Dopo la Milano Fashion Week l’evento che più mobilità la città meneghina è sicuramente il Fuorisalone, che si terrà dal 17 al 22 aprile e affiancherà, come di consueto, il notissimo Salone Internazionale del Mobile, la fiera del design e arredamento d’interni di alta gamma per antonomasia.

Ma il vero cuore pulsante della settimana è proprio il Fuorisalone che da anni porta la città in un clima di frenesia e corsa agli eventi più cool sparsi nelle diverse zone di Milano. Si va alla ricerca del designer più interessante, all’idea più innovativa ma soprattutto all’open bar più ricco, tutto rigorosamente FREE.
Quest’anno si festeggiano i 15 anni di quest’evento e per l’occasione il co-fondatore di Studiolabo e di Fuorisalone.it, Cristian Confalonieri, ha ideato, prodotto e messo in commercio il gioco da tavola del Fuorisalone.

Scopo del gioco, ovviamente, fare punti muovendosi sul tabellone nei quartieri della città fulcro del Fuorisalone: Brera, Tortona, Porta Venezia, Sant’Ambrogio, Centro, Porta Romana, Ventura Lambrate. I partecipanti dovranno fare una corsa sfrenata all’inseguimento degli eventi più importanti suddivisi tra le 68 location, inclusi i luoghi clou esterni ai quartieri, la Triennale, il Bar Basso, la Statale e piazza Gae Aulenti, dove gli eventi si spostano continuamente nei sei giorni della settimana che nel gioco diventano i turni, ciascuno diviso nei tre momenti,mattino, pomeriggio e sera.

Arrivare in tempo sulla casella dell’evento regalerà i pezzi iconici del design, dagli spremiagrumi Alessi al tavolino Gnomi Kartell (di Starck) alla lampada Eclisse di Vico Magistretti (Artemide), alla sedia Panton di Panton (Vitra), al pouf Puppy di Aarnio (Magis) fino alla poltrona P40 di Borsani (Tecno).

Non ci sono più scuse per tutti i fanatici del design, questo è il loro gioco definitivo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here