ma ben presto è espatriata nella provincia. La Brianza è la sua casa, ma il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e, novella Sherlock Holmes, appena ne ha l’occasione ne svela i misteri, le meraviglie e anche qualche negozio.
In overdose di creatività, il ruolo di Art Director inizia a starle troppo stretto; abbandonati i pennarelli inforca la Bic. “Lunga la strada, stretta la via… avete detto la vostra, adesso dico la mia”, per aspera ad astra c’è stato l’upgrade: entra nella hall of fame dell’Albo. Giornalisti si nasce…