Bonair Misurina

Tra un red carpet e una premiére, in questi giorni di Biennale del Cinema a Venezia, potrebbe capitare di sentirsi stanchi e accaldati. Allora perché non tirarsi su con un bel “sorso” d’aria pura delle Dolomiti con Bonair Misurina?
Vi avevamo già parlato di Bonair Misurina intervistando la sua ideatrice, Chiara Bonel, che ha deciso di imbottigliare in comode bombolette spray l’aria del luogo dov’è cresciuta: il lago di Misurina, sulle Dolomiti. Con un comodo inalatore per bocca, Bonair permette di assaporare direttamente nei polmoni un istante d’aria d’alta montagna, in modo da sentirsi puliti e rigenerati, anche se non si tratta di un dispositivo medico.

Bonair Misurina

In occasione della Biennale del Cinema di Venezia, Bonair ha deciso di far provare in anteprima ai fortunati ospiti di un lussuoso hotel 5 stelle le proprie bombolette d’aria spray. Personalità del jet set internazionale, magari attori o registi, possono, così, conoscere e assaporare l’aria del lago di Misurina, tra le più pulite al mondo, direttamente nella loro suite.

Oltre all’aria in bomboletta, tra le novità lanciate di recente da Bonair, ci sono anche i nuovi prodotti a base d’acqua: Water Spray, in comodo nebulizzatore per rinfrescarsi il viso con l’acqua cristallina del lago di Misurina, e gli esclusivi profumi per ambienti. Per questi, si può scegliere fra tre differenti fragranze ispirate alla natura incontaminata che circonda il lago, con note di pino, bucaneve o miele, ma anche di neve, acqua e aria pura (!), per diffondere nella casa la stessa atmosfera delle Dolomiti.

Bonair Misurina

Tornando, però, alla kermesse lagunare, in quale hotel di Venezia sono state rese disponibili le bombolette Bonair Misurina e, soprattutto, quali star del cinema hanno avuto la fortuna di assaporare un sorso spray di aria pura?
Il tutto è ancora avvolto nel mistero e assolutamente top secret. Chissà, però, se nel gossip dei prossimi giorni vedremo qualche celebrità, magari di ritorno a Hollywood, con la sua bomboletta di Bonair!