Home Storia e Curiosità Luoghi da Scoprire A Casa Eatery, come cenare da amici

A Casa Eatery, come cenare da amici

CONDIVIDI SU

A Casa Eatery_11Andare fuori a cena è uno dei piaceri della vita, ma è anche vero che niente batte una cena a casa di amici, il calore, la meravigliosa sensazione del familiare, l’intimità di un arredamento casalingo. A Casa Eatery a Milano, nascosta in un cuore verde, è possibile ritrovare tutto questo; ristorante di nome e accogliente casa di amici di fatto.
Basterà cercare una porta azzurra e suonare il campanello per essere catapultati immediatamente in un mondo sospeso, quasi surreale, molto affascinante, in cui gli spazi sono ampi e i tavoli distanziati, in cui l’arredamento dalle influenze retrò è curato fin nei dettagli.

A Casa Eatery_08A Casa Eatery_01A Casa Eatery, una vera e propria casa che fa del concetto di familiarità il proprio asse principale attorno a cui far ruotare i suoi punti di forza: materie prime che vengono dal sud del nostro paese, piatti ispirati alle ricette regionali, proposte stagionali e porzioni serie come quelle che mangiamo a casa, le origini salentine di Giacomo Pastore, il proprietario, si avvertono nei profumi dei piatti e nella carta dei vini.
A Casa Eatery_10A Casa Eatery_03
Attorno a voi, durante una piacevole serata ci saranno tutti glie elementi che daranno pace e serenità al vostro spirito, librerie piene di libri, la credenza con tanti cassetti da cui fanno capolino confezioni di pasta, mobili di tutti i giorni dove trovare prodotti tipici che volendo si possono acquistare.
E come di prassi, caffè, ammazzacaffè e dolce si prendono all’aperto, nel magnifico dehor arredato con un paio di piccoli tavolini, qualche candela e la cornice di piante e fiori.

a-casa-eatery12-750x500A Casa Eatery_06A CASA EATERY
via Conca del Naviglio, 37
20123 Milano, Italia
T +39 02 36743350
acasaeatery.it

A Casa Eatery_02 A Casa Eatery_04 A Casa Eatery_05 A Casa Eatery_07

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia
È nata a Milano ma ben presto è espatriata nella provincia. La Brianza è la sua casa, ma il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e, novella Sherlock Holmes, appena ne ha l'occasione ne svela i misteri, le meraviglie e anche qualche negozio. In overdose di creatività, il ruolo di Art Director inizia a starle troppo stretto; abbandonati i pennarelli inforca la Bic. “Lunga la strada, stretta la via… avete detto la vostra, adesso dico la mia”, per aspera ad astra c’è stato l’upgrade: entra nella hall of fame dell’Albo. Giornalisti si nasce...