Home NEWS Le nuove lampade da Favola di Ale Giorgini

Le nuove lampade da Favola di Ale Giorgini

CONDIVIDI SU

Light Tales le lampade favolose… e di favole si tratta per davvero: circa un anno fa il designer Ale Giorgini ha proposto al mondo la sua idea di lampada fiaba dal nome Mobi, una semplicissima e lineare lampada a forma di balena, spenta, che alla sua accensione racchiude un segreto, l’ombra di pinocchio, in omaggio al famoso burattino di legno. Un oggetto di design davvero meraviglioso sia esteticamente che poeticamente.

Dopo il grande successo di Mobi, sono state presentate in questi giorni le sue “sorelle”: altre tre lampade che rappresentano il magico mondo delle fiabe, seguendo il fil rouge del vedo-non-vedo creato con l’accensione e lo spegnimento delle stesse.

Le nuove lampade di Ale Giorgini, che fanno parte della collezione Light Tales, letteralmente Fiabe di Luce, vedono come protagoniste le fiabe iconiche de: i Tre Porcellini, rinchiusi dentro la casa dove cercano di rifugiarsi per sfuggire al lupo; lo Stregatto di Alice nel Paese delle Meraviglie che appare e scompare tra i rami di un albero esattamente come succede davanti agli occhi della protagonista della fiaba di Lewis Carrol; e l’uomo di latta dal Mago di Oz, al cui interno si illumina un cuore umano.

Se siete rimasti affascinati come noi di Fortementein da queste lampade e volete informazioni sull’acquisto e la distribuzione contattate l’indirizzo di riferimento [email protected]

 

 

 

CONDIVIDI SU
Alessandra Chiaradia
È nata a Milano ma ben presto è espatriata nella provincia. La Brianza è la sua casa, ma il suo cuore resta fedelmente Meneghino, ama la città che le ha dato i natali e, novella Sherlock Holmes, appena ne ha l'occasione ne svela i misteri, le meraviglie e anche qualche negozio. In overdose di creatività, il ruolo di Art Director inizia a starle troppo stretto; abbandonati i pennarelli inforca la Bic. “Lunga la strada, stretta la via… avete detto la vostra, adesso dico la mia”, per aspera ad astra c’è stato l’upgrade: entra nella hall of fame dell’Albo. Giornalisti si nasce...