Home NEWS Nimuno Loops per costruire LEGO anche sul soffitto

Nimuno Loops per costruire LEGO anche sul soffitto

CONDIVIDI SU

Quando pensavi che fosse davvero stato inventato e fatto tutto per l’universo LEGO, ecco che salta fuori l’idea rivoluzionare che cambia letteralmente la prospettiva del famoso gioco di mattoncini assemblabili.

Si chiama Nimuno Loops ed è il nastro adesivo compatibile con i LEGO e non solo, (un prodotto non ufficiale LEGO, e chissenefrega) che sta facendo impazzire il web vista la sua genialità.

 

Adesso si può davvero dire che la fantasia non ha più limiti nelle costruzioni LEGO, potendo cambiare la prospettiva della propria immaginazione. Non più soltanto da un piano orizzontale verso l’alto, ma grazie al nostro adesivo Nimuno Loops si può costruire vere aree architettoniche anche sui muri o perché no, a testa in giù, magari sul soffitto.

Il video di presentazione è davvero esplicativo e dà spunto per immaginarsi tutte le meraviglie che si possono inventare e costruire, perché questo nastro adesivo, oltre a vincere la forza di gravità, può anche essere tagliato, piegato e riposizionato. Insomma la flessibilità è massima.

L’invenzione di Nimuno Loops è nata da Max Basler e Anine Kirsten, due designer sudafricani che hanno lanciato una campagna raccolta fondi su Indiegogo, l’obiettivo era raccogliere 8 mila sterline e a oggi sono già arrivati a oltre 864 mila…

Per accaparrarsi sei rotoli di nastro due per ogni colore: verde, rosso e blu, basta andare su Indiegogo e supportare il progetto Nimuno Loops, il costo, per ora, è anche accessibile: 2 metri di adesivo costano 8 dollari (circa 7 euro e 50 centesimi).

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia

È nata a Milano ma ben presto è espatriata nella provincia. La Brianza è la sua casa, ma il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e, novella Sherlock Holmes, appena ne ha l’occasione ne svela i misteri, le meraviglie e anche qualche negozio.
In overdose di creatività, il ruolo di Art Director inizia a starle troppo stretto; abbandonati i pennarelli inforca la Bic. “Lunga la strada, stretta la via… avete detto la vostra, adesso dico la mia”, per aspera ad astra c’è stato l’upgrade: entra nella hall of fame dell’Albo. Giornalisti si nasce…